i racconti erotici di desiderya

Un cambiamento inarrestabile. 4°parte

Autore: Siryus
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Le due settimane che seguono ci vedono impegnati relativamente. Mi scopo Maria inculandola due volte mentre Bruno che era impaziente di godersi Luca se lo fotte molto di più. A metà della seconda settimana Maria ha di nuovo il ciclo che gli termina venerdì e per sabato Bruno ci invita a cena a casa sua per una grigliata. In realtà ha una voglia matta di scoparsi anche Maria dopo che ha letteralmente sfondato Luca. Ci ritroviamo a casa sua per una grigliata e per tutta la cena non ha fatto altro che divertirsi ad eccitare i due giovani che alla fine si lasciano spogliare e finiamo direttamente in camera da letto. Subito Maria si prende cura del mio cazzo che non assaggia da tre giorni e trovandolo già bello duro se lo pianta dentro in fica e sale su di me incominciando a godere. Bruno vede la scena e subito la vorrebbe inculare, ma io ho un’altra idea.

“Dai Luca, incula Maria.”

Lui resta un momento stupito dalla mia richiesta, e subito si posiziona dietro di lei, è emozionato, non se lo aspettava di certo. La penetra lentamente quasi avesse paura di farle male, ma alla fine è tutto dentro di lei e si gode finalmente quel culo tanto ambito.

….ssiisi…che bellloooo!!Mariaaaa…ti stò inculandoooooo…..ssiiii…finalmente!!!!!!......

Bruno mi guarda con un attimo di curiosità ma il mio gesto col capo gli fa capire subito cosa ho in mente. Appena si rende conto che Luca è ben piantato dentro le chiappe di Maria si posiziona dietro di lui e lo penetra con un colpo secco e deciso.

…aa.. che meraviglia…….. sfondarti il culo mentre inculi la tua donna….. ssi dai che poi ci passo io…

Resto fermo mentre loro due si muovono facendo godere anche lei che mi bacia con passione. Basta poco a Luca per godere. Per lui è troppa l’eccitazione di quel momento tanto atteso e sborra dentro di lei.

….ssiiiii……amoreeee.. ti sborro..in culooooooo…ssii finalmenteee………. sborroooo!!

Gode assestando colpi fortissimi mentre viene inculato con vigore da Bruno. Lasciamo che si goda per un momento il piacere provato, poi si sfila e lascia il posto Bruno che si mette dietro di lei per sostituire Luca che si distendi di lato ammirando la sua donna stretta fra di noi.

..ssi bravo..le hai lubrificato il culo per bene così…la sfondo meglio….. ssi senti come entro…..

La penetra con un solo affondo. Vedo il viso di Maria fare una breve smorfia di dolore, evidentemente è entrato troppo duramente. Lo sento scorrere attraverso la sottile membrana che ci separa e questo dona piacere anche a me. Lascio che lei si abitui alla doppia e poi incominciamo a scoparla con un sincronismo perfetto, dentro io fuori lui e lei incomincia a godere veramente.

….ssisii….amoreree… mi sfondanooooo…godoooo…sssisi è bellssisimoooo..

Luca la guarda estasiato. Lei allunga una mano e lo attira a se baciandolo in bocca e poi si piega sul suoi, cazzo e lo succhia mentre noi la pompiamo veramente di brutto. Gode e ci fa godere al punto tale che Bruno viene in quel culo che ha desiderato da diverso tempo.

..s.siiiii..huuhummm che meraviglia…sborro…..ssi ti inondo il culooo…sborrroooo…..ssiisiiii…..

Mi fermo e lascio che lui si goda il piacere di schizzarle dentro la sua sborra mentre lei che si è staccata da Luca adesso mi bacia con passione. Appena lui si sfila, Maria mi abbraccia forte, e si gira di lato e con la sua guancia attaccata alla mia mi sussurra una frase dolcissima.

“Adesso tocca a te farmi sentire il tuo piacere dentro nella mia fica che lo reclama da più di un mese. Dai vienimi dentro. Dai, me lo hai promesso.”

La guardo fisso negli occhi, le sorrido e la pompo con decisione, voglio che goda di nuovo, ma non in questa posizione, la voglio sotto di me e la metto distesa a gambe aperte e sovrastandola la scopo con impeto lei gode di nuovo.

…ssisi….daiiii…vegoooo!!!!..vengoooooooooo!!!!.

La sento tremare, e sono pronto ad inondarle la vagina col mio piacere. Vengo.

….sssiii…Mariaaa…ti sborro dentroooo!!!!..oraaaa!!!!!.....sssiiiiiiiiii……..

Lei tende il suo corpo. Solleva le sue gambe e le cinta le sulle mie cosce per impedirmi di uscire da lei e urla il piacere di sentirmi schizzare dentro di lei.

…s.siii…ti senttoo!!!! sei caldissimoooo…. ODDIOOOO goddooo!!èè..belllssisimoo…. amore mi stà sborrando dentroooooo….s.ssiiiiii…..

Gira lo sguardo verso Luca che la guarda con occhi luci dall’emozione. Si baciano e poi lei mi strige a se e mi mormora all’orecchio una dolcissima frase.

“Grazie. Grazie, è stato meraviglioso! sono tua! tutta tua, e di chi vorrai, ma solo tu mi potrai portare ad un simile piacere. Con tutti posso godere, ma con te impazzisco. Grazie padrone.”

Dopo un momento di assoluto silenzio è Bruno che ha di nuovo una bella erezione che prende il mio posto. La mette su di lui e la penetra con il cazzo che adesso scivola bene dentro di lei. Mi posiziono dietro e la penetriamo ancora in doppia. Gode e viene a ripetizione, poi insieme le inondiamo i buchi con lei che ci urla il suo ennesimo orgasmo.

…s.siiii… ve sentoooo!! vegooooo!! vengoooo!!!

Luca ci guarda estasiato. Vederla godere lo rende felice. Ci sfiliamo da dentro lei e Bruno fa distendere Luca supino, poi mette Maria con i buchi sfondati e pieni del nostro piacere sulla sua faccia e lo incita a leccare la nostra sborra.

…daiii…..giovane cornuto…lecca la nostra semenza…dai che lei deve essere ripulita da te..questo è il tuo compito!! cerca di essere un perfetto cornuto…..

Lui lecca e la pulisce a dovere poi sfiniti ci rivestiamo e ce ne torniamo a casa. Dopo quella sera passiamo altre serate di puro piacere. A volte lei va da Bruno da sola, o altre dorme con me mentre Luca resta fra le braccia di Bruno che lo considera il suo giovane amante. Arriva la stagione stiva e il loro lavoro si fa più intenso a discapito del tempo che possono dedicare al piacere. Poi l’estate come arriva se ne va. L’autunno ci riporta il piacere del sesso. A volte io e lei ce ne andiamo in giro a far porcate e poi la rimando a lui ben farcita e lui la lecca e ripulisce con estremo piacere. Arrivano delle festività natalizie si prendo dei giorni di vacanza da trascorrere assieme ai propri genitori. Al ritorno sono abbastanza depressi. Fra le mia braccia è Maria che mi spiega il motivo. I loro genitori vogliono che si sposino al loro paese. Naturalmente i ragazzi erano contrari ad un matrimonio nel paese dal quale erano scappati un anno prima.

“Un covo di vipere che davanti ti fanno lo sguardo dolce e poi sparlano di te con tutti. Pettegole e ruffiani e cornuti, in quel paese non c’è altro. Se poi non gli dai motivo di sparlare se lo inventano che poi è anche peggio.”

La rassicuro che se si sposeranno lo faranno qui, in mezzo ai loro amici e colleghi e se ai loro genitori la cosa non sta bene pazienza se la faranno piacere. Lei mi dice che i più difficili da convincere saranno proprio i suoi genitori. La madre di Luca è molto apprensiva e protettiva, ma questo da quando è rimasta vedova. In ogni caso lei capisce le loro esigenze. Lavora come vice direttore della banca locale, e non ci tiene molto a mostrare la sua posizione sociale. Chi non vuol capire sono i suoi genitori. Suo padre è un assessore all’urbanistica del paese, e la madre è direttrice della scuola elementare, ci tengono a mostrare al paese il loro status di gente importante e ricca. Dopo diverse conversazioni telefoniche molto infuocate alla fine la spuntano i ragazzi. Si sposeranno in paese la seconda domenica di Maggio. Da subito iniziamo i preparativi. Il parroco, don Pietro è felicissimo di celebrare il matrimonio, essendo arrivato da poco in paese questo è il primo che celebra e mette tutta la sua disponibilità al servizio dei giovani sposi, poi troviamo il ristorante. Essendo solo un a cinquantina di invitati scegliamo il nostro preferito quello vicino al faro. Aggiustiamo tutti i dettagli e per il vestito Maria pretende che io l’accompagni, mentre Bruno si occupa di quello di Luca. Li paghiamo noi e questo è il nostro regalo di nozze. Presi da mille preparativi il sesso lo facciamo un po quando capita, e alla fine resta solo l’addio al celibato. Per l’occasione avevo pensato di portare Maria fare una scorpacciata di cazzi in un privè, ma poi invece opto per una notte alla SPA, mentre Bruno si è accordato che altri tre maschi e fanno passare a Luca una notte di sesso totale dove lui è il festeggiato. La serata alla SPA passa lentamente quando scende la sera ci troviamo nelle vicinanze di una coppia che con una scusa un po banale attacca discorso con noi e nascosta dall’acqua la mano di Maria e quella della signora giocano a stuzzicarsi a vicenda. Il gioco culmina quando le vediamo baciarsi. Decidiamo di salire tutti e quattro in camera nostra e passiamo una serata bellissima dove Maria per la prima volta assaggia il piacere di essere leccata da una donna e di godere nel fare la stessa cosa. Dopo che si sono eccitate a vicenda le possediamo ripetutamente fin quando non scarichiamo nella loro bocca la nostra semenza che loro poi si scambiano baciandosi appassionatamente. Tre giorni prima delle nozze avviene un fatto che ci rattrista un poco. Bruno viene investito da una signora anziana mentre va in bici al lavoro e questo gli procura una frattura del bacino, non sarà presente al matrimonio. Il sabato prima faccio la conoscenza di Giuseppe il padre di Maria e sua madre Rebecca. Devo convenire con quanto detto da Maria, sono le persone più boriose e altezzose che abbia mai conosciuto. Non gli sta bene nulla! la chiesa è troppo spoglia, il ristorante è poco più di una osteria, gli invitati non sono di rango, e per finire il vestito di Maria, bellissimo a loro dire la fa sembrare una donnaccia. Per ragioni logistiche loro abiteranno nella casa dei ragazzi mentre Luca e sua madre Giulia dormiranno a casa mia. Giulia la madre di Luca è una persona educata, silenziosa e molto attenta ai dettagli anche se fin da subito mi ha ringraziato per la mia disponibilità. La sera andiamo a dormire presto, l’indomani sarà il gran giorno. Luca dorme con me in camera mia, abbiamo lasciato l’altro letto a sua madre. Lui è teso, nervoso e allora cerco di farlo rilassare.

“Rilassati, dai, cerca di dormire che domani sarà una giornata lunga.”

Si gira verso di me e lo vedo indeciso.

“Da quanto non fai sesso?”

Lui mi spiega che dall’addio al celibato non ha più avuto un orgasmo. Lo metto disteso supino e gli metto una mano sul mio cazzo e la mia sul suo.

“Dai lentamente cerca di venire così ti rilassi un poco.”

Lui mi sega piano, poi si spinge con la bocca sulla mia cappella e la infila tutta in gola. Gemo in silenzio, nell’altra stanza c’è sua madre e potrebbe sentirci, ma lui mi succhia divinamente. Poi si stacca e si gira di lato e mi offre il culo.

…daii prendimii..dai che ti voglio….

Appoggio la cappella sul suo foro e lo spingo lentamente dentro. Si apre all’istante, è sfondato da paura!

“Ma quanto cazzo ti hanno dato sei giorni fa?”

….Tanto!!!....mi hanno scopato fino allo sfinimento!!..e Bruno era il più scatenato di tutti….dai scopami…che ne ho voglia……..

Lo pompo lentamente per non fare casino. Gode in silenzio e dopo una lunga cavalcata lo sento che si sega velocemente e mi prega di venire dentro di lui.

…ddaiiii…s.siiii…è bellissimooo…daai che sto per venireee…daaiii sborrami in culooooo…..ora!!!!..

Gode e trema mentre schizza il suo piacere nella mano mentre io gli inondo il culo.

…ssii eccommiiiii…..sborrroooo!!!!!....

…..huummmm…ss.iiiiiiii..ORAAA TI SENTOOO!!!...

Un gemito forte non trattenuto esce dalla sua bocca che cerco di chiudere con la mano. Restiamo un poco in silenzio, poi lui se ne va al bagno. Quando torna è più rilassato e ci addormentiamo quasi subito.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: LILLY83 Invia un messaggio
Postato in data: 29/04/2019 11:15:38
Giudizio personale:
mi aspetto un finale degno di quanto letto fin quì. Mi fai eccitare un casino! BELLO E INTRIGANTE.

Autore: SINGLEBSXME Invia un messaggio
Postato in data: 28/04/2019 08:47:18
Giudizio personale:
Ottimo...


Webcam Dal Vivo!