i racconti erotici di desiderya

Stavolta un uomo maturo di 48 anni per la mia seco


Giudizio:
Letture: 1192
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Dopo quella volta che ebbi la mia prima esperienza con un ragazzo di 19 anni, purtroppo non era più successo nulla di nuovo. Ero sempre affascinato dal nudo maschile sempre e comunque, e le mie fantasie si concludevano masturbandomi dentro il bagno di casa godendo e immaginando a quando avrei avuto un nuovo incontro.
E intanto la mia vita passa studiando, fantasticando e pensando ad un'altro uomo con cui fare l'amore.
Era finito l'anno scolastico, correva l'anno 1973, e a scuola ero stato bocciato per l'ennesima volta, decisi di andare a Roma a lavorare e cercare di darmi da fare, sia per raggranellare qualche lira che per avere qualche esperienza nuova, che mi desse un pò di coraggio.
Partìì ed andai a casa di una zia materna, che non si era mai sposata ma che già aveva due figlie: se l'era già spassata per bene, la zietta.
Avevo la mia camera a solo, poco distante da quella della zia, che una sera la sentivo mugugnare: era il suo stallone- amante, ormai fisso che la scopava per bene di davanti e anche di dietro. Ed io morivo dalla voglia del piacere che mi masturbavo a più non posso.
Lui era un omone grande e grosso ed aveva un pacco enorme, e di mestiere allevava animali, me ne accorsi una mattina che ci incontrammo appena svegliati perchè tutti si girava in mutande, lui però non era il mio tipo, non piaceva, e poi non volevo svelare proprio alla zia i miei gusti sessuali.
Trovai lavoro dopo una settimana, e piano piano inizia a familiarizzare con i clienti della bottega in cui lavoravo, ero diventato garzone portabombole, e fu così che un giorno portai la bombola in un appartamento sito al IV piano di uno stabile: il cliente era un vedovo ancora piuttosto piacente sui 48 anni, senza figli. Me lo ricordo come fosse ora anche se son passati circa 40anni, una persona alta, distinta, ben messa in quel punto dove si intravede il PACCO. Entrai salutando, mi indirizzò presso la cucina dove smontai la bombola del gas vuota sostituendola con quella nuova, mi ero appena inchinato mettendomi chino per sistemare il tubo del gas che mi si appoggiò dietro di me con la sua mazza bella dura, mi girai di scatto quasi per dirgli: ma che cazzo fai! Ma dentro di me non aspettavo altro. Fu così che si scusò, spiegandomi che gli piaceva il mio culo rotondetto e che era venuto un raptus perchè da quando era rimasto vedovo, ormai da un anno circa veniva assalito da strane fantasie.
Insomma cercò di scusarsi in tutti i modi ed io intanto facevo l'offeso, ma non appena ebbi finito il lavoro andai in bagno per lavarmi le mani, uscìì subito dicendo tra me e me che quell'occasione non andava sprecata, e allora mi avvicinai a lui e iniziai ad accarezzargli la patta dei pantaloni: lui non se lo aspettava ciò nonostante si fece avanti e iniziò ad aprirsi la patta dei pantaloni e quantunque fosse moscio il suo cazzo aveva una discreta dimensione. Iniziai dunque a massaggiarlo ancora dentro i boxer che piano piano andavo abbassando, e non appena lo denudai del tutto il suo enorme cazzo di 20 cm s'innalzò per bene da diventare così duro peggio del marmo.
Lui aveva denudado anche me e ci eravamo sdraiati sul suo lettone ancora disfatto e iniziammo a baciarci (lo scambio di coccole mi è sempre piaciuto) e poi piano piano inizia a scendere giù baciandole il cazzo e le palle, a slinguarle la cappella e piano piano anche tutta l'asta iniziando, dolcemente un bel 69, che di lì a poco iniziò a ricambiare anche a me. Eravamo ormai presi dal vortice del piacere che ogni tanto ci leccavamo pure i nostri ani ma lui ancora di più e sapeva già a cosa mirava, ma lo fermai perchè ripresi a fargli il 69 e nel mentre mi venne in bocca che non ebbi nemmeno il tempo di femarlo che avevo già ingoiato il suo sperma.
Fu magnifico e stupendo quel rapporto tanto pulito ma entusiasmante. Rapporto a cui ne seguirono altri dui cui vi parlerò prossimamente.
Spero che questa mia seconda esperienza vi sia piaciuta, e magari datemi i vostri pareri se fino ad ora i miei racconti vi sono piaciuti e se varebbe la pena di scriverne altri.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Birbo45 Invia un messaggio
Postato in data: 12/05/2011 22:45:10
Giudizio personale:
mi piacciono parecchio i tuoi racconti ma spesso descrivi troppo il contorno elimiti la descrizione dei giochi cmq .......bravo


Webcam Dal Vivo!