i racconti erotici di desiderya

Una serata imprevista


Giudizio:
Letture: 739
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Un viaggio in macchina, questa volta senza rispettive mogli, si trattava solo di andare a ritirare la merce già ordinata. Si parla di tante cose e l'argomento finisce, sulle serate passate a casa. Marco ha 56 anni, dodici più di me, è una persona dal fisico curato e ha una moglie veramente bona. Lamenta che ormai è sempre la solita manfrina, la sera si cena, poi la tv e qualche volta sesso, frettoloso. Veramente non me l'aspettavo, specialmente con una moglie così. Sai, mi dice, il mio uccello, si rifiuta di alzarsi, e quando lo fa, non vede l'ora di finire...(forse lei ha un altro, penso io), ma come mai, le dico io, lui risponde che ha voglia di uno sfizio, vuole farsi un uomo...Sai uno di quelli che ci sappia fare, meglio di una donna, effemminato, curato...La mia voglia di un esperienza bsx, io l'avevo sempre soffocata e quell'esternazione mi faceva infuocare, cosa che MArco, uomo d'esperienza notò subito...mi prese la mano, e me la mise sulla sua patta...vediamo cosa sai fare...ma che fai, protestai, cerca di guidare...ma lui rispose, guarda che ho capito che la cosa ti intriga...ma va bene se non vuoi...vedevo che l'uccello, che premeva contro i suoi pantaloni e non resistetti, lo strinsi voglioso...ecco bravo lo sapevo, disse Marco, non finivo più di accarezzarlo, ma stava guidando e non si poteva fare di più...lui mi chiese di continuare, si sbottono la camicia, voleva essere accarezzato sull'addome, poi si tirò giu la cerniera e misi la mia mano dentro, sentivo la sua asta dura, fino allo stremo, così al primo parcheggio si fermo, non resisto disse...vuoi farmi una sega? Ok risposi, lo tirò fuori era veramente ben messo, lo menai, avvicinando solo la mia bocca, sentivo l'odore di acre, mi spinse la testa, ma ancora non volevo, venne quasi subito...sei bravo, mi disse, adesso proseguiamo. Parlammo ancora un pò, ogni tanto mi accarezzava la gamba. Entrammo in un'area di servizio e senza farsi vedere mi palpava, il culo e incredibile...mi piaceva...La sera ci fermammo, chiese una camera matrimoniale, io non ribattei, lo volevo...Una volta docciati, lui fece l'uomo e mi prese in tutti i modi, per me era la prima volta, ma fu bravo, assaggiai il suo sperma, andammo avanti tutta la notte. La mattina mi svegliai, con la sua asta, che premeva contro di me, ti voglio prima di andare, mi sbatteva, tanto che la mia testa premeva, contro la testata del letto...comunque fu bellissimo. Da allora, quando possiamo ci vediamo...


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Lumamat Invia un messaggio
Postato in data: 06/08/2011 15:28:11
Giudizio personale:
bel racconto il mio sogno proibito

Autore: Lellatravpr Invia un messaggio
Postato in data: 05/08/2011 17:04:49
Giudizio personale:
beato te...ciao


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Gigante soft
Gigante soft
Potente vibratore in ABS dalle misure forti realiz...
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Maggiolino massaggiante rosso
Maggiolino massaggiante rosso
Apparecchio per massaggi a forma di maggiolino.Pos...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Sunny tickler giallo
Sunny tickler giallo
Il Sunny Tickler e un mini vibratore con una testa...
[Scheda Prodotto]