i racconti erotici di desiderya

La mia prima orgia..

Autore: Prettygood
Giudizio:
Letture: 1347
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Ne più ne meno di ciò che forse sarà capitato anche a voi...che si lasciano andare in "questo pianeta parallelo"…



Avevo vent'anni, giocavo a calcio ed ero appetibile come i solo i vent’enni e con il sedere rotondo sanno essere ed avevo preso oramai confidenza con le mie presenze nei cinema..dove ovviamente accadeva di tutto, al buio, sia nei bagni sia in mezzo agli altri. I cinema erano di quello stampo lì, con i gemiti dello schermo e l'odore del sesso maschile nell'aria. Ci si andava per quello. Oramai avevo capito che il mio vizietto era quello, non da attivo, per quello c'erano le donne fuori dal cinema, cosa che ancor oggi mi diverte molto e principalmente. A & P... Non P & A. La donna la prima scelta e l'uomo più adulto di me la seconda, ma solo se attivo, quest'ultimo. Quindi cinema ogni tanto in qua e là nei posti intorno alla mia città, fino a che una volta, a furia di frequentare una di queste piazzole..."abusarono" di me tre adulti...all'epoca io, come detto, vent'enne e loro sopra i 35..erano adulti. Si divertirono molto, io feci la parte di quello che ha subito uno stupro…ma mi divertii molto ad essere stato maltrattato. Fissammo di nuovo e poi di nuovo. Per un paio di settimane di tanto in tanto ci vedevamo al solito posto fino ad una sera che uno di loro mi chiese di fissare a casa di uno di loro. Ovviamente mi andava, ma mi intimoriva. C'è una certa differenza tra un mordi e fuggi per strada ed un "appuntamento" in una casa, soprattutto per un vent'enne alle prese con “grandi” e soprattutto più persone. Ma mi ci ritrovai. Era sera, oltre le dieci d’una serata d’estate. Io per scavalcare quella palizzata tra A & P.. gliene davo giù di alcool..fino all'allegria..Mai stato male durante un rapporto. Casa di campagna alle porte di Firenze , sabato sera, senza quindi obbligo di ritorno a casa. Sbandando in motorino ma ci arrivai ed intero ed al solo pensiero che avrei trovato tre persone pronte a farmi la festa viaggiai con il mio "ferro" duuuuro tutto il viaggio. Una mezz’oretta in motorino dove intorno a me solo campagna, la luce del motorino che illuminava la strada, il mio arnese fuori dai pantaloni (ero mezzo ubriaco), ed il pensiero a quel punto che da li a poco non c'avrei capito più nulla. Una volta arrivato mi venne ad aprire la porta il più grande, con la barba sfatta, in boxer e maglietta. Scalzo. L'idea che mi feci era che era pronto a farmisi sulla porta. Entrai in casa, mi salutò con due baci sulle guance e lo seguii verso l'interno. Lì cerano gli altri due ma erano in compagnia, non erano soli. Mi sentii morire. In tutto erano in cinque, compreso “barbetta”…Non ero alla prima esperienza quindi decisi di rimanere ma avevo i brividi. In trenta secondi la cosa mi, ovviamente, eccitò e cominciai a pensare, mentre loro parlavano e si presentavano, a cosa sarebbe accaduto. Avevo un bermuda blu, una polo nera ed un cappellino che immancabilmente mettevo quando levavo il casco. Quando andavo in giro la sera tardi..non mettevo mai le mutande. E così mi ritrovai li in mezzo. Quattro su cinque erano accettabili, quello con la pelata era bruttino ma alla fine era quello che era messo meglio tra le gambe. Uno coi baffi mi chiese se volevo da bere qualcosa e dopo qualche allusione degli altri su cosa avrei bevuto…di li a breve..pensai che forse sarebbe stato meglio bere qualcosa di forte. E giù un paio di rhum che danno sempre una botta incredibile. Dapprima mi ritrovai in piedi, vestito con loro intorno. Bisbigliavano, mi respiravano addosso. Le mani mi toccavano ovunque. Il più gettonato era il lato b. Il mio pisello era fuori dai pantaloni in mano ad uno che me lo strizzava. I mie capezzoli duri e tartassati dalle dita e graffiati da morsi, barba e denti…Mi ritrovai in ginocchio, a pecora nudo davanti al divano su cui c’erano seduti baffo e uno dei tre che mi avevano invitato. Mentre mi veniva offerto qualcosa da leccare sentivo qualcun altro che mi mordicchiava il sedere. Ora leccava, ora mordicchiava, ora leccava, ora mordicchiava…Uno era in piedi accanto a me, il pelato spengeva quasi tutte le luci e l’altro metteva un film porno. Non erano film gay. Alternavano orge a film forti tipo “finte” violenze ovviamente. Erano tutti attivi o perlomeno si dimostrarono tali e tra di loro il massimo che fecero era spompinarsi. Nessuno scopò tra di loro.Ne uscii devastato. Mi fecero venire quasi subito e come accade in questi casi non avresti voluto continuare ma, diciamo così, mi fecero capire che ci sarebbero rimasti male e dovevo fare quello che dicevano. Rimasi quasi un ora in ginocchio sul tappeto davanti a quel pavimento. Mi ricordo che mi diedero anche due cuscini su cui rimanere comunque in ginocchio. Mi chiesero se potevano legarmi i piedi tra di loro mentre ero a pecora e non feci a tempo a rispondere che non potevo più allargare le gambe. Si fecero spompinare tutti a sedere e si alternavano nello scoparmi, uno alla volta ma non fino in fondo. Nessuno veniva o sembrava averne voglia. Mi penetravano con decisione accovacciandosi sulla mia schiena. La posizione si presta, se sei a 90 gradi ed uno si accovaccia sopra di te lascia spazio ad un altro in ginocchio dietro di te… Provarono a penetrarmi in due, ma mi fece male…e mi divincolavo. Ci riuscirono solo più tardi nella notte con l’aiuto del tempo e di qualche olio. Mi ricordo che ogni volta che cambiava il “penetratore” mi pulivano, delicatamente e con pazienza. Sembrava quasi che si preparassero il divertimento e non ce n’era uno che non si lasciasse andare alla foga ed alla forza. Mi sbattevano forte. Il più ingombrante era il pelato. Duro come la pietra e largo. E’ con lui che cominciarono a mettere l’olio. Dopo un bel po’ mi fecero alzare, mi ricordo che mi sentivo le labbra infuocate e le ginocchia far male. Il mio sedere non lo sentivo ma l’appetito vien mangiando e più mi penetravano più ne avevo voglia. C’era un bar d’angolo nel salotto dove eravamo e c’erano tre sgabelli in legno intorno ad un piccolo bancone. Mi fecero sedere sullo sgabello centrale, con il culo in fuori. Mi fecero bere ancora e devo dire che le loro risatine mentre, all’in piedi, mi scopavano sono l’ultima cosa che ricordo nitidamente…La posizione era fantastica. A turno in piedi dietro di me ed io a sedere. Le loro mani che mi afferravano i fianchi e mi tiravano a se quando mi scorrevano dentro. Riconoscevo le loro gambe tremare quando stavano per venire. Ricordo poi qualche veloce round notturno anche abbastanza forte, tra cui il loro divertimento assoluto nell’aver provato un paio di doppie penetrazioni poi il nulla fino alla mattina. Che è iniziato con il risveglio del pelato che mi penetrava sdraiato sopra di me. In casa, o meglio sul letto c’era lui, sopra di me ed uno a dormire accanto. Avevo un mal di testa spaventoso. Glielo dissi e lui mi disse di stare buono ancora per un po’…che stava per venire…Lui si addormentò io mi feci una doccia e tornai a casa.

Gli altri non li ho mai salutati o perlomeno non mi hanno neanche ringraziato…

Sono passati diciotto anni…non mi sono più divertito così, altre avventure divertenti e anche in più di uno ma mai più a casa abbandonato così..



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Gaybiondopass Invia un messaggio
Postato in data: 18/07/2011 13:51:14
Giudizio personale:
eccitante

Autore: Birbo45 Invia un messaggio
Postato in data: 18/09/2010 23:48:32
Giudizio personale:
un po esagerato ma ci credo....ma ti diverti ancora cosi...fammi sapere mi ha eccitato parecchio anche se...è solo curiosità...però son di firenze anch\'io...a presto


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Lagoon 4 guaine per il pene blu
Lagoon 4 guaine per il pene blu
4 manicotti penici dilatabili ed estendibili dotat...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Strap on da coscia rosso
Strap on da coscia rosso
Hai mai pensato di penetrare illa tuoa partner con...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Classico butt plug medium rosso
Classico butt plug medium rosso
Butt plug anale medium dal design accurato e confo...
[Scheda Prodotto]