i racconti erotici di desiderya

Iniziazione il giorno dopo

Autore: Ratitomax
Giudizio:
Letture: 1981
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Iniziazione - il giorno dopo

Inginocchiato a gattoni sul grande tappeto della sala, nella posa che siamo soliti chiamare “alla pecorina”, avevo chiuso gli occhi e tirato un lungo respiro mentre il Gianni, completamente nudo, si era messo dietro di me e mi aveva appoggiato la “capocchia” del suo bellissimo “attrezzo da scavo”, come io stesso lo avevo definito poco prima, sul mio forellino palpitante. Ed io me ne stavo buono emozionato ed impaziente in attesa del suo.... ingresso. Da non credere dopo anni di attesa ora, a breve volgere di ore, Gianni buon secondo (o quarto?) avrebbe cominciato a “scavare”, dentro la mia pancia ancora vogliosa. Credo di non sapere ancora oggi quale fosse l'origine di tanto desiderio di ricevere il suo attrezzo dentro di me. Era un desiderio che covava dentro di me ormai da tempo immemorabile e di tutti i maschietti che vedevo o frequentavo. Solo ora che descrivo la scena mi rendo conto di quante intuizioni e sensazioni e desideri si ammucchiavano ed affastellavano nella mia mente confusa come se fossero colpi di flash che residuavano mille scene diverse, in parte vere, in parte oniriche. - solo poche ore prima, un altro maschio, assai più robusto e prestante, mi aveva preso “per la prima volta” nella mia vita. Era stata cosa bellissima. Dopo ore e ore di bacini e moine infuocate mi aveva chiesto di sdraiarmi sulla schiena, le gambe tirate su le braccia larghe e lui nel mezzo delle mie cosce con l'attrezzo in mano i ...... non oso dirlo! Al mio lato uno per parte gli altri due ragazzi a cui mi ero accompagnato e di cui mai ho conosciuto il nome, mi “assistevano” riempendomi il viso ed il collo di bacini .... ora ricordavo bene la discoteca i tre ragazzi l'invito ad andare a casa loro “per giocare in quattro”. Ero rimasto incerto sul momento e non tanto sul fatto di accettare il loro invito, che si collocava in una cosa da così tanto tempo vagheggiato e che non potevo rifiutare, ma sul fatto di confessare o meno che ero ancora vergine. Alla fine optai per dire loro la verità, che ero vergine appunto, ammesso che la verginità si riferisca ad un fatto fisico e non una categoria dello spirito e ciò fece precipitare la funzione d'onda potenzialmente aperta verso molteplici soluzioni ma che con la mia confessione precipitava verso la “deflorazione di gruppo” ad un fatto cioè a cui io non avevo mai pensato. Io immaginavo infatti che giocare in quattro sarebbe stato fare all'amore a coppie o qualche cosa di simile. Mi resi conto solo dopo che dopo avere confessato che ..... non avevo conosciuto maschio tutti e tre sarebbero stati inevitabilmente spinti a divenire miei partner nella avventura che mi accingevo a percorrere e che tutti avrebbero partecipato attivamente, a turno, alla mia deflorazione, ad indirizzarmi sulla nuova strada.

A questo punto però i miei pensieri furono interrotti dal fatto che Gianni, il “torello” che mi era salito in groppa e che da qualche tempo mi baciava il collo e mi accarezzava il petto, mi strizzava le titte e mi leccava la schiena, scese dalla sella e messosi di fianco a me insinuava con delicatezza un dito nel mio buchetto. Ciò mi fece tornare alla realtà del momento. Evidentemente Gianni aveva giudicato che la lunga preparazione fatta in precedenza con l'impiego del dito e della lingua non era stata sufficiente. Che meraviglia esclamai dentro di me e sorrisi. Tutti i timori erano scomparsi. Il dolore della deflorazione del resto era stato modesto e ciò mi rassicurava. Anche oggi, pensai, seppure il mio torello era ben fornito ebbi la certezza, anche per la cura che poneva alla mia dilatazione, che non sarei morto sotto i fendenti del suo assalto e neppure, immagino, finito all'ospedale che era stata, lo confesso, una delle paure maggiori che in passato grandemente mi avevano frenato dal mollare la briglia e lasciarmi montare. - Sta buona qui un momento – disse Gianni accarezzandomi le natiche con il palmo della mano -, torno subito. - Mi tratta come se fossi la sua amata cavallina – pensai ridendo. Anche i ragazzi che mi avevano domato due giorni prima erano stati del resto di una estrema attenzione e gentilezza. Avevo ripensato a lungo, tornata a casa, a come ero stata imprudente. Capita spesso, avevo saputo, che qualcuna di noi, specie se ha atteggiamento un po' effeminato, venga stuprato brutalmente e malmenato o quanto meno preso in malo modo e dolorosamente, specie se i “maschi” sono diversi e formano “branco” . Al contrario i tre ragazzi erano stati dolcissimi. Mi hanno messo sdraiato sulla pancia e si erano ampiamente assicurati della mia eccitazione e della mia dilatazione prima che il più aitante di loro mi si mettesse fra le gambe ed aiutato dagli altri due che non smisero per altro di accarezzarmi e baciarmi .... me lo mise dentro .... lentamente fermandosi ad ogni mio gemito o sussulto. Egli inoltre mi inchiappettò a lungo e venne in maniera palese ma senza dare l'impressione che quella era la conclusione del rito ed infatti, subito dopo, si turnò con quello che era alla mia destra, che prese velocemente il suo posto ed infine mi prese il terzo che pure era solito, ne ero certo, a prendere in pancia i compagni. E finalmente, mentre anche l'ultimo di loro veniva dentro di me, i due forzarono il ritmo della mano ed all'ultimo istante, dopo un cenno di intesa fra loro, uno me lo prese in bocca e mi fece... venire. Quando cessò la tensione immensa in cui ero stato condotta realizzai che non erano stati tre coiti ma una sola lunga scopata in cui coloro che mi possedevano si turnavano a staffetta con tanto di deflorazione in partenza ed orgasmo finale. Veramente una delizia.

Quando, poco dopo, Gianni tornò ero sdraiato sul fianco cercando una posa che mettesse in evidenza il fianco che avevo bello, mi aveva detto qualcuno, mentre nella attesa, liberato il pensiero dalla avventura del giorno prima provavo alcuni movementi del busto con i quali, immaginavo, avrei potuto assecondare il mio cavaliere. Vedendomi ancheggiare mollemente Gianni disse - Tesoro o tu mi hai mentito circa il fatto che sei stata sverginata solo due giorni fa o sei la più grande puttana naturale che io abbia mai conosciuto ! - Non capisco se è una offesa o un complimento - Dissi fingendo di essere arrabbiato, piuttosto dove sei andato ? - Amore è indubbiamente un complimento grande, per di più. Se pensi che le più grandi gioie della vita sono legate al sesso ed all'amore quale complimento maggiore puoi fare al tuo partner che riconocsere la sua qualità in fatto d'amore? - Grazie tesoro dico io, baci, e cosa hai in mano? Sono andato a prendere questa cremina al peperoncino per il buchetto della mia gioia. Da quando mi hai raccontato cosa ti hanno fatto ieri sera sono sinceramente preoccupato. Non vorrei fare una brutta figura! - e la cremina – dissi io con voce da perfetta puttanella – ti salverà da una brutta figuraccia ? E che sarà mai? - Ti piacerà vedrai. Adesso amore rispondi alle mie domande. Voglio vedere se sei preparata.

Cosa fa adesso il mio amore ? - Si mette gattoni, alla pecorina

Brava e dimmi è poi cosa fa il tuo amore ? - Mi mette la cremina sul buchetto;

Si. Buchetto che ... ? - Gli piace tanto.

Perfetto e poi cosa ancora ? - Me la spalma e dilata il buchetto con il dito;

Brava Ok e poi ? - La mia gioia mi monta sopra;

Si amore, ma come, spiega meglio ? - Si prende il cazzo in mano e lo infila dentro.

Brava tesoro e poi ? - Il mio amore mi afferra ai fianchi

Siii e poi ? - Io stringo forte e muovo roteando il culetto

Siiiii fino a quando, tesoro ? - Fino a quando il mio amore viene urlando.

Si amore sei splendida, mettiti giù tesoro!



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sexy party
Copribottiglie addio al nubilato
Copribottiglie addio al nubilato
Grazioso e particolare rivesti tutte le bottiglie ...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Lubrificante warm-up aroma ciliegia 150ml
Lubrificante warm-up aroma ciliegia 150ml
Garantisce un massaggio gradevole grazie alla piac...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Miniabito fascia rete nero vinile
Miniabito fascia rete nero vinile
Miniabito originale e stuzzicante realizzato in vi...
[Scheda Prodotto]