i racconti erotici di desiderya

Patchouli


Giudizio:
Letture: 510
Commenti: 4
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
E’ passato più di un anno dal mio incontro in fiera con Manuel e il discorso sogno a tre è andato scemando come previsto. Ci siamo rivisti diverse volte, abbiamo fatto del nostro meglio per studiare sempre situazioni nuove ma della terza persona come pensavo non se ne parlava.
E’ sabato mattina In una breve pausa accendo il pc per controllare la posta come faccio spesso. Manuel è stranamente connesso….
- Come mai?
- Ciao dolcetto,…. Sono solo per un po’ e ne approfitto.
- Bravo! Non dirlo eh…?
- Ti stavo aspettando amore…
Questa si che era davvero strana! “amore”? quando mai il mio storico amico mi aveva chiamata “amore”?
- Stai bene?
- Si mai stato meglio perché me lo chiedi?
- Mi sembri strano…. Cosa vuoi?
- Niente perché?
- Guarda che se vuoi qualcosa da me dovrai sbottonarti un po’ di più di un banale “amore”….
- Perché devo sbottonarmi tanto me la dai lo stesso!!!! ;-)
- Manu…..
- Ti voglio tesoro… ho voglia di te, dormi con me domani?
- Sai bene che è quasi impossibile vero?
- Io so che quando vuoi qualcosa la ottieni sempre! Dai amore mio non te ne pentirai!
Bastardone mi sarebbe piaciuto dargli buca ma avevo voglia anche io di un po’ di sano sesso.
Indosso un abitino a sottoveste semplice e tacchi alti, con questi non si sbaglia mai. Entrando mi accorgo che ha addobbato la casa in modo romantico con tantissime candele accese… vino rosso sul tavolo in un portaghiaccio pieno, olio da massaggio e un foulard nero.... umh…. Un aroma inconfondibile patchouli che emana una ostentata e irresistibile sensualità, mischiata a ylang-ylang che dona un po’ di dolcezza. Una coperta davanti al camino e moltissimi cuscini… il divano letto è aperto...
Mi giro sorridendogli e lo bacio, questa volta ha davvero superato se stesso non era mai successo che si lasciasse andare a tanto romanticismo. Non risponde al bacio come al solito… è teso….
- Qualcosa non va?
- No….
Mi abbraccia e mi bacia, questa volta lo sento sciogliersi e perdo ogni sensazione di pericolo… Aveva le mani ferme sui miei fianchi come se fosse bloccato ma poi man mano si è sciolto passando ad accarezzarmi il seno attraverso il sottile strato di seta e pizzo che lo ricopriva…. Anche le mie mani erano scese percorrendolo ogni centimetro di pelle ad accarezzargli i jeans diventati troppo stretti…
- Mhh… la tua bocca è un forno… non vorresti farla sentire anche a lui….
Questo era il mio Manuel, avrebbe rinunciato a tutto tranne che al suo motore e alla mia bocca a succhiargli il sesso…. Senza smettere di solleticare ogni punto sensibile con la lingua scendo a liberargli il sesso, è turgido… la cappella tesa e umida… perfetta per accarezzarla con la lingua… Mi bagno le labbra e lo faccio scivolare lentamente fino in fondo alla gola…. La lingua non smette di accarezzare il glande che sembra voler scoppiare…. Mi toglie i capelli dagli occhi per permettere ad entrambi di guardarci mentre glielo succhio golosa. Manu comincia a gemere ad ogni mio risucchio….
- Entro domani te ne faccio bere non sai quanto…
Gli sorrido maliziosa leccandogli le palle…. … il fuoco del camino scalda molto, o forse a scaldare è l’eccitazione che sento scorrere nel mio ventre…. Mi allontana e mi toglie il vestito facendolo scendere dalle spalle mi spinge sul divano letto aperto, mi sale addosso e mi mette l’uccello tra i seni iniziando a muoversi…. Con le dita riesce a stringermi i seni, i capezzoli sono sensibili e durissimi tanto da farmi male….. ma di un dolore piacevolissimo…. Dopo poco si sposta verso il tavolino e lo vedo prendere il foulard…
- Ti prego non legarmi… lo sai che non mi piace rimanere passiva…..
- No non voglio legarti…. Voglio solo che tu stasera possa utilizzare tutti i sensi tranne la vista….
Ok lo potevo accettare…. Chiusi gli occhi e lo lasciai mettermi il foulard ….
- Promettimi che non lo toglierai per nessun motivo….
Sapeva che non lo avrei mai fatto….
Mi accompagnò a sdraiarmi sul divano davanti al camino acceso…. Di schiena… per un attimo non sentii nulla tranne rumori accanto al tavolino…. Poi una sensazione di calore scese dal ventre verso il monte di venere… mi stava rovesciando addosso dell’olio da massaggio…. era tanto…. caldo mi diede i brividi, colava ovunque…. Iniziò a farlo scorrere sulla mia pelle…. Le sue mani vagavano sul mio corpo dai seni al sesso… mi penetrava con le dita unte…. E poi scappava passando a stuzzicare il clitoride…. Il massaggio sensuale durò un po’facilitato dalla completa depilazione…. Ogni tanto mi baciava e mi mordeva i capezzoli facendomi sussultare, mi penetrava stuzzicando il punto g per poi lasciarmi senza fiato per correre altrove scivolandomi addosso, non smisi mai di masturbarlo tranne quando si allontanava e allora usavo le mani per accarezzarmi e stringermi i seni o per masturbarmi…. Fino a quando, non ricordo esattamente quando perché ero troppo eccitata, le mani divennero prima 3 e poi 4….. Non eravamo soli…. Per un attimo ebbi paura e soprattutto ebbi la tentazione di togliermi la benda… Manuel mi prese la mano
- Hai promesso! Tranquilla è tutto a posto….
Lui mi si avvicinò per accarezzarmi i seni…. Sentii il suo respiro irregolare che mi scaldava la pelle …. Si avvicinò per baciarmi mentre Manu continuava le sue esplorazioni…. Aveva le labbra morbide e carnose…. Cominciai a toccarlo come un non vedente che per conoscere usa il tatto….
“dovrai usare tutti i sensi tranne la vista” ecco cosa intendeva ….. Un bel corpo asciutto…. Non grosso ma con muscoli scolpiti… Manu mi stuzzicava il seno leccandomi e succhiandomi entrambi i seni stretti tra le mani… e io trattenevo lui per la nuca accarezzandogli i capelli per capire qualcosa attraverso il bacio … Un uomo che non sa baciare spesso si rivela un pessimo amante… lui era…. Fantastico…. Scesi ad accarezzargli l’inguine scolpito…. Era anche discretamente dotato….
- Ti conosco? - Gli chiesi…. Lui mi rispose – Non proprio – ma mi bastò per sentire la sua voce….
Non lo avevo mai sentito…. Manuel mi diede un forte morso… - sei troppo curiosa…. siamo in due ricordalo…- La sua gelosia mi fece sorridere… in realtà non stavamo insieme per cui era assurda ma era come se fosse geloso delle attenzioni che donavo allo sconosciuto…. Non lo conoscevo era inutile tentare di indovinare qualcosa di lui…. Era decisamente meglio goderlo…. Mi misi a giocare con entrambi…. Mi alzai e spinsi lo sconosciuto sul letto mettendomi in gattoni con il viso vicino al suo sesso…. Manuel non se lo fece dire due volte e mi prese penetrandomi con forza da dietro…. Mentre Manuel pompava con vigore tutta la sua voglia io assaggiavo il sesso dello sconosciuto …. Mi scopavano in due … uno nella bocca e uno nella tana… mi fecero godere 1,2,3 volte… non lo ricordo…. Tremavo per il piacere….
- Succhialo un po’ anche a me….!
Manuel si mise coricato a fianco a me imitando un 69 e mentre lo sconosciuto scivolava nel laghetto dei miei umori, con la mano Manu esasperava il clito….. Gli morsi delicatamente il sesso a rimproverarlo che mi faceva impazzire…. Era bello… avevo i sapori di entrambi in bocca…. Era bello valutare le emozioni e le sensazioni di entrambi i miei amanti attraverso il loro respiro ed i loro gemiti… quelli di Manuel a conferma di 20 anni quelli nuovi dello sconosciuto che mi faceva davvero un gran piacere conoscere…
Manuel mi venne in bocca, sul viso e sul seno, mentre "lui" mi mandava in estasi per l’ennesima volta era come se anche lui sapesse come muoversi, come se mi conoscesse e come se ogni movimento fosse studiato per darmi piacere… entrambi con le mani mi spalmarono il seme ovunque come se fosse una crema…. Avevo le loro dita in bocca e poi sui seni…. Li abbracciavo e li accarezzavo entrambi sempre con la benda sugli occhi….
- Ora tocca a te…- dissi rivolta allo sconosciuto….
Mi accovacciai vicina a lui e presi a leccargli l’asta in tutta la sua splendida forma…. lo assaporavo come un gelato mai assaggiato…. Lenta e costante…. Lo succhiai con foga creando un ambiente confortevole tra le mie labbra per poi riprendere a leccarlo fino a prendergli in bocca i gioielli, il sesso di un buon amante va gustato come una caramella... lentamente per assaporarne tutto il succo. Non mi accorsi che Manuel si era per un attimo allontanato…. Quando lo risentii stava spalmando del lubrificante sul mio buchetto prezioso…. Ne prese un po’ dove abbondava al centro del mio piacere stuzzicandomi con la mano…. Per portarlo la dove serviva…. Poi senza preavvisi si infilò deciso nel mio “culetto” che poco per volta si dilatò per accoglierlo…. Lo sconosciuto si mise in modo da godersi la scena senza però togliermi il sesso di bocca… Mi mise qualcosa sul seno che riconobbi subito come le pompette vibratori . Pompò per tirarmi i capezzoli fino a farmi sussultare per poi lasciarli respirare… e poi di nuovo prese ad imitare la suzione mentre i suoi movimenti nella mia bocca aumentavano di ritmo… non so chi dei due fece scivolare nel mio sesso bollente e bagnato anche il muto… so che raggiunsi prestissimo un orgasmo violento e che entrambi mi seguirono riempiendomi ovunque di crema calda….
Ci ritrovammo in tre esausti sul letto… io in mezzo (in effetti loro non si avvicinarono mai più di tanto) accovacciata tra due corpi maschili che avevano saputo darmi emozioni fortissime come mai prima…
Fu Manu a togliermi la benda e per la prima volta potei guardare in viso lui… che mi sorrise e si presentò
- E’ un piacere conoscerti… io sono Gianni……


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Spasmo Invia un messaggio
Postato in data: 07/03/2011 12:00:05
Giudizio personale:
..leggero dolore, incognito piacere, sesso in tre.....bella fantasia, bel racconto

Autore: Gabriele1977 Invia un messaggio
Postato in data: 09/01/2011 15:56:42
Giudizio personale:
ottimo

Autore: Micomac Invia un messaggio
Postato in data: 27/12/2010 10:56:13
Giudizio personale:
bello

Autore: Iomanuel Invia un messaggio
Postato in data: 22/12/2010 14:47:24
Giudizio personale:
fa uno strano effetto leggere i nostri incontri.....
però devo ammettere che se io sono porco......tu ne sei la degna compagna!!!! ;-)


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sexy party
Posacenere relax
Posacenere relax
Per la sigaretta del prima o del dopo... Portacene...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Miniabito scollatura infinita celeste lucido
Miniabito scollatura infinita celeste lucido
Vestitino super sexy verde petrolio con una scolla...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Vibrazione per dito bianco
Vibrazione per dito bianco
Stimolatore indossabile vibrante realizzato in PVC...
[Scheda Prodotto]