i racconti erotici di desiderya

Tutti pazzi per gabriella

Autore: Fbroma777
Giudizio:
Letture: 1197
Commenti: 4
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
SEGUE DAI RACCONTI PRECEDENTI

Informato da Alfredo della richiesta di Gabriella di poter incontrare i suoi amici lasciandomi all'oscuro della faccenda, rimango sinceramente perplesso. Non so a chi dei due credere: la mia ragazza non riesce a fare le cose senza nascondermele oppure Alfredo cerca di metterci l'uno contro l'altra per ragioni sue, ad esempio perchè ha intenzione di fregarmi la donna?

Questo dubbio non mi permette di affrontare serenamente la situazione. Godrei sicuramente del fatto che lei mi tradisca dicendomi quello che fa, e godrei al limite pure del fatto che lei mi tradisca nascondendomelo: in fondo le corna fatte di nascosto costituiscono un "tradimento" molto più autentico, e venirne a conoscenza per vie traverse rende il tutto molto più bruciante, molto più "vero", di conseguenza molto più godurioso. Mentre al contrario mi disturberebbe parecchio aver nutrito simili sospetti per poi rendermi conto che trattavasi di una manovra escogitata da Alfredo per dividerci. Decido pertanto di stare con gli occhi ben aperti. Non potendomi fidare ciecamente di ciò che Gabriella mi dice credo che sincerarmi personalmente di ciò che accade sia la soluzione migliore, per fugare ogni dubbio o per trovarne conferma.

Dopo il sabato descritto nel racconto precedente io e Gabriella passiamo una domenica decisamente "normale", a pranzo dai parenti e poi vedendo amici anch'essi "normali" nel pomeriggio/serata. Anche il lunedì trascorre su binari ordinari. Ma la sera si ritorna sulla questione...

Sul divano, dopo cena, sorrisetto malizioso di lei, mano nella camicia ad accarezzarmi il torace:

-"Tesoro, sai che tutti i miei... ehm... ammiratori mi stanno tartassando di telefonate?".

La abbraccio e la bacio teneramente.

-"Sei talmente deliziosa che non potrebbe essere altrimenti, no? E' segno di quanto piaci... cosa ti dicono?".

-"Allora, Sergio vuole vedermi e dice che non ce la fa più, il Ravaioli oggi in ufficio mi ha invitata per stasera, ma gli ho detto di no, e ha insistito per domani sera, Andrea vuole che torni uno di questi al suo ufficio e anche Salvatore mi ha chiamata tre volte da domenica ad oggi. Oddioooo, come faccioooooooo?".

Approfitto per tirare una stoccatina che mi auguro non risulti troppo scoperta.

-"E Alfredo invece che ti dice? Che piani ha in serbo per te?"

Lei distoglie gli occhi, mi pare in preda ad un attimo di esitazione poi risponde:

-"Alfredo mi ha chiamata ieri mattina per ringraziarmi della nottata di sabato ma non mi ha proposto nulla".

Il lampo di incertezza mi fa pensare che Alfredo abbia detto la verità. Prima lei era limpida, poi parlando di Alfredo qualcosa nella sua espressione si intorbidisce. Però potrei essere io ad immaginarmi una tale reazione, dal momento che me l'aspetto... insomma non posso fidarmi certamente di un'impressione così. Cambio prudentemente discorso:

-"Beh, se Ravaioli vuole vederti domani, dopo l'ufficio potresti andare a casa sua dopo il lavoro e poi passare la serata con Sergio, così sistemi i primi due, e agli altri due pensi mercoledì o giovedì."

-"Ma sei un porco mostruoso!!! Vorresti che mi facessi scopare dalle 18 alle 20 da Ravaioli e dalle 21 alle 23 da Sergio?"

-"Amore, cinque amanti più un compagno sono impegnativi, non lo sapevi?".

-"Si, ma non riesco a trovare amanti nemmeno lontanamente porci quanto te..."

Mi abbraccia felice, ridendo.

Il giorno dopo Gabriella mi chiama dall'ufficio e mi comunica che dopo il lavoro va a casa del Ravaioli. Non resisto ad avere dei dubbi in questo momento e devo per forza accertarmene di persona. All'orario di chiusura del suo ufficio la seguo con la moto, la sua auto segue quella del Ravaioli e vanno insieme a casa sua. Li vedo entrare quasi furtivamente nel portone di casa. Tutto a posto, mi ha detto la verità.

Ciononostante mi siedo su un muretto appartato e resto in attesa leggendo un libro. Ovviamente non riesco a concentrarmi nella lettura, ho voglia di masturbarmi pensando che a pochi metri da me quel porcone del Ravaioli si sta godendo la mia fidanzata in tutti i modi possibili. Come Dio vuole quelle due ore passano, vedo lei uscire da sola di casa e salire sulla sua macchina. Avvio la moto quando mi squilla il cell. Dev'essere lei, mi prende un accidente. Inchiodo la moto, spengo il motore e rispondo, mentre la macchina di Gabriella intanto prosegue e si allontana. Infatti è proprio lei:

"Tesoro ciao, ho appena... finito con Ravaioli, mi ha scopata fino a cinque minuti fa... vengo a casa, Sergio stasera non è disponibile... porto un pollo arrosto per cena, va bene?". Le rispondo di comprare anche patate arrostite e vino rosso. Avvio la moto e mi precipito a casa riuscendo a precederla.

Il giorno dopo, mercoledì, è decisamente tranquillo, Gabri va in palestra e poi a casa. Il giovedì è al contrario giorno di grandi manovre. Il mio amore mi annuncia che in pausa pranzo Sergio la va a prendere in ufficio e che rientrerà dopo un paio d'ore, consumandone una di permesso. Verso le 16 mi chiama a casa dall'ufficio e mi riferisce sottovoce quanto Sergio l'ha fatta godere. Aggiunge che se a me sta bene in serata avrebbe in programma di vedersi con Salvatore. Da questo momento non riesco più a concentrarmi sul lavoro. Il pensiero che Gabriella esca stasera con questo Salvatore dopo essersi fatta usare da Sergio nel pomeriggio dello stesso giorno mi manda fuori di testa. Mi fa impazzire di piacere avere una donna così, dico a me stesso che se lei vuole farsi gli incontri di nascosto da me ne ha tutto il diritto e la cosa non può che aumentare il mio godimento... spero quindi ardentemente che Alfredo mi abbia detto la verità...

Gabriella torna a casa alle 19.00 tutta spumeggiante. Mi dà un bacino e si infila nella vasca da bagno colma di acqua calda e schiuma saponata. La guardo incuriosito, di solito lei preferisce la doccia al bagno.

-"Devo lavarmi bene, amore, quel maiale di Sergio quando è venuto mi ha schizzata dappertutto e non ho avuto tempo di farmi una doccia completa." Gabri ormai mi parla di queste cose come se si trattasse della lista della spesa. Mi massaggio il pacco gonfiatosi a questa sua affermazione, lei se ne avvede e mi fa:

-"Tesoro, segati mentre mi lavo, che ti racconto... basta che non mi sborri nell'acqua della vasca...". soggiunge ridendo.

Tiro fuori l'uccello e me lo meno davanti a lei.

-"Sono andata da Sergio alle 13.00, alla pausa pranzo... niente pranzo oggi, così dimagrisco pure..." ridacchia. Avevo una voglia pazzesca, ieri non sono stata scopata da nessuno, lo sai... lui mi zompa addosso come sempre, mi butta sul letto e mi monta come un animale... Amore io non so cosa mi sta accadendo, ho sempre voglia di cazzo, come devo fare? Quando ho delle giornate senza incontri ho quasi la sensazione di sprecare il mio tempo... come ho potuto diventare così troia in così poco tempo??...". Le ribatto che lei troia lo è sempre stata.

-"Devo dirti che Sergio è diventato più volgare e violento da quando abbiamo ripreso... mi prende con più brutalità di prima... ha capito benissimo che sono cambiata e il mio cambiamento lo eccita come un toro... lo sai che mentre mi scopa mi chiede spesso di aprire la bocca e mi ci sputa dentro?..." mi guarda intensamente, poi soggiunge "...Però... nulla di ciò che mi fa mi dà fastidio, sai?...". Continuo a segarmi ad occhi chiusi, ascoltando con godimento quelle assurde maialate.

-"Pensa che oggi sono stata un buon quarto d'ora con le sue palle completamente infilate in bocca mente lui si masturbava..." Le rispondo che se è capace di leccare le palle ai guardoni nei parcheggi è perfettamente naturale che le ciucci generosamente anche al suo amante.

-"Stronzo! Insomma ora esco con Salvatore... non ti ho mai parlato di lui. E' un commerciante di Rieti sui 35/36 anni, pieno di soldi e col macchinone. L'ho conosciuto quasi un anno fa e ci sono già andata a letto mi pare tre volte prima di chiudere con lui. Gli ho detto di venirmi a prendere direttamente a casa, non ti dispiace, vero?". Rispondo che non mi dispiace affatto. Gabri esce dalla vasca da bagno, splendida e piena di curve. Ho quasi voglia di farci qualcosa. Lei punta in camera da letto avvolta dall'accappatoio. Intuisce il mio desiderio.

-"Che ti sei messo in testa?" dice ridendo "Devo uscire io. Fatti una sega, no?".

Una sega mi basta... ma non mi basta, le scivolo alle spalle e le dò un bacio sul collo.

-"Va bene, dai, se vuoi leccami un po' la passera mentre mi trucco."

Lei seduta a cosce aperte davanti al beauty-case, concentrata nell'operazione del make-up, io seduto per terra tra le sue cosce aperte, riesco ad arrivare a stento a prodigarle qualche leccatina sulle labbra della fica.

Un quarto d'ora così, poi Gabriella si alza e tira fuori del cassetto degli splendidi capi di biancheria intima, estremamente arrapanti.

-"Ti piacciono? Regalo di Alfredo". Faccio per avvicinarmi ma mi respinge con dolce fermezza.

-"Buono, tesoro, per te solo seghe stasera, mi sono appena lavata e ho anche la patatina già arrossata. Non vorrei che Salvatore pensasse che sono una zoccola...".

Verso le 21 le suona il cellulare, è lui che la aspetta sotto casa.

Mi affaccio mentre lei scende con l'ascensore, vedo un bell'uomo appoggiato ad una Jaguar X-Type. Vedo lei che va incontro, lo bacia e sale in macchina con lui.

Guardo l'auto allontanarsi in direzione del centro, mentre mi riprometto di farmi subito una bella e completissima sega pensando a lei. Non ho energie stasera per sostenere questa febbre fino alle quattro del mattino, quando la mia lei tornerà a casa.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Xx77x Invia un messaggio
Postato in data: 18/09/2010 08:37:38
Giudizio personale:
aspettiamo racconti...

Autore: G.pippo7 Invia un messaggio
Postato in data: 06/09/2010 10:13:41
Giudizio personale:
Aspetto con ansia altri tuoi racconti

Autore: G.pippo7 Invia un messaggio
Postato in data: 30/08/2010 20:13:11
Giudizio personale:
Sei un uomo fortunato io una donna cosi la sposerei subito e ogni volta che torna a casa le leccherei la fica sporca di cazzo e sborra.

Autore: Antonioepaola Invia un messaggio
Postato in data: 19/08/2010 10:39:49
Giudizio personale:
Un dubbio..ma qualche volta tocca anche a te scoparla?


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Androextender andropenis blu
Androextender andropenis blu
Androextender si basa sullo stesso principio di tr...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Easy rider strap on nero
Easy rider strap on nero
Elegante pene in materiale morbido e liscio linter...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Dildo con ventosa european lover
Dildo con ventosa european lover
Imitazione dettagliata di un pene reale con venatu...
[Scheda Prodotto]