i racconti erotici di desiderya

Incontro con il soldato

Autore: Trixie2012
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Mi ha contattata lui, una richiesta di conoscenza molto garbata, galante direi, mi invitava a berci un calice di vino rosso parlando di noi, mi assicurava che era quello delle foto.

Le foto, erano proprio quello che mi turbavano, dicevo tra me e me, saranno originali? sarÓ realmente lui? e quel meraviglioso cazzo Ŕ suo?

Incrocio le dita ed accetto l'invito, ci incontriamo in un gradevole posticino pulito ed accogliente, quando lo vidi mi accorsi immediatamente che era proprio lui..... l'impatto iniziale Ŕ proprio quello che mi ha stupito di pi¨ si dimostrava proprio galante e cortese pur essendo io ancora non preparata come trav, ero un uomo in quel momento.

Una volta presentatoci mi recai in bagno a prepararmi non con poca emozione, il pensiero era fisso... manca solo vedere se quel meraviglioso arnese appartiene a lui pensavo.

Una volta pronta, truccatissima, calze reggicalze tacchi a spillo collane bracciali orecchini unghia smaltate, sfilavo per lui che estasiato mi faceva complimenti per la mia femminilitÓ.

cominciammo a sorseggiare il vino che lui aveva accuratamente preparato parlando di ci˛ che ci sarebbe piaciuto fare, io gli dissi se potevo immediatamente mettere in atto il mio desiderio ed al suo si mi inginocchiai davanti a lui sul divano e delicatamente sbottonai i pantaloni e cominciai ad accarezzare dolcemente quello che c'era dentro e capii immediatamente che era tutto vero, iniziai a spompinarlo con una golositÓ inaudita sentendo quello stupendo cazzo diventare sempre pi¨ duro, e pi¨ duro diventava e pi¨ mi eccitavo e pi¨ lo spompinavo e pi¨ lui si contorceva di piacere infatti dopo un po si avvicinˇ e cominciˇ a leccarmi il culo ed il clitoridone facendomi fremere come una troia, non vedevo l'ora di ricevere quella splendida minchia nel culo, e quando ciˇ avvenne godei in maniera sublime, era splendido bello possente maschio virile ma allo stesso tempo delicato controllato mi inculava e mi segava contemporaneamente, la goduria era estrema, il nostro amplesso durˇ circa un'ora e mezza fino a quando decidemmo di sborrare insieme, presi con cura il suo cazzo e mentre lui mi masturbava lo sbocchinavo sentendolo vibrare sentendo che stava arrivando aumentai lo slinguamento della cappella e questo fece di che sborrassi lui vedendomi sborrare mi sborrˇ tra le labbra mentre io gli leccavo avidamente la cappella, fu indescrivibile la goduria che provammo ci lasciˇ esausti ma soddisfatti, ci siamo promessi, mi sembra ovvio, di reincontrarci.

A questo punto andai in bagno e mi feci la doccia per tornare ad essere maschietto dopo qualche minuto mentre avevo ripreso le forze lo vidi entrare nudo in bagno chiedendomi se poteva sdocciarsi con me, certamente risposi e lui entrando nella cabina inizio subito a farmi un pompino non credevo ai miei occhi il cazzo mi si pietrific˛ quasi immediatamente e lui ne approfitto mi infilˇ magicamente un profilattico si girˇ e con uno sguardo misto di fascino passione e desiderio mi chiese se lo avessi voluto inculare, non di accorse che ancora prima di finire la richiesta stantuffavo giÓ la mia nerchia dentro di lui.

Fu qualcosa che non avrei mai immaginato, ho goduto di nuovo alla grande e quando stavo per sborrare lui mi fermˇ mi tolse il profilattico e ricambio il pompino ricevuto da me facendosi sborrare in faccia e leccandomi la cappella contemporaneamente anche lui, che si stava masturbando giß mentre lo inculavo, venne nuovamente a questo punto ci lavammo a vicenda e ci baciammo appassionatamente.

che incontro da sogno.

Grazie per essere mio amico. .


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Webcam Dal Vivo!