i racconti erotici di desiderya

Un guardone........che passa all'azione

Autore: Cirillinixy
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Abbiamo una fantasia con un singolo che vorremmo realizzare e trovare la persona giusta che ci aiuti.

Noi siamo a casa e, dopo esserci accordati per un incontro con te e preventivamente pattuito che tu potevi solo guardarci e masturbarti, arrivi tu. Lui ti fa strada verso il bagno dove tu potrai darti una rinfrescata e spogliarti fino a rimanere con gli slip per poi recarti in camera da letto raggiungendoli. Esci dal bagno e ti rechi verso la camera da letto; a mala pena scorgi il tragitto fino ad arrivare in camera perché c’è solo una piccola candela che da un po’ di luce; lui e lei sono sul letto sdraiati, nudi, che si toccano e si baciano coperti a metà da un lenzuolo e tu ti metti seduto sulla sedia che già ti avevano preparato per guardarli. La tua eccitazione sale subito e già il tuo cazzo inizia ad indurirsi e ad ingrossarsi mentre senti i gemiti di lei che diventano sempre più intensi. Lei allora si alza per mettersi davanti a lui per iniziare a prenderglielo in bocca; così facendo si mette proprio a pecorino verso di te, che sempre più eccitato, ormai nudo e con il tuo cazzo tra le mani continui a toccarti. Ad un certo punto lei maliziosamente gira lo sguardo verso di te e verso il tuo bel cazzo dritto e con la sua mano inizia a toccarsi. Lì capisci subito che c’è la possibilità che si possa fare di più che il semplice guardare. Ti alzi di soppiatto pian piano e vai verso di lei facendo attenzione che lui non ti veda; accucciato arrivi dietro di lei, inizi ad accarezzarla dolcemente dietro e con la bocca vai subito a leccarla infilandogli la lingua nella sua fica e vorticosamente sul suo clito. Lei inizia subito ad ansimare e lui ignaro di tutto chiede a lei come mai ansima così ma lei gli risponde che si sta toccando. Tu continui sempre più insistentemente a leccarla dappertutto e lei ansima sempre più, poi ti alzi dietro di lei e pian piano lo fai entrare tutto. Inizi così a prendere ritmo, io inizio a sentire muovere e sente un leggero sbattito a me strano; allora chiedo nuovamente a lei cosa stesse facendo ma poi la tua voce rompe il silenzio ed in modo deciso dici: “Stai tranquillo non è niente di strano……..sono io che mi scopo tua moglie!!” Rimango un momento senza parole ma poi ti dico che gli accordi era che tu guardavi solo; Tu allora mi rispondi che qui il gioco non lo comando io ma mia moglie…….e tu comandi su mia moglie quindi il gioco ora lo comandavi tu. Rimango perplesso ma tu continui a sbattere con ritmo e per chiarire di più quello che avevi detto ti rivolgi a mia moglie e gli dici: “E’ tutto vero quello che ho detto?” lei decisa ti risponde di si, e tu: “Quindi per il tempo che io sono qui è la mia troia tua moglie!!!”. Ti togli da dietro mia moglie che fai sdraiare sul letto e tu ti metti in ginocchio a fianco alla sua testa con il tuo bel cazzo duro e dritto verso la sua bocca invitandola a succhiartelo ed a me di venire con la faccia vicino alla faccia di mia moglie per guardare bene. Mi avvicino al viso di mia moglie guancia a guancia, sono vicinissimo a quel cazzone che entra ed esce dalla bocca di mia moglie. Dopo poco ti rivolgi a lui dicendogli di guardare con quanto gusto mia moglie succhiava il tuo cazzo e poi dici a lei “Ora faccio vedere a tuo marito come si scopa per bene la moglie, così impara a farti godere per bene le prossime volte. E se non impara ritorno a scoparti e glielo rifaccio vedere.”. Vai subiti tra le gambe di lei lasciandola sdraiata sulla schiena ma prima di metterlo dentro prendi il lubrificante e telo versi sul tuo cazzo muovendo avanti e indietro la tua mano per tutta la lunghezza; non appena ben lubrificato lo posizioni proprio davanti le labbra della sua fica e tu inizi a sbatterla con un bel ritmo; io sono a fianco di lei che gode ed ansima senza fine toccandogli la fica e leccandogli i capezzoli dritti e duri.

Mentre la sbatti continui a stuzzicare sia lei che me con frasi: “Senti come si fanno godere le troie?….(con qualche colpo ancora più forte per farla urlare di più)…….senti quanto gli piace il mio cazzo?” “E’ vero che ti piace il mio cazzo? (anche qui aumentando un bel po’ il ritmo continui..) allora faglielo sentire quanto godi….strilla troia!!!” ed inizi ad afferrarla con decisione per sbatterla più forte che puoi, gli afferri il seno stringendoglielo un po’ e gli ordini con tono di comando e quasi di prepotenza: “Alza le gambe e aprile bene troia!! Allarga che te lo sbatto fino alle palle!!”. Poi ti alzi e dici a lei di mettersi a pecorina per veder se il marito ha imparato già qualcosa. Mi inviti a scoparmela un po’ mentre tu ti metti seduto davanti a lei con il tuo cazzo verso la sua bocca a fargli capire che devo succhiarlo. Come faccio non ti piace molto e ripetutamente mi dici di sbattere più forte, afferrarla dai capelli e schiaffeggiare il suo culo; ma io non faccio esattamente come dici tu ed allora ti alzi e mi dici che ora mi avresti fatto vedere tu come si fa ma visto che avevo fatto calare i giri di mia moglie ora tu dovevi riportarla a farle eccitare per bene prima di sbattertela. Allora la giri e pancia all’aria gli allarghi con decisione le gambe tenendogliele belle larghe e affondi con la sua lingua sulla sua fica. Inizi a leccarla, infilandogli la lingua dentro e vorticosamente sul suo clito fino a che ti concentri con la lingua sul suo clito ciucciandotelo con gusto e con le dita inizia a penetrarla con decisione con un movimento forte e veloce, lei inizia a dimenarsi per il piacere e tu gli ordini di continuare a godere come una vera troia ma non deve minimamente pensare di mettere gliù le sue mani per fermarti; deve godere e soffrire e più soffre e più tu la fai godere. Quando lei ormai è a mille giri tu ti alzi, la giri con decisione, te la posizioni a pecorina, ti rilubrifichi per bene il tuo cazzo, metti il lubrificate sulla tua mano e gliela lubrifichi per bene anche la sua fica dicendogli che la stai bagnando per bene perché ora la sbatterai moto forte. Inizi pian piano a sbatterla facendo salire sempre di più il tuo ritmo fino a che inizi ad afferrala per il seno strizzandoglielo e sbattendola veramente forte tirandotela verso di te, poi le afferri dalle braccia per tirartela ancora più forte verso di te che continui a sbatterla in modo forsennato e sempre più forte fino a sentire che il tuo cazzo sta quasi per esplodere e quindi dici a lei: “Preparati che appena il mio cazzo è pronto te lo faccio sentire in bocca mentre pulsa!!” (ovviamente tutto sempre con il preservativo). E così fai appena ti senti pronto vai verso la sua bocca glielo infili e lei sente pulsare il tuo cazzo che sta godendo. Ti alzi senza neanche parlare e ti dirigi in bagno dove ti laverai e ti rinfrescherai. Noi saremo lì sul letto sdraiati sui fianchi uno davanti all’altro accarezzandoci un pò, tu ritorni in camera per rivestirti senza dire nulla ma poi vieni sul letto dietro a lei, iniziandole a baciare la schiena, il collo, accarezzandola, ma il tuo cazzo è già duro e dritto di nuovo e con delicatezza sussurri: “Ora la faremo sentire una principessa come merita!” e delicatamente da dietro sul fianco gli rimetti dentro la sua fica il tuo cazzone questa volta inizi a muoverti con ritmo ma delicatamente ed in quel silenzio dove nessuno parla più si sente solamente il respiro affannoso di lei che aumenta all’aumentare del piacere……………poi……..chissà? Magari la tua fantasia potrebbe continuare……… Che ne dici proviamo a realizzarlo insieme?? BACI



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Classe64 Invia un messaggio
Postato in data: 19/03/2016 19:10:49
Giudizio personale:
bello molto eccitante


Webcam Dal Vivo!