i racconti erotici di desiderya

Un sogno che casualmente si avvera - 1^ parte -

Autore: Roberto Cavalli
Giudizio:
Letture: 1538
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
E' una vicenda accaduta nel mese di settembre 2011. Sono Alba, felicemente sposata e innamorata di Antonio, due figlie autonome che ci rendono facilmente liberi per delle brevi evasioni che ci pigliamo frequentemente, uscendo un po dalla normale consuetudine. Come ogni anno facciamo un periodo di cure termali, cerchiamo sempre di scegliere una spa diversa da quelle già frequentate e in quest'ultima, la scelta è stata individuata in una località dell'Umbria, " regione fantastica!!!". Devo confessare che non ho mai avuto esperienze extraconiugali anche se mi piace molto fantasticare quando faccio sesso, magari sognare la presenza di un altro uomo che asieme al mio mi metterebbero al centro dell'attenzione facendomi dei lunghissimi strofinamenti in tutte le parti del corpo che al solo pensarci mi eccita da impazzire! Mi piace tantissimo uscire con il mio uomo con indosso della sex..issima lingeria e soprattutto senza mutande; mi piace pensare che qualche altro uomo possa pensare e magari vedere le mie autorreggenti e se è fortunato anche la mia fighetta. Mi eccita tantissimo! Però non ho mai pensato di vivere realmente situazioni di sesso con altri uomini, almeno fino all'ultima vacanza!!!
Un hotel bellissimo e accogliente, ci siamo trovati subito bene e come spesso ci capita abbiamo fatto subito amicizia con una coppia emiliana, Alberto e Stefania, quarantenni entrambi. Lei una bella donna, 1.70 circa, capelli neri, longilinea, un bel seno, sicuramente una terza abbondante, una espressione dolce ed allo stesso tempo intrigante. Lui un pochino più alto di lei, fisico asciutto e abbastanza curato, sguardo affascinante, soggetto interessante. Sin dalla prima cena abbiamo chiesto di dividere lo stesso tavolo e così è stato per tutta la durata del soggiorrno. Io con Stefania siamo subito entrati in confidenza, scoprendo di avere in comune tra le altre cose, l'amore per la cucina. Antonio e Alberto si sono trovati subito in sintonia per lo sport e la politica. Passarono le prime giornate abbastanza velocemente, sia per la affinità trovata con questa coppia di amici, che per i percorsi benessere che la struttura offriva durante la mattinata.
Con il passare dei giorni, la confidenza diventava sempre più apprezzabile, le argomentazioni divennero più intriganti, specie quando una sera, seduti in una gelateria a gustarci la delizia di una coppa gelato, si incominciò a parlare di sesso, argomento iniziato da Stefania, la quale ammise che pur essendo enormemente innamorato di Alberto aveva sognato di fare sesso con un altro uomo ed ammise inoltre che se fosse successa qualche situazione stuzzicante, forse non si sarebbe tirata indietro dalla circostanza!!! Ammissione che in un primo momento ci lasciò tutti imbarazzati, specie Alberto, pur essendo a conoscenza del desiderio della propria donna, arrossì un po e non ebbe il coraggio di rispondere; mentre mio marito ascoltava e la guardava con incanto, anche perchè si era capito che l'attraeva fisicamente ed espressivamente, ma anche lui non disse niente, magari per evitare di dire qualche cosa che poteva non fare piacere sia a me che ad Alberto. Presi io la parola, anche per rompere l'apprensione che si era creata in quel omento, sostenendo che qualche tentazione nei nostri pensieri l'abbiamo un po tutti, ma passare dalla immaginazione ai fatti, io penso che sia un passo rilevante e oltre a doversi trovare in qualche situazione intrigante e soprattutto con persone simpatiche e amabili, avere più di ogni altra cosa la condivisione del proprio uomo! Affermazione che ha trovato concordia in tutti noi. Subito dopo la discussione divenne meno tesa in quanto cambiò l'argomento, ma notavo in me e credo anche agli altri che quella sorta di " invito " che fece Stefania, per altro condivisa da tutti era rimasta nei nostri pensieri, pensando quale prospettiva poteva avere nei giorni seguenti il nostro soggiorno.
La sera mi sentivo particolarmente eccitata come poche volte mi era capitato prima e non vedevo l'ora di rientrare in camera per fare sesso con il mio uomo, che riesce a soddisfarmi eccellentemente, specie quando mi comporto da puttana!!! Quella sera potevo fantasticare di avere nel letto anche Alberto, che confesso mi attraeva particolarmente e la cosa non passò inosservata a mio marito che sentendo dalle mie labbra quella voglia di uomo reale, era particolarmente più inebriante del solito!!
Il giorno seguente, tutti noi attendevamo che qualcuno riprendesse l'argomento sospeso la sera precedente e sempre Stefania disse che la sera prima aveva fatto l'amore con una voglia incontrollata, è stato bellissimo ed era sicura che il merito di questo effetto sfrenato avuto in loro è stata la condivisione avuta sulla sua confessione della precedente giornata. Cosa che è capitata anche a noi e che poteva significare che veramente eravamo vicini ad una situazione trasgressiva è reale. Stefania ci sorprese nuovamente dicendo che almeno una volta nella vita avrebbe avuto il desiderio di passare una serata in un privè, solo curiosità di vedere come si evolve una serata in un locale del genere; certo tutti quanti eravamo a conoscenza del tipo di locale ed anche se non mi era mai venuta l'idea di frequentarlo, in quel momento, con la situazione che si era creata con Stefania ed Alberto, risposi che se Antonio, il mio uomo, era d'accordo potevamo provare. Antonio ed Alberto ci abbracciarono e baciandoci appassionatamente dissero di si!!! Alberto ed Antonio individuarono un locale nelle vicinanze e dopo averlo contattato e ricevuto delle informazioni di rito, prenotarono per la serata di sabato, dedicata alle coppie!!! Ero preoccupata, impaziente e curiosa di vivere questa avventura, non capivo totalmente il perchè, ma si era creato un rapporto stupendo, trasgressivo e seducente con Stefania e soprattutto con Alberto, che ad ogni giorno che passava diventava sempre più affettuoso, tenero e desiderabile.
La Sera dell'evento mi preparai con notevole cura nella scelta dei vestiti e della persona, cercando di non cadere nella volgarità! Scelsi un abito rosso, lungo fin sopra le ginocchia, con una vistosa scollatura posteriore, mettendo a nudo spalle e schiena; autoreggenti neri e un sottilissimo perizoma nero, quanto basta per rendermi presentabile e passare una serata particolare assieme al mio uomo ed in compagnia dei nostri amici, senza preventivare l'evoluzione della serata!!!
Un Bacio da Alba. - graditi commenti, anche moderatamente spinti.
CONTINUA--


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Zeusiberico Invia un messaggio
Postato in data: 13/06/2012 23:01:11
Giudizio personale:
Eccitante...


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Anello stronghold blu
Anello stronghold blu
Doppio anello in silicone molto flessibile per una...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Crea il tuo vibratore mytoy vari colori
Crea il tuo vibratore mytoy vari colori
Hai mai sognato di creare il tuo vibratore persona...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Nexus o g-spot nero
Nexus o g-spot nero
Il nexuso e stato creato per gli uomini che vogli...
[Scheda Prodotto]