i racconti erotici di desiderya

Statale 26

Autore: Steve1977
Giudizio:
Letture: 723
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Il testo dell'sms era chiaro:

" fatti trovare alle 2130 nel parcheggio delle ex acciaierie di Savignano.Segui la
statale 26 per 3 km e fermati quando vedrai un bidone di ferro che brucia nel parcheggio."


Era l'unico messaggio che in quel pomeriggio freddo le era arrivato mentre lavorava al suo pc.

L'ansia, la voglia, l'eccitazione, la paura erano le prime emozioni che si trovo' davanti leggendo quelle poche parole.

Nel pomeriggio , guardando e riguardando il display del suo cell si sarebbe aspettata di tutto , come i giorni precedenti, ma mai
e poi mai una richiesta di incontro di quel tipo...e poi... in un parcheggio... in una fabbrica abbandonata... perche'...cosa voleva....


Si ritrovo' nel parcheggio all'ora prestabilita' , con il cuore in gola, parcheggio distante per studiare la situazione , e l'unica cosa
che vide era quel bidono arrugginito che faceva fiamme alte e minacciose.

Il suo cell inizio' a suonare e le poche parole che senti' furono:

"Spogliati ora, completamente e resta in attesa" e il click della fine della chiamata.

Credeva di impazzire, eccitata , gia' bagnata da ore , avrebbe voluto trovarsi in qualsiasi altro posto , ma non li , aveva paura,
aveva voglia , aveva freddo... ma inizio' lo stesso a spogliarsi.. timidamente.

Fu un attimo , rumori di macchine , luci , suoni , si ritrovo' completamente accerchiata da 5 fari che si disposero a cerchio contro
di lei , illuminandola completamente e non facendole vedere cosa stava succedendo.
Impaurita tento' di coprirsi con gli abiti ormai a terra ma venne fermata da una mano che le prese i polsi e le giro' le braccia dietro
la schiena.
Riconobbe l'odore, riconobbe il calore , riconobbe il respiro dentro alle sue orecchie e quella voce cosi' penetrante che la invitarono
a non muoversi e a fare cio' che lui voleva.
"Non avere paura e fai quello che voglio. Ti ho organizzato questo, era quello che volevi."

Quattro uomini davanti a lei la scherzavano , ridevano di lei cosi' ferma, cosi' bloccata dalle mani forti del suo Signore
che la esponeva e la offriva a questi sconosciuti , cosi' eccitati alla vista di una creatura cosi' debole, cosi' indifesa, cosi'
esposta al loro piacere.
Era quello che lui voleva.
Si sbottono' i pantaloni e con il membro gia' duro lo punto' direttamente contro di lei , facendosi spazio tra le sue gambe.
Lei tento' di ribellarsi , la sua mente era in crisi, ma il suo corpo si bagnava a ogni presa piu' forte .
Le sollevo' la gamba , e inizio' a penetrarla , con forza , con decisione , tirandole i capelli e mostrando a tutti la sua creatura
riempita di piacere e di voglia mentre gli altri sconosciuti si avvicinarono e iniziarono a toccarla....
....una mano le si poso' sui seni stringendoli.... una mano le ando' diritta verso il suo sesso cosi' bagnato e cosi' voglioso
e tremendamente eccitato.....un'altro membro le si avvicino' al viso... e la penetro' tra le labbra ....
I colpi che le affondava , sodomizzandola , le toglievano il respiro...e la voglia cresceva, aumentava, le riempiva ogni
cellula del suo corpo rendendola estasiata, indemoniata ....era cio' che da tempo fantasticava.

Iniziarono a venire copiosamente sul suo corpo ... in sequenza..
La sua bocca soddisfava ogni membro con una voglia inaudita ...non teneva piu' il conto dei suoi orgasmi dietro i colpi
rapidi e poi lenti ...profondi e potenti che il suo Signore le dava dietro di lei.

Uno dopo l'altro gli sconosciuti si allontanarono , come i pensieri che svaniscono dietro orgasmi immaginati , e solo
lui resto' dentro di lei fino al momento in cui tutte le luci si spensero e solo la fiamma dell'inferno illuminava i due corpi uniti.
Si inarco' gridando la sua passione e le venne dentro tutto il piacere che da tempo coltivava per lei facendola venire per l'ennesima volta
rendendola stremata , umiliata , con le lacrime che le bagnavano il viso e la voglia di girarsi e stringere e abbracciare colui che la aveva resa cosi'
cagna , cosi' soddisfatta , cosi' tremendamente e dolcemente ... ....

Le uniche parole che lui le disse furono:

"Questa e' solo la prima fantasia portata alla realta'...... resta sempre pronta, ce ne saranno altre".



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Elysabetta Invia un messaggio
Postato in data: 15/10/2011 13:05:40
Giudizio personale:
decisamente intrigante

Autore: Tigrebianca_ Invia un messaggio
Postato in data: 14/10/2011 01:33:08
Giudizio personale:
molto eccitante


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Coadiuvanti
Preservativi no lattice skyn 2pz
Preservativi no lattice skyn 2pz
I profilattici Skyn sono di nuova generazione prod...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Tre anelli stay hard nero
Tre anelli stay hard nero
3 anelli in silicone nero confezionati in kit le v...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Corda shibari bondage 3mt nero
Corda shibari bondage 3mt nero
Dallestremo Oriente larte erotica dellannodamento ...
[Scheda Prodotto]