i racconti erotici di desiderya

Festa da amici


Giudizio:
Letture: 848
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Dopo molto tempo siamo tornati a una delle feste che organizza un nostro amico, oltre a noi c’erano altre cinque coppie e altrettanti singoli, ci siamo divertiti ridendo e scherzando tra un bicchiere durante durante la breve cenetta e molto gustosa che aveva preparato il padrone di casa, l’atmosfera intanto si era riscaldata, due delle coppie erano già andate nella camera da letto seguite da quattro singoli, mentre noi eravamo rimasti in soggiorno a parlare con un coppia amica e un ragazzo particolarmente simpatico.
Mi siedo sul divano, Nadia si mette accanto a me sorseggiando il suo immancabile bicchiere di spumante, è eccitata si vede che ha voglia di giocare, così riagganciandosi ai discorsi fatti poco prima, si alza e si avvicina al ragazzo che poco prima aveva tanto decantato le doti di una sua amica in una particolare pratica, anche lei vuole mostrargli la sua bravura nel fare i pompini, si inginocchiata davanti a lui gli tira fuori il cazzo, lo guarda estasiata dalle dimensioni davvero notevoli anche a riposo, dopo averlo soppesato comincia a spompinarlo, inizia a fargli un pompino davvero da favola, percorre più volte il cazzo in tutta la sua lunghezza fino allo scroto è particolarmente presa dalla voglia di succhiare un cazzo cosi grosso.

La lei dell’altra coppia intanto si stava dando da fare con me e aveva iniziato a farmi un pompino, mentre suo marito tirato fuori il suo cazzo lo porgeva a mia moglie, con le mani lei stringeva i membri alla base, senza riuscire a chiudere il pugno tanto erano grossi, con la bocca spalancata ingoiava a turno quanto più cazzo possibile facendosi arrivare a volte la cappella fino in gola, spalancando ancora di più la bocca aveva anche cercato di succhiare i due cazzi contemporaneamente, suscitando un pò di ilarità generale.

Si rialza dalla scomoda posizione e si siede sul divano accanto a me, io sono impegnato in un 69 con la lei dell’altra coppia, ma non posso fare a meno di guardare la mia donna, si spoglia abbassandosi l'abito e afferra di nuovo i due cazzi tra le sue mani alternandoli tra una sega e una leccata il gioco si trascina così per alcuni minuti, uno dei due si impegna a lappargli la figa, la fa sdraiare con il culo a bordo divano e le infila direttamente il suo cazzo dentro la figa, la foga con cui si sta gettando tra le tue cosce la fa ansimare. E così, mentre uno la scopa di figa l’altro non perde tempo a impegnare la sua bocca.

I mugoli delle due donne riempivano la stanza, mentre leccavo la figa dell’altra cercavo comunque di guadare Nadia, mi piaceva vederla, la foga e la condizione di estrema eccitazione non tardò a farmi venire.

Avevamo terminato il primo round di giochi sul divano, propongo a Nadia di trasferirci nella camera da letto che si era liberata, due dei singoli più dotati ci seguono lei si sdraiata, le sue gambe leggermente piegate e aperte con le bellissime scarpe che indossava, il suo sesso accogliente esposto, pronto la rendevano irresistibile, mentre lei leccava i cazzi dei due uomini veramente notevoli che a fatica prendere in bocca, io le baciavo e leccavo la figa, uno dei si era infilato il profilattico si era avvicinato a me per reclamarla.

Mi scosto, le alzo le gambe afferrandola per i tacchi delle scarpe, la tengo bene aperta in quel modo per offrirla al suo cazzo, lui la penetra senza alcuno sforzo, nonostante le dimensioni, mentre spompina l'altro cazzo, vedo l'espressione soddisfatta della mia lei, che istintivamente inarca il bacino sino a che non lo ha tutto dentro, il ragazzo entra ed esce da lei dapprima lentamente per un paio di volte, come per provarla, dalla mia posizione vedo il membro che sparisce dentro lei, è talmente grosso che quando esce è ancora avvolto nella labbra della sua vagina, lucido dei suoi umori, quando il cazzo la penetra Nadia con le mani cinge il bacino del ragazzo per tirarlo e sentirlo ancora più dentro, per sentirlo nella pancia, nello stomaco, quasi in gola, come se non le bastasse ancora, come se ne volesse ancora di più. Inizia a pomparla con un incredibile irruenza, è fantastico sentire la sua voce che geme mentre ha un altro dentro di lei la fa godere.

Si sta facendo scopare con gusto, le sue tette dondolano a ogni affondo, i suoi gemiti sono una colonna sonora eccitantissima, lei ansima non so se sta godendo ancora ma sicuramente le piace molto, le sue mani sono strette sul culo del ragazzo come a guidarlo come a trattenerlo dentro di lei, continua a scoparla a un ritmo forsennato per alcuni lunghi minuti, è sudato come un maiale, si ritrae per prendere fiato.

Mentre il secondo preparato dal suo lavoro di bocca si infila il profilattico, ne approfitto per gustarmi nuovamente la sua figa gonfia ancora dilatata dal cazzo appena preso è bagnatissima, un vero lago di umori, con la mia lingua le sfioro le grandi labbra della figa aperta, penetrando in esse per assaporare il nettare che fluiva, mi piace il suo sapore, il profumo della sua fica dopo che ha goduto è una cosa che non mi perderei per nulla al mondo, le infilo il mio cazzo mi piace sentire quando è larga.

Qualche affondo per sentire come è accogliente, ma quando il ragazzo si avvicina, mi scosto e gli lascio il posto, non posso competere con tali dimensioni, le apro le gambe e offro nuovamente la sua sua figa a un altro uomo, mi piace da morire farla usare ad altri uomini, fargli provare il meglio e vederla godere.

Il suo cazzo è ancora più grosso del primo, non lunghissimo ma davvero grosso, come una lattina di coca di quelle strette e lunghe, mentre si fa strada e lo vedevo aprirle la figa, era davvero enorme, vedere quell’enorme asta di carne penetrare il suo corpo era davvero una libidine.

L'arnese si era fatto strada tra le sue cosce ed era entrato tutto, l'uomo stava pompando a più non posso, facendo mutare l'espressione da una smorfia di dolore ad una di piacere, Nadia ansimava, era davvero troppo grosso e troppo irruente, dopo qualche minuto è costretta a chiedergli di smettere. Si siede sul letto e inizia a fargli un pompino da manuale e se lo stava godendo. L’uomo ebbe un sussulto e la mia porcellina fece appena in tempo ad allontanarsi che un fiume di sperma zampillò fuori dal cazzone con vigore sul suo seno.

E’ stata ancora una volta magnifica, quattro cazzi presi in figa in una sera che porca... splendida ed eccitante. Mentre si riveste la bacio per sentire l’odore degli altri uomini sul suo corpo il miglior profumo che possa indossare.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Birbaccione72 Invia un messaggio
Postato in data: 24/10/2011 02:38:55
Giudizio personale:
...

Autore: Cubanitos Invia un messaggio
Postato in data: 08/06/2011 01:42:52
Giudizio personale:
Mi piacciono le vostre esperienze, e mi immedesimo nelle tue emozioni, abbiamo due splendide mogli che mentre si divertono e godono, ci regalano queste splendide emozioni... Anche io godo quando vedo lei godere mentre prende grossi cazzi nella sua dolce fighetta dilatata dagli stessi... E ogni volta dopo essersi fatta montare da verghe impressionanti, mi dice quanto mi ama.


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Bdsm
Beginner s cuff and tie set nero
Beginner s cuff and tie set nero
Hai il desiderio di spingerti sul lato Fetish dell...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Vibozzz multivibe con 3 motori viola
Vibozzz multivibe con 3 motori viola
Usalo prima durante e dopo il rapporto sessuale.Il...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Wish fun flavors cocco e melone 50ml
Wish fun flavors cocco e melone 50ml
Wish Fun Flavors e un lubrificante intimo aromati...
[Scheda Prodotto]