i racconti erotici di desiderya

Sabato sera al privè


Giudizio:
Letture: 1581
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Sono una trav solo occasionalmente cioè quando ho voglia di cazzo esco en femme e vado in luoghi dove posso incontrare maschi di colore o nord'africani, negli ultimi anni sono centinaia i maschi di colore che mi hanno scopata ma da un po di tempo mi eccita da morire frequentare un club privè davvero ok, frequentato da tante bellissime coppie e tanti singoli, diviso su due piani, al piano terra c'è il bar sala disco e tanti divani, al piano superiore tante stanze, sala doccia e dark room. Solitamente le coppie salgono al piano superiore a fare sesso intorno all'una di notte, prima ballano e socializzano in tanto i singoli hanno voglia di svuotare i loro coglioni allora ci penso io che salgo prima a fare la troia con loro. Io lo frequento solo il sabato sera e vi voglio raccontare l'ultima visita al locale, arrivo intorno alle 2300 con un abbigliamento molto ridotto, stivali neri con tacchi a spillo 12cm e senza intimo, saluto alcuni amici che affettuosamente mi palpano il culo mi avvio al bar e per non smentirmi ordino un negroni, mentre lo sorseggio girando per i divani mi fermo a guardare una donna che sta facendo un pompino un cinquantenne alto e massiccio mi palpeggia il culo mi giro lo guardo e gli sorrido è come un'invito per continuare lui capisce e si fa strada con due dita nel mio buco del culo, mi piace questo suo fare e gli tocco la patta ha un bel cazzone lo sento, m'inginocchio e apro la zip non mi sbagliavo è grosso e lungo inizio anch'io a fare una pompa davanti a tutti(non è la prima volta) dopo un po mi metto a pecora e mi faccio sfondare il culo mentre tanta gente guardava un ragazzo s'avvicina e mi mette il suo cazzo in bocca e cosi continua per dieci minuti finchè mi sborrano in bocca e questo è l'aperitivo, mi ritiro nel bagno mi rifaccio il trucco ed esco ricevendo i complimenti da alcuni amici-che per la mia performance. E' ancora mezzanotte decido di salire al piano superiore sono caldissima ci sono una decina di singoli che girano per cercare dove poter svuotre i loro coglioni mi girano intorno ne seleziono quattro ed entriamo dentro una stanza, m'inginocchio subito e vengo circondata da quattro cazzoni che spompino avidamente è la serata giusta penso, mi metto a pecora e iniziano uno alla volta a sfondarmi il culo mentre spompinavo gli altri quando sento che ho il culo bello aperto ne faccio mettere uno sdraiato su un divano mi metto a smorza candela e ne invito un'altro a mettermelo nel culo cosi ne due nel culo e due in bocca continua così per una mezzoretta aternandosi chi nel culo e chi nella bocca alla fine quando sono belli pieni svuotano i loro cazzi due nel culo e due nella bocca, si rivestono sodisfatti ed escono io mi fermo nel bagno per rifarmi il trucco e scendo giù al bar a farmi un'altro negroni, sono caldissima risalgo e quasi tutte le persone sono sopra a fare sesso anche nei corridoi, due giovanissime fanno pompini e una socia del club si fa scopare da un superdotato gridando per il piacere e da tutte le stanze pervengono grida di piacere è davvero un'ambiente che mi fa venire brividi di piacere. ho sempre voglia di cazzo e la visione di quel cazzone mi manda ancora in estasi m'inginocchio e avvicinola mia bocca, allora il superdotato lo tira fuori dal culo dell'amica e me lo offre in bocca quasi non ci entra quanto è grosso mi scopa la bocca per un po, poi mi fa girare e mi sfonda il culo, anch'io grido per il dolore misto a piacere, ancora di più visto che sono scopata davanti a tutti essendo molto esibizionista, alla fine appena prima di sborrare mi fa girare e mi sborra in bocca, è bellissimo davanti a tutti. Come al solito dopo ogni rapporto vado nel bagno a rifarmi il trucco e torno alla carica ho voglia ancora di cazzo e vado nella dark room e faccio alcuni pompini con ingoio, poi vado nella stanza con i buchi cioè dove i singoli mettono i loro cazzi e noi troie li spompiniamo o ci mettiamo a pecora e ci facciamo inculare e mi sono fatta inculare dallo sconosciuto, non mi sentivo sazia era l'alba molte coppie se ne erano andate e alcuni singoli erano ancora li belli tosti mi siedo in una stanza con un divano rotondo e aspetto ne arriva uno e me lo mette in bocca, subito se ne aggiunge un'altro e ancora un'altro e ancora un'altro mi sfondano il culo e mi sborrano in bocca tutti godo come una troia e mi sento soddisfatta, ma non mi va bene sempre come questo sabato


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Sinasalv Invia un messaggio
Postato in data: 17/11/2008 00:53:41
Giudizio personale:
sei una porcona

Autore: Leonida1960 Invia un messaggio
Postato in data: 26/07/2007 15:33:27
Giudizio personale:
non conosco i privee, ho letto il tuo racconto x capire cosa sono....grazie

Autore: Vergine75 Invia un messaggio
Postato in data: 25/07/2007 15:28:20
Giudizio personale:
ottimo ma se ci dici dove e questo prive vengo pure a sborrarti ciao


Webcam Dal Vivo!