i racconti erotici di desiderya

Vacanza ai caraibi


Giudizio:
Letture: 3200
Commenti: 6
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Finalmente è arrivato il giorno della partenza, destinazione Caraibi. Giulia è vestita con jeans attillati ed una canotta che risalta i seni, sodi e ben fatti. Il viaggio è lungo ed è notte, sull’aereo hanno distribuito le coperte per dare un riparo dall’aria condizionata. Ci addormentiamo svegliandoci quasi nelle fasi di atterraggio.

Arrivati al nostro albergo e preso possesso della nostra stanza, ci soffermiamo sullo splendido scenario che si proietta dinanzi a noi. Immediatamente decidiamo di cambiarci ed andare in spiaggia. Era un sogno, spiaggia bianca e mare trasparente, ci sistemiamo sui nostri lettini godendoci il calore che il sole emanava sulla nostra pelle. Giulia aveva un bikini bianco nuovo ed io i classici pantaloncini da mare. La spiaggia non era molto affollata c’erano un paio di coppie poco distanti ed alcuni ragazzi ancora più in là.

Tutte le ragazze erano rigorosamente in topless, ed io iniziai ad incitare Giulia a fare altrettanto. Il rifiuto fu immediato, motivava il suo no per i danni che il sole poteva provocare ai seni.

Feci di tutto per convincerla che per una volta non poteva farle del male anzi avrebbe dato un colore omogeneo evitando i classici segni del costume, Giulia mi rispose di no anche un po’ seccata ed il discorso finì li.

Io intanto fantasticavo e mi eccitava molto l’immaginarla in topless davanti a tutti. Così mi diressi verso il mare per rinfrescarmi un ò ed evitare in questo modo di trovarmi con una erezione imbarazzante. Ero già in acqua quando vidi che Giulia prendeva il sole alla schiena ed aveva slacciato il costume e per una posizione più comoda lo aveva praticamente riposto accanto a lei.

L’occasione era d’oro, mi avvicinai e le presi il costume portandolo con me in mare.

Al principio non disse nulla, era convinta che mi sarei stancato riportandolo indietro in pochi minuti, ma così non fu. Continuava a reclamare il costume per fare anche lei un bagno rinfrescante.

Decisi di sfidarla addicendo che il suo non volersi mettere in topless era per vergogna e non per il sole. Accettò la sfida… Dapprima si alzò dandomi le spalle poi lentamente si voltò, si toccava lentamente i seni come per risvegliarli dopo il lungo periodo di compressione subito sul lettino. Era uno spettacolo, mi si presentò una erezione immediata. Giulia iniziò a camminare lentamente verso di me, guardandomi e sorridendo. Quando si tuffo in mare e mi raggiunse iniziammo a scherzare mentre lei cercava di recuperare il suo costume.

La strinsi a me e le feci sentire l’eccitazione in cui versavo grazie al suo spettacolo, non si tirò indietro si era eccitata anche lei, iniziò a strusciarsi contro di me prima di infilare la mano sott’acqua e prenderlo in mano.

Mi aveva fregato... abbassato la guardia le avevo permesso di recuperare il costume, così mi ha lasciato li ed è uscita, ma senza mettere il costume, qualcosa era scattato.

Rimasi ancora in mare per perdere almeno un po’ della mia erezione ma non volendo calmarsi del tutto decisi di uscire lo stesso. Una coppia poco distante da noi ci aveva osservato, la ragazza continuava a fissarci, mentre il ragazzo aveva gli occhi fissi sul seno di Giulia.

La ragazza vedendomi uscire dall’acqua in evidente stato di eccitazione ha iniziato a toccare il suo ragazzo che preso all’improvviso non fece alcuna resistenza dato il luogo pubblico, abbassato il costume al ragazzo lo prese in bocca, leccava e guardava noi, Si creò una situazione incredibile. Eravamo entrambi eccitati i capezzoli di Giulia erano diventati durissimi, fu allora che le chiesi di prendermelo in bocca. Era dubbiosa aveva voglia di farlo ma si vergognava. Le dissi chiudi gli occhi e prendimelo in bocca. Così fece, non ci potevo credere mi stava leccando davanti a tutti sulla spiaggia. A questo punto i due ragazzi che erano poco distanti iniziarono ad avvicinarsi alla coppia vicino ed incitati dalla donna iniziarono a toccarla fino a quando uno di loro iniziò a scoparla a pecora. Lei apri gli occhi ormai abbandonata al piacere si voltò verso di me e mi disse che voleva succhiare due cazzi io dissi che andava bene, così voltandosi verso il gruppo formatosi poco distante attirò l’attenzione di uno dei ragazzi.

Avvicinatosi gli pose subito il cazzo dinanzi alla bocca, la scena fu incredibile dapprima lo prese in mano scappellandolo, poi iniziò ad assaporarlo con la punta della lingua poi si fece sparire la cappella in bocca avvolgendo le labbra attorno al cazzo. Iniziò a mugulare come non aveva mai fatto, il solo vederla così e sentirla mugulare in quel modo mi stava facendo sborrare.

Iniziai a chiederle come fosse quel cazzo, ricevendo risposte del tipo “buonissimo, adoro succhiare il cazzo, li voglio tutte e due in bocca”. La bravura di Giulia nel maneggiare e succhiare il cazzo ci portò entrambi a sborrare quasi subito, le venimmo in faccia, sulla bocca, vedevo Giulia che con la lingua raccoglieva la sborra di entrambi mentre con la mano si masturbava. Il ragazzo la incitava a ripulire i nostri cazzi come una vera troia e più lui la chiamava troia e porca più lei mugolava di piacere,

Ad un certo punto non mi ero accorto che la coppia più l’altro ragazzo si erano avvicinati a noi e praticamente c’era la donna sotto che leccava la fica di Giulia e sopra il compagno che la scopava a pecora, mentre l’altro ragazzo continuava a scopare la donna dell’altro.

Godeva come una pazza si stava facendo scopare da uno sconosciuto mentre spompinava un altro cazzo e si stava facendo contemporaneamente leccare da una donna.

Venne con un’orgasmo talmente violento che non ebbe più la forza di restare dritta accasciandosi sulla donna che era sotto di lei.





giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Vigiledelfuoco Invia un messaggio
Postato in data: 08/05/2007 19:14:51
Giudizio personale:
mi sapresti dire in che posto eri

Autore: Vale&max Invia un messaggio
Postato in data: 10/10/2006 19:04:40
Giudizio personale:
FANTASTICO

Autore: Dolcissimosingle Invia un messaggio
Postato in data: 30/09/2006 10:52:57
Giudizio personale:
stupendo

Autore: Coppia2004new Invia un messaggio
Postato in data: 22/09/2006 10:29:23
Giudizio personale:
Non è plausibile neanche come fantasia erotica.

Autore: Grandefiaba Invia un messaggio
Postato in data: 22/09/2006 05:39:16
Giudizio personale:
fantasioso e poco realistico

Autore: Tuscany7676 Invia un messaggio
Postato in data: 21/09/2006 17:12:13
Giudizio personale:
Sarà Storia vera...... oppure un sogno erotico della notte?

Rileggi questo racconto Esprimi un giudizio su questo racconto Leggi gli altri racconti

Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Manette per giochi soft nero
Manette per giochi soft nero
Menette in pizzo nero e raso rosso unite da una ca...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Anello vibrante celeste
Anello vibrante celeste
Anello vibrante da pene in morbido silicone estrem...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Lelo ina 2 ricaricabile rabbit arancione
Lelo ina 2 ricaricabile rabbit arancione
INA 2 e per la donna che vuole tutto un vibratore ...
[Scheda Prodotto]