i racconti erotici di desiderya

Un uomo fisso (7° tempo)


Giudizio:
Letture: 524
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Entro nel buio una donna e Armando si arrabbio' vedendo che non era il cameriere maschio desiderato....ma subito si ricompose da uomo pubblico sebbene nudo...e disse entra entra cara....E lei...posso accendere la luce sig. Armando....Ma certo cara...accendi pure e appoggia il dolce sullo scrittoio....Lei accese nello stesso momento che io pensai di Armando BRUTTO STRONZO bastardo !!!!E lei accesa la luce RIMASE STUPITISSIMA DELLO SCENARIO CHE LE SI PRESENTO' DAVANTI...ma.....ma....dottore dove appoggio il vassoio? disse balbettando....E Armando sicuro disse appoggia pure sopra la mia schiava...sullo scrittoio ...mentre io ....vergognosa le davo il culo mentre il vibratore stava vibrando dentro di me aprendomi in due e ....godente del cazzo che mi continuava ad aprire il culo....aaahgggg mmmmhhhh mugolavo senza pieta' per me stessodi essere ridotto a quella posizione Armando disse ....SENTI CARA me lo faresti un piacerino extra? e dicendolo tiro' fuori sicuramente dei soldi che non seppi mai quanti furono ma bastarono a far fare a quella mamma di due bambini che prendendo i soldi si giustifico' che era senza marito e senza alimenti da lui che era un morto di fame e che doveva fare sempre i conti con i soldi che non bastavano mai e cosi' si tolse il grembiule da cameriera restando in mutande e reggiseno e chiese cosa dovesse fare per guadagnarsi quella lauta mancia.



Lui disse di sculacciarmi forte mentre Armando mi ando' di nuovo davanti e mi riempi la bocca nuovamente con il suo cazzo moscio e ogni volta che mi infilava il cazzo in bocca.... prima mi dava un cucchiaino di tirami su' squisito in bocca che io potevo gustare fino in fondo e mandare giu' e poi lui mi metteva dentro il suo cazzo fino in gola tenendomelo anche spinto fino a farmi toccare con il mento le sue palle e anche se moscio il suo cazzo grosso che sembrava un tiramisu' dal sapore di prima.... arrivava a riempirmi tutta la gola mentre il vibratore sempre vibrava nel culo con la sua massima forza facendomi sobbalzare continuamente e le mani della donna schiaffeggiavano le mie povere natiche tenendomi pero' anche con una mano davanti il sacchetto nero con dentro le mie palle e il mio cazzo facendomi vibrare dal desiderio di godere per mezzo di lei. AD un certo punto il tiramisu' fini' e il sig. Armando sfilandosi dalla mia bocca disse alla cameriera di spogliarsi nuda e di mettersi sotto lo scrittoio seduta davanti al mio cazzo per imboccarmelo e leccarmi le palle mentre con le mani mi doveva aprire le natiche rosse e doloranti. lei in un batter d'occhio si spoglio' nuda e fece quello che gli aveva ordinato ARMANDO e appena lei mi tolse il cazzo e le palle dal sacchetto con quelle sue mani lfavolose da donna esperta a maneggiare cazzi....ebbi un sussulto che quasi mi pareva di poter venire e Subito Armando mi ando' ad estrarre dal culo il vibratore facendomi pulsare il buco del culo che sentivo spalancato come fosse una bocca....Armando mi lubrifico' nuovamente il culo e si fece leccare dalla donna un po' mettendo il suo cazzo sotto alle mie gambe mentre spingeva il cazzo nella bocca della donna e nello stesso tempo mi infilava due dita nel culo mentre la donna con le mani mi teneva sempre aperte le natiche come fosse un lavoro che facesse sempre parte della sua vita e la sentivo deglutire saliva mandando il cazzo sempre piu' duro di Armando in gola senza usare le mani mentre Armando continuava ad entrare usando tutte le sue dita prima una e poi l'altra per tenermelo aperto e per lubrificarmelo tutto anche dentro ...poi ad un certo punto tirandolo fuori dalla bocca della donna con il classico rumore di un tappo che stappa la bottiglia....tolse il suo cazzo dalla bocca della donna e prendendolo in mano me lo indirizzo sopra il mio buco di culo gonfio e spalancato pulsante come una fica bagnata e aperta calda e vogliosa e con un colpo secco ero pieno di lui del suo cazzo della sua carne che mi fece urlare veramente aaaagghhhhh aaaaaggggggg siii siiii inculami per favore per favore inculami ziooooo........ il mio cazzo godeva tantissimo dentro la bocca magica di quella donna e le sue mani toccavano le mie natiche e le palle di lui facendolo diventare sempre piu' duro ad ogni colpo che mi dava e anche io lo volevo adesso era perfetto quel suo cazzo e anche il momento era perfetto toh toh toh prendi prendi vacca di una troia mi diceva e io siii sssiiiii zio riempimi riempimi e il mio culo ne aveva veramente bisogno di essere inculato mentre la sensazione della lingua della donna mi faceva raggiungere paradisi e piaceri mai conosciuti prima.....


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Marittiello 2007 Invia un messaggio
Postato in data: 09/10/2013 22:48:50
Giudizio personale:
mmmmmmmmmm


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Coadiuvanti
Sex gel lunga durata 240ml
Sex gel lunga durata 240ml
Gel lubrificante con perle blu alla vitamina E. In...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Lagoon 4 guaine per il pene blu
Lagoon 4 guaine per il pene blu
4 manicotti penici dilatabili ed estendibili dotat...
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Perizoma caramelle commestibile rosa
Perizoma caramelle commestibile rosa
Perizoma zuccherino da strappare a morsi. Hai la p...
[Scheda Prodotto]