i racconti erotici di desiderya

Vittoria

Autore: Noi1961
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Vittoria l'ho conosciuta in un forum che frequento di tanto in tanto, mi era piaciuta molto la sua presentazione era allegra e spiritosa.

Premetto che la chiaccherata è nata nel modo più banale e spontaneo immaginabile ma che ha preso sin da subito un piglio piacevole e interessante, e che abbiamo parlato di una relazione tra di noi in via puramente ipotetica e per comodità di discorso, avendo lei un Padrone.

Della stessa mia città avevamo in comune anche il dialetto e questa cosa ha facilitato la comunicazione non poco, in breve siamo passati dalla messaggeria a telegram e alle telefonate, è intelligente e curiosa e da poche frasi o mezze frasi dette nelle varie discussioni ha saputo capire molto di me e del mio passato.

Rapidamente siamo entrati in una divertente intimità e Vittoria si è aperta con me raccontandomi una storia già sentita purtroppo troppe volte, mi racconta praticamente tutto senza filtri, per qualche motivo ha capito che può fidarsi e lo fa con spontaneità, chiedendomi più o meno esplicitamente opinioni e consigli, ho un carattere non facile, e non voglio ne posso cambiarlo, le ho detto con il massimo della schiettezza cosa pensassi della sua situazione, se non avessi fatto così avrei tradito la sua fiducia la vita mi ha portato a capire al volo la gente, e ho capito quasi subito che Vittoria s'era innamorata della persona sbagliata e che lo aveva capito anche lei anche se non lo voleva ammettere con se stessa, e il sentirselo dire era doloroso più che la cosa stessa, mi ha chiamato schiacciasassi, probabilmente non ha torto.

Probabilmente la frequentazione con me le ha fornito un punto di vista esterno e non interessato, di fatto in breve tempo Vittoria chiude non senza dolore la storia malata che aveva in corso.

Cominciamo a sentirci anche telefonicamente oltre che via chat, mi racconta molte cose di se e sempre più mi rendo conto che è una brava persona a tutto tondo, le racconto qualcosa anch’io specialmente del rapporto che mi lega a mia moglie, di come viviamo, delle mie passioni e di molte altre cose, tra cui anche il come io vedo i rapporti D/s di come amo mettere in chiaro da subito le cose, di come secondo me questo tipo di relazioni vanno gestite in modo che i sentimenti non prendano il sopravvento, che una sorta di “lucido cinismo” è indispensabile per mantenere le cose nella giusta prospettiva, che se voluto da tutti il “do ut des” non è sbagliato e che paradossalmente tutto ciò non significa non provare affetto reciproco, Vittoria capisce praticamente subito cosa io intenda e non senza qualche dubbio a riguardo accetta il concetto è diretta e tutto sommato pragmatica quindi non sono stupito della sua reazione.

Mi rendo conto che è affascinata dal rapporto tra me mia moglie, dalla complicità che ci unisce e la posso capire è una cosa decisamente inusuale e molto forte.

Un altro aspetto divertente delle nostre chiaccherate sono le scemate che diciamo apposta per ridere, e gli sfottò che ci scambiamo in numero impressionante, a Vittoria piace scherzare e sa stare allo scherzo, ed è decisamente divertente e a volte salutare ridere un paio di minuti con lei durante certe giornate.

Mi rendo conto che non solo si trova bene a chiacchera con me ma che le interesso e quando mi chiede se mi può telefonare un pomeriggio non sono stupito dal contenuto della telefonata, vuole conoscermi e offrirsi perché vuole comunque continuare la sua esperienza come sottomessa.

Le rispondo che a prescindere avrei piacere di conoscerla, le anticipo cosa mi aspetto da lei se decide di offrirsi per il resto o meglio per i dettagli ne parliamo con calma vis-à-vis e le dico che ci possiamo vedere o domenica sera o lunedì che mia moglie lavora, restiamo per lunedì ma all’ultimo istante salta tutto per suoi impegni imprevisti, stranamente non penso neanche per un istante che mi stia coglionando, cosa che normalmente avrei pensato in 2 nanosecondi.

Mi chiede di nuovo quando possiamo vederci ma vorrebbe che ci fosse anche la mia dolce metà, vuole conoscere e offrirsi ad entrambi, pochi istanti per fasarmi con mia moglie e l’invito a cena è fatto per 2 giorni dopo.

All’arrivo le vado incontro sulle scale e mi trovo davanti una persona con un sorriso davvero luminoso, è tesa e si vede ma sorride ed è bella, si accomoda e vedo che a mia moglie piace, ha un sesto senso quasi infallibile e se sorride con calore al 99% ci ha preso, Vittoria non è alta e in tutta sincerità mi aspettavo una persona più robusta da come s’era descritta, io la guardo con lo sguardo finto corrucciato e lei mi risponde con una linguaccia, il ghiaccio è rotto.

Ho avuto cura di farle trovare una chicca che so apprezza come antipasto, e la cosa la mette ancora più a suo agio, ceniamo discorrendo del più e del meno come se ci conoscessimo da anni, l’atmosfera è rilassata e cordiale come deve essere, una volta bevuto il caffè decido che è arrivato il momento di parlare e le dico, “oltre al piacere di averti conosciuta di persona e di aver cenato piacevolmente mi hai detto che vuoi dirci qualcosa, forza comincia” la tensione sale immediatamente e Vittoria con la voce carica di emozione ci dice “sono venuta a propormi per giocare con voi se mi volete” le rispondo “al 90% ti ho già detto cosa mi aspetto da te e lo stesso vale per mia moglie, mancavano dei particolari che ti elencherò adesso, poi se vorrai pensarci su ancora un po nessun problema”

“Come ti ho già detto la tua vita, la tua famiglia, il tuo lavoro hanno sempre comunque la precedenza, la tua vita sessuale a parte quella con tuo marito che gestisci come meglio credi diventa nostra, quindi se hai trombamici o trombamiche chiudi, qualsiasi tipo di attività sessuale deve essere autorizzata da uno di noi due. Quando verrai qui non potrai indossare biancheria intima solo calze e reggicalze, dovrai essere sempre perfettamente depilata ma mi hai detto che già di tuo lo sei quindi va bene, al tuo arrivo ti sarà imposto un butt plug che manterrai per tutta la permanenza qui, ti potrà essere tolto solo ed esclusivamente per andare in bagno e per essere inculata (ho volutamente usato il termine forte per provocare una reazione) e sarai inculata ogni volta o da me o da lei o da entrambi a turno, ti useremo come e quanto vorremo, non ti lasceremo segni che poi dovresti giustificare, questo è direi tutto se vuoi altro tempo per pensarci ti ripeto non c’è problema e anche se cambi idea non cambieremo atteggiamento verso di te.”

Vittoria risponde quasi subito “va bene accetto”, guardo mia moglie e lei annuisce, dopo di che si volta e le dice “alzati”, Vittoria esita un secondo solo ma si alza, Anna le dice “togliti la maglia”, un altra brevissima esitazione e Vittoria esegue, Anna prosegue togliti il reggiseno, e a ordine eseguito continua un capo alla volta lasciando Vittoria con addosso solo un paio di buffi calzini, vedo lo sguardo di mia moglie scintillare come non lo vedevo da tempo e non so dire quanta gioia questo mi procuri, le piace e sicuramente ci divertiremo moltissimo, è il mio turno di parlare le dico vieni qui di fronte a me, gira dietro le spalle di Anna e si piazza di fronte a me, allarga bene le gambe, esegue prontamente mani dietro la testa aggiungo e subito assume la posizione, quando sei di fronte a noi questa è la posizione che devi assumere sempre salvo che non ti sia diversamente ordinato, le gambe devono sempre essere aperte in qualsiasi posizione, inoltre ti rivolgerai a noi chiamandoci Padrona e Padrone o Signora e Signore chiaro? Risponde subito si Padrone si Padrona, allungo le mani e prendo in mano i suoi grossi seni che sono decisamente sodi, manipolo i capezzoli che hanno una dimensione adeguata all’importanza del seno e in pochi secondi si induriscono, dico a mia moglie capezzoli sensibili, la vedo formare silenziosamente le parole “che belle tette ha” e le sorrido, scendo con una mano al pube e trovo una ricrescita di pelo, glielo faccio notare e mi risponde imbarazzata non sono pronta non me lo aspettavo, vorrei risponderle io meno di te ma taccio e le annuisco dicendo ok a posto, entro con un dito tra le labbra e sento il clitoride reagire al tocco, dico a mia moglie un clitoride di buone dimensioni, il suo odore si sparge per la cucina, girati le ordino e immediatamente ho la visione della sua schiena e del suo sedere imponente ma non esagerato, lo tocco ed e’ decisamente sodo, chinati in avanti e con le mani apriti le natiche, esegue e mi trovo davanti i suoi buchi, entro con un dito in vagina e la trovo un lago, guardo mia moglie e le dico e’ un vero lago qui sotto, pagherei per vedere la sua faccia, estraggo il dito e lo infilo senza incontrare resistenza nel suo ano, è bene aperta anche da questa parte dico a voce alta, ok raddrizzati e voltati, esegue subito e riprende la posizione, le sorrido e le dico Vittoria ti accettiamo benvenuta tra di noi.

Il suo sorriso dice felicità, dice calo della tensione, dice ce l’ho fatta, la sua voce dice solo grazie ed pieno di emozione e gratitudine.

Rivestiti le dico, poi per rompere la tensione aggiungo pero’ i calzini con hello kitty non si possono proprio vedere, scoppiano a ridere entrambe e Vittoria mi dice lo sapevo che sarebbe arrivata la stavo aspettando, tra me penso ok ma hai riso ed e’ questo che conta, devi tirare il fiato.

Domani creo un gruppo su telegram che sarà il mezzo con cui decidere e fissare gli incontri aggiungo mentre si riveste.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Bambola.rotta Invia un messaggio
Postato in data: 29/11/2022 11:06:22
Giudizio personale:
Sarei molto curiosa di sapere come è continuata la vostra relazione


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Double header bender 30cm nero
Double header bender 30cm nero
Fallo per doppia penetrazione realizzato in silage...
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Tortelli and porcelli
Tortelli and porcelli
Un omicidio spietato una biondina maliziosa e le s...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Prodotto per la cura della pelle 400ml
Prodotto per la cura della pelle 400ml
Cura e protegge il cuoio dai segni dellusura. Sara...
[Scheda Prodotto]