i racconti erotici di desiderya

W la chat …


Giudizio:
Letture: 1034
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
W la chat di desierya…



I fatti sono veramente accaduti in tutti i miei racconti sono basati stu storia veramente accaduti. Amo l’erotismo e sono qui per raccontare tutte le mie esperienze in merito, spero che vi piacciano e trovo tante amiche da condividere molti momenti e tanti scambi di e-mail per creare altri racconti da scrivere in futuro. I fatti successi saranno raccontati con nomi diversi per motivi di privacy.



Questo e’ il mio primo racconto e sincero e’ stata una delle miei prime esperienze che hanno cambiato la mia vita sessuale e l’hanno fatta diventare, sessualmente parlando, un mio divertimento e il mio gioco preferito che a volte diventa anche il mio lavoro organizzando eventi sul lato estetico e dell’ intrattenimento per feste eventi ecc...



Erano due mesi che mi ero lasciato dalla mia ex ex ex ragazza quindi parliamo del 2001. capito su un sito di annunci per caso e inizio a guardarlo. Vedo un annuncio nella tipologia feste e festini. Lo apro e vedo vicino a casa mia un annuncio di un singolo che cerca un singolo giovane e dotato per organizzare orge tra coppie da lui. Non so la gola mi si e’ chiusa, la gola diventa arsa e la voglia di scrivere parte. Gli mando una e-mail e dopo una settimana mi risponde e mi dice di andare a prendere un caffe’.

Ci vediamo al paese dove abitava e mi porta da lui dove organizza le feste. Era un posto adibito solo per quello. Lui mi spiega che ormai sono anni che organizza questi pomeriggi e le coppie hanno richiesto uno come me. Mi dice anche di essere bisex ma io le dico che non ero interessato a uomini e continuiamo a vedere la casa parlando delle sue coppie amiche. Mi spiega che erano tutti coppie piu grandi di me di almeno 20 anni e non so perche’ ma la cosa di una donna matura mi interessava e mi suscitava un certo intrigo.

Sara’ stato il posto la situazione o tutti quei letti e quegli specchi con un bagno e un cucinino. Li dentro ci potevano stare almeno 10 coppie. Ci mettiamo d’accordo per la sera dopo alle 9 unica postilla di portare una bottiglia di vino e mi assicura che ci sarebbero state 7 coppie con le lei molto calde e solite a queste feste, io le chiesi se era tutto regolare che non c’erano cose strane, e lui, mi assicuro che non c’era nessun scopo di lucro e che erano amici da vecchia data tutti quanti.



La sera dopo arrivo alle 20.50 suono, mi apre e salgo, e appena apro una cosa fantastica:

nelle due stanze con 4 letti e tutti specchi, luce rossa soffusa, film porno in entrambe le stanze vedo tutta gente nuda dai 40 ai 50 anni che scopano passando un letto dopo l’altro. Donne da sole da una parte, tre coppie su un letto tutti che si toccavano succhiavano e scopavano, due uomini e due donne nell’altra stanza che interaginavano bisessualmente.. Mi si avicina il padrone di casa e mi porta nello spogliatoio gli chiedo come funziona e lui mi dice ti spogli e fai ciò che vuoi ti aspettavano tutte!!!!!

Rimango da solo e sincero ero abbastanza imbarazzato e non sapevo che fare. Mi giro vedo una bottiglia di whisky mi faccio un bel bicchiere e decido di buttarmi. Inizio a girare e guardare e vedo le lei che passando mi guardano finendo sempre nel cazzo e mi sorridono.

io sapendo di avere un attributo di 22cm reali larghi 4 so di poter dire la mia e inizio a guardare. Mi siedo sul leto in mezzo a due coppie che scopavano e mentre li guardo una lei si gira e inizia e succhiarmelo.

Il mio cazzo diventa subito durissimo e si gonfia nella bocca di lei lei stupefatta dice mamma mia e’ enorme e io sorrido imbarazzato e dico una cosa cretina tipo ringrazia mia mamma o qualcosa del genere. Inizio a toccarla mentre lei me lo succhia nel frattempo i lui che erano nel letto vengono nella loro mano e vanno in bagno e io rimango con due 40enni eccitatissime e vogliose del mio cazzo. Guardavo l’altro letto mentre tutte e due si contendevano il mio cazzo. Ero al settimo celo e vedevo che anche le alte due nell’ altro letto davanti al mio mi guardavano il cazzo mentre le due signore lo succhiavano. A un certo punto una mi sbatte con la schiena sul letto mi sale sopra e inizia a scoparmi. Lo sentivo che pulsava ma grazie al tantra riuscivo a mantenere il mio livello di piacere standard e godevo senza rischiare di venire. Lei viene mentre l’alta masturbandosi leccava le mie palle e il succo che usciva della cavallerizza. Sento che la prima viene, rallenta e si sposta, io sopirando e dicendo wow faccio per alzarmi e l’altra inizia subito a pulirmi con la lingua, lui era sempre dritto gonfio e pronto a continuare, la prendo la metto a pecora e guardandola nello specchio la scopo. Era caldissima urlava attirando l’attenzione su tutti che guardavano contenti e goduti. Mentre la pompavo sentivo che lei viene una, due alla terza devo venire anch’io e lei come se lo sentisse mi dice vienimi dentro. Io non me lo faccio dire due volte e le sborro tutta dentro. Piano piano rallento lo sfilo e tenendolo in mano con una mano le porgo l’altra la alzo dal letto lei mi bacia mi ringrazia e andiamo in bagno. Ci laviamo e uscendo dal bagno lei dice ad un’ altra che stava passando nel corridoio fattelo che ha un cazzo fantastico. L’altra sorridendo e guardandomi mi si avvicina e davanti a tutti nel corridoio si inginocchia e inizia a succhiarlo. Lo rigonfia nel giro di 10 secondi. Inizia tirandolo su a leccarmi le palle mentre vedo che inizia e sditalinarsi mentre si avvicina l’amica che mi aveva sorriso prima sull’altro letto con le prime due e inizia a leccare la pompinara da dietro mettendosi giu stile turca mentre anche lei si masturbava. Ragazzi mi sembrava di sognare, sentivo gemiti e vedevo almeno 15 persone nude che scopavano tutti e tutti tranquillamente si spostavano da un posto all’altro senza problemi. Tutte che volevano lasciarsi andare ed ero il cazzone di turno.

La presi la buttai sul letto e inizia a scoparla a cucchiaio mentre lei godeva e si masturbaza il clitoride mentre l’amica leccava lei e il mio buchino del culetto a turno. Le scopai tutte e due e alla seconda la presi la misi su un divanetto a novanta e iniziai a leccarle il culo mentre la masturbavo con la mano sinistra e con la destra le schiaffeggiavo e le imbrancavo la chiappa allargandola, poi presi il lubrificante sul tavolino e inizia a metterlo giocando col dito mentre si avvicina un’altra lei di un’altra coppia non bellissima ma appena inizio a succhiarmi le palle non capii piu’ nulla e le feci fare tutto quello che voleva. Appoggia il pene al buchino tutti chiuso della donna sul divanetto e iniziai a spingere piano piano quando sentii la cappella che entrava e lei sussultando inarco’ la schiena e andando indietro lo infilo tutto fino in fondo. Per la prima volta stavo facendo il culetto a una donna. Sentii una sensazione leggermente diversa. Lo sentivo stretto e meno lubrificato anche se il lubrex faceva l suo lavoro. Era fantastico lei godeva io ansimavo contentissimo mentre l’altra mi leccava le palle e il culo da dietro. Stavo impazzendo le vene del collo penso che stavano per esplodere quando sento lei che di colpo colava dalla figa. Era venuta e tremava e stringeva ripetutamente il culo mettendo la mano sulla mia pancia per rallentarmi. Lo sfila e anche lei mi bacia e mi ringrazia e si dirige verso il bagno a meta’ corridoio tra le due stanze. Intanto l’altra prende un clinex umido e pulisce il mio cazzo mentre continua a leccarmi il culo. E’ ancora duro turgido, venoso e voglioso ancora di figa.

la guardo e anche se non era bella glielo metto in bocca ,e devo dire che a pompino sapeva il suo! addirittura ingoiava tutti i miei 22cm e succhiava davvero come una maiala in calore. Intanto passa il proprietario nudo e segandosi e dirigendosi verso due uomini sul letto di fianco a me che si stavano spompinando tra loro mentre due donne che penso fossero le mogli ,di fianco si leccavano con un sesantanove d’autore, mi chiede se mi stavo divertendo e io ridendo le dissi mai divertito tanto e lui mettendomi la mano sulla spalla mi dice nell’orecchi di la c’e’ una ancora che ti aspetta e mi vuole a tutti i costi. Io sempre scherzando e esaltato le rispendo incurante del mio cazzo che ormai aveva preso vita e ragionava da se, che appena avevo finito con questa sarei stato tutto suo. Appena finisco la frase sento dall’altra stanza non vedo l’ora! E io tranquilla!; saro’ da te aspettami. Mi piaceva la situazione, tranquillita’ sesso ovunque e gente che da quando entrava e stava li pensava solo a scopare. Tornando alla signora che mi stava spompinando la scopai sia nella figa che nel culo e poi le venni in bocca.

Ora avevo bisogno di una pausa andai nella stanza fumatori presi un bicchiere di ginlemon e mi fumai una sigaretta. Ero al settimo cielo e pensavo che avevo finalmente trovato la strada che mi avrebbe portato a cio’ che mi piaceva veramente e pensavo gia’ anch’io di crearmi un mio gruppo affiatato cosi’.



Dopo una ventina di minuti rientrai dal balcone dopo aver parlato con altri mariti e parlavamo nudi su un balcone tutto coperto da vasi e aiuole con sempre verdi tutti in torno del più e del meno, e sentii un pizzico di invidia nelle mie dimensioni. Ricordate che avevo a mala pena 25 anni ed era la mia prima esperienza di scambi di coppia. Appena rientrai passo’ la signora che mi aveva diciamo gia prenotato, non l’avevo notata entrando e rimasi per un secondo basito dalla sua presenza. Era una 40 enne con una ghepier e due reggicalze veramente stilosi con una vestaglia nera di raso con un pitone cucito sul colletto. Capelli a caschetto neri occhi verdi bella pelle fisicamente dimostrava la sua eta’ ma veramente intrigante, insomma non perfetta ma stilosa. Mi si avvicina mi accarezza la guancia e mi tocca l’oracchio e mi chiede di andare di la che cosi stavamo da soli. Ormai praticamente tutti erano esausti e c’erano solo più due coppie nella prima stanza che scopavano tra loro continuando a scambiarsi che tra parentesi erano le prime due che mi ero fatto coi rispettivi mariti. Gli altri erano tutti nello spogliatoio o sul balcone e lei mi spige verso il lettone vuoto con questo mega specchio tutto intorno. Io la prendo e inizio a succhiargli i capezzoli lei si contorce e coi piedi cerca il mio cazzo. Sento le sue calze inizio a sentire l’eccitazione. Mi prende e mi stringe la schiena puntando le unghie e facendomi sentire che era caldissima. Le infilo una mano sulla figa e sento che e’ fradicia e appena la tocco lei si inarca dicendomi fammelo succhiare tutto. La prendo e la metto sopra di me a 69 e iniziamo a leccare e io a ingoiare tutti quei gusti di eccitazione che grondavano dalle sue gonfie e calde labbra. Andammo avanti per una bella 20ina di minuti. Poi la misi sotto di me le spalancai le gambe e mettendomi in sospensione con le bracia le infilavo tutto il mio pene facendogli sentire la cappella che entrava e usciva e spingendolo fino all’utero. Lei godeva piantava le unghie, si muoveva sotto di me quando sentii un corpo dietro me, lei si gira e lo saluta, capii che era il marito, si sdraia di fianco a noi, e a un tratto mentre pompavo la moglie e lui si segava mi appoggia un dito sul buco del culetto, io stringo di colpo ma lei caldissima io forse un po’ in colpa perche’ mi stavo scopando sua moglie gli porsi il culo e lui infilo il dito e inizio a solleticarmi la prostata. Poi dopo un po si mise sopra appoggiando il pene. Sentivo che non era enorme e lo lasciai fare mentre cercava di infilarlo ma non riusciva e al massimo appoggiava la punta fin che non stava per venire e grazie a dio e’ arrivato il proprietario che avvicinandosi e essendo bisex volle bere tutto il suo seme e mi salvo’ da una lavata di schiena ,ed essendo etero non mi aggradava ma nella situazione alla fine ci poteva stare, insomma capii che in una situazione del genere poteva essere indifferente.

Intanto continuavo a scopare lei che di tutte era la piu’ vecchia ma la piu’ calda. Avra’ avuto 50 anni ma madonna come ci dava da sotto dava dei colpi e li dava talmente forti che il suo monte di venere lo sentivo nell’ intestino. Scopammo e cambiammo tre o quattro posizione fino alla novanta dove le venni sulla schiena come mi aveva chiesto tra gli urli e i gemiti e il marito in piedi che si segava furiosamente. Finimmo andammo in bagno. Io ansimavo stanco e stremato ma felice. Avevo fatto l’amplein di tutte le presenti e avevo fatto un’ esperienza incredibile, stupenda e che volevo ripetere da li a poco. Nel tempo abbiamo organizzato altre feste e ho fatto parecchie esperienze e basta che seguirete i miei racconti e saprete sempre di piu’……...



La morale di questa mia fantastica serata e’ che ho capito che non conta l’estetica, o la classe o il ceto sociale, ma conta solo la semplicita’ la voglia di trasgredire in modo serio pulito e sempre rispettoso e niente ci puo’ togliere la cosa piu’ bella del mondo il SESSO, fatta sempre cercando una amicizia anche se solo per una volte o per tante altre!!!!!!!



Se qualcuno rientra nei miei racconti e vuole conoscermi nel sito ci sono tutti i miei contatti. Un saluto a tutte le donne siete la cosa piu bella a discapito dell’ eta’ e dell’ estetica.



Un bacione Dalì.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Bdsm
Manette peluche love cuffs zebrato
Manette peluche love cuffs zebrato
Manette in metallo rivestite con soffice peluche c...
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Ciabatte pene fucsia
Ciabatte pene fucsia
Divertenti le ciabatte a forma di pene per un bell...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Pompa per il pene trasparente
Pompa per il pene trasparente
Pompa sviluppa pene con cilindro trasparente e man...
[Scheda Prodotto]