i racconti erotici di desiderya

Dopo la doccia..

Autore: Amatore77
Giudizio: -
Letture: 633
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Una cabina doccia, con idromassaggio.
Due corpi nudi che sotto lo scorrere dell'acqua si scambiano dolci effusioni..
"Cosa accadrà a breve"? Lascio che la mia fantasia con te segua il suo corso e...ecco cosa accadrà a breve:
dopo essere usciti dalla doccia ci infiliamo gli accappatoi e raggiungiamo la mia stanza, che nel frattempo avevo riscaldato per l'occasione.
Di fronte l'un l'altra ci avviciniamo, ci asciughiamo a vicenda. Dolcemente lascio cadere il tuo accappatoio, e tu il mio..ora siamo nuovamente nudi, ma i nostri occhi si perdono reciprocamente nei nostri sguardi.
Con le mani ancora fredde ci sfioriamo a vicenda, e un brivido accende la nostra passione: le nostre labbra si sfiorano, le mie mani corrono lungo la tua schiena..la tua pelle liscia come la seta..ti avvicino a me, sento il tuo bel seno appoggiarsi sul mio petto.
Baci sul collo mentre tu mi accarezzi la schiena, mentre le mie mani lentamente scendono giù ad accarezzare il tuo bel sedere..
poi ci giriamo e ci dirigiamo verso il letto: ci sdraiamo l'uno accanto all'altra.
Gli cchi fissi nei nostri sguardi: ti accarezzo il corpo come se fossi una dea uscita dal mare: le nostre labbra continuano a sfiorarsi, e aumenta il Desiderio di quel bacio che dia inizio alle danze..ma non ancora.
comincio a baciare il tuo corpo, con la delicatezza che merita: lo esploro con minuzia, senza tralasciare nulla. i miei baci su di te, le mie mani che ti accarezzano..tu mi segui con lo sguardo, e t lasci andare alle mie attenzioni: passi una mano tra i miei capelli e guidi la mia testa nei punti dove vuoi che mi soffermi di più..
di tanto in tanto il mio sguardo si rivolge a te, in cerca dei tuoi occhi complici di questo gioco, e trovo nel tuo viso il Piacere che ti sto dando e che meriti..
percorro il tuo seno prosperoso, soffermandomi con la lingua e con i denti sui tuoi capezzoli..
scendo fino ai fianchi, passando per l'ombellico.
seguo la curvatura dell'inguine fino a giungere ak monte di Venere..è lì che sento premere la tua mano sulla mia testa: sono ad un centrimetro dalla tua intimità più nascosta..percorro quel centimetro con grande rispetto, come se fossi alle porte di un luogo sacro, eppoi..
si, sono proprio lì: le mie labbra sono al cospetto delle tue grandi labbra..la tua eccitazione è evidente e il mio desiderio di "dissetarmi" di te è al culmine..non c'è esitazione in me, la voglia è tanta e la mia lingua segue un naturale istinto..la tua mano preme sempre di più sulla mia testa, invitandomi a delziarmi di te..e il tuo Piacere è evidente perché le tue dita stringono i miei capelli perché il tuo Piacere è soddisfatto sia nel sentire la mie lingua dentro di te, sia nel vedermi voglioso del tuo "sacro nettare"..
sento le tue gambe allargarsi più che puoi, per donarmi e donarti al massimo questo immenso Piacere..e mentre questo Desiderio si consuma, la Passione e la Voglia di Te sale all'inverosimile..
Ora le tue mani sono sulla mia testa: prima premono, poi dolcemente mi invitano a risalire..
Ora sei ardentemente alla ricerca di quel bacio, più volte sfiorato..risalgo su e di nuovo i nostri sguardi sono calamitati l'un l'altra..
siamo sempre più vicini.ormai quel bacio è pronto per essere consumato, ora siamo pronti per Ardere nel Fuoco della Passione, a fonderci, a diventare un solo corpo..
quel bacio apre a noi le Porte della Passione, e della Lussuria più totale..


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Webcam Dal Vivo!