i racconti erotici di desiderya

Ti odio


Giudizio:
Letture: 690
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Non mi dava neanche il tempo di spogliarmi.

“Siediti lì” mi diceva mentre si alzava la gonna.

“Tiralo fuori” mi ordinava levandosi le mutandine nere.

Io facevo esattamente cosi'. Mi sedevo e lo tiravo fuori, già duro e lucido. Lei si inginocchiava fra le mie gambe. Una prima veloce leccata e poi lo prendeva tutto in bocca e me lo succhiava quasi a farmi male. Poi smetteva, mi guardava negli occhi e si metteva a cavalcioni sopra di me, allargava la sua fica e faceva entrare solo un pezzettino della punta del mio cazzo.

“Te la sei scopata?” mi chiedeva.

“No” rispondevo mentre il mio bacino cercava il colpo giusto per entrare dentro di lei.

“Non mentire” sussurrava mentre si rialzava non permettendomi di infilarglielo tutto.

”Si, me la sono scopata” ammettevo. Lei gridando quasi di piacere me lo risucchiava dentro la sua fica, abbassandosi.

“Raccontami tutto?” ansimava lei mentre mi scopava con forza.

“E’ bella lei, ha una fica stretta, due seni grandi e sodi…” La sua bocca aperta si gettà sulla mia spalla e i suoi dentri mi lasciarono il segno. Le strinsi i seni con rabbia e glielo infilai dentro con più forza

“Continua?” Mi chiese urlando.

“E’ una troietta fantastica, incrocia le sue gambe lunghe sulla mia schiena e non mi lascia fino a quando non viene tremando” .. Lei si era persa, mi graffiava il petto e mi cavalcava strusciando i suoi peli sui miei. Si sentiva forte il rumore acquoso dei suoi umori che uscivano bagnandomi.

“Bastardo! e dove le sei venuto?”. Non riuscivo più a connettere, sentivo lo sperma bollire e premere per uscire. Il mio cuore batteva 160 colpi al minuto e sembrava un tamburo colpito con forza.

“In fica, gli sono venuto in fica. Ll’ho riempita tutta e lei è quasi svenuta in un orgasmo mai visto prima”. Lei urlò due…tre quattro volte e poi ricadde sopra di me svuotata, come una bambola di pezza. Respirava a fatica con la bocca aperta. Era tutta sudata ed aveva quell’odore di sesso che mi faceva impazzire. Il mio cazzo era ancora dentro di lei e pulsava in risposta alla stretta dei piccoli muscoli interni che lo massaggiavano.

Resistevo, non volevo venirle in fica voleva farlo in bocca per riempire quell’antro caldo e umido da dove uscivano le sue domande. Scivolai fuori e da sotto di lei. Aveva ancora gli occhi chiusi. Era sfiancata. Le afferrai il viso e lo girai verso di me.

”Adesso non parlare, stai zitta” rantolai. Le misi la punta del cazzo fra le labbra e mi basto il loro calore bagnato per riempirle la bocca con quattro..cinque… sei schizzi bianchi e densi. Lei sorrise e ne ingoiò un po’. Sputò in alto ciò che rimaneva, che ricadde sul suo viso. Con la lingua lo cercava ancora quando mi chinai per baciarla, per leccarle la lingua, per sentire quel sapore forte ma dolce che si mischiava alla sua saliva.

“Ti odio!” sibilai mentre mi staccavo da lei e madido di sudore cadevo sfinito sul letto.

“Se mi vuoi solo cosi’ puoi avermi. Io ti amo per questo” diceva mentre stava per addormentarsi.

“Ti odio” sussurrai ”non posso fare a meno di te ” avrei voluto dirle.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Carino6423 Invia un messaggio
Postato in data: 13/07/2009 12:05:34
Giudizio personale:
Manca un qualcosa per renderlo eccellente ed ottimo. Bravo!


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Coadiuvanti
Lady dream stimola clitoride 30ml
Lady dream stimola clitoride 30ml
Lady Dream e un gel stimolante della zona clitorid...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Pantaloni sexy butt nero
Pantaloni sexy butt nero
Pantaloni in tessuto leggero effetto semilucido co...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Vibro realistico con ventosa
Vibro realistico con ventosa
Vibratore realistico realizzato in ottimo material...
[Scheda Prodotto]