i racconti erotici di desiderya

Sorpresa


Giudizio:
Letture: 1228
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
All’ultimo momento le aveva detto che avevano appuntamento con max.Da qualche tempo si vedevano in chat e a dire il vero a lei max era piaciuto subito:Simpatico, gioviale,aveva anche un bel cazzo e più di una volta lo aveva visto godere davanti alla cam: a suo marito piaceva molto che lei sedesse a cosce aperte e si mostrasse ai suoi amici e spesso, eccitato come non mai, la scopava come un forsennato davanti al pc.Dire che la cosa le dispiacesse sarebbe dire una grossa bugia:aveva iniziato per assecondarlo ma poi la cosa le era piaciuta non poco e sempre più spesso si divertiva a chattare con i suoi numerosi fans.Quel pomeriggio avevano scopato a lungo e non immaginava proprio che per la sera suo marito avesse preso questo appuntamento.Non era sicura se la cosa le dispiacesse o meno:comunque ora era in ballo e avrebbe ballato.Diede un’occhiata alla sua mise e si ritenne soddisfatta: una camicetta scollata faceva occhieggiare maliziosamente le tette, una gonna ben aderente disegnava fedelmente le concavità e convessità della parte inferiore del suo corpo, le calze a rete e il perizoma completavano un insieme di tutto rispetto.Si, poteva essere soddisfatta di sè.Dopo qualche chilometro l’autovettura si fermò in una piazzola che si affacciava sul golfo della loro città: non erano soli e questo la tranquillizzò ancora di più.Dopo qualche minuto un’auto si affiancò alla loro: ne scese subito Max . lo riconobbe subito dai baffi e dal sorriso impertinente.Antonio lo fece accomodare sul sedile posteriore:finalmente ho il piacere di ammirarti da vicino-furono le sue prime parole.Aveva anche una voce profonda,le venne subito da pensare.E il complimento non potè non vellicare la sua femminilità.La conversazione dopo i preliminari d’obbligo si avviò naturalmente a mettere in evidenza il suo grande desiderio di conoscerli dal vivo dopo averli ammirato per tanto tempo attraverso la cam.E devo dire che da vicino sei ancora più affascinante.Mara sorrise ammiccante e Antonio ne approfittò per dire a Max a che poteva anche toccare oltre che vedere.Max non si aspettava una tale grazia e dopo qualche secondo allungo le mani sul decolté di mara che non restò impassibile a quelle mani che scendevano lungo il collo: un brivido sottile la percorse tutta :-che pelle vellutata…mhhhh:Mara si abbandonò ancora di più sullo schienale e assaporava con voluttà quella mano che per la prima volta sentiva scorrere sul suo corpo.Non dovette trascorrere che qualche secondo che la sentì appoggiarsi con una lieve carezza che la fece trasalire sui capezzoli duri come chiodi.-Che bei capezzoli-gemette Max e si abbassò a sfiorare con la lingua umida quelle belle aureole che tante volte aveva ammirato e ora finalmente poteva assaggiare.Mara non potè trattenere un gemito nel sentire la lingua avida sui suoi capezzoli che sembravano vibrare e vivere di vita propria.Antonio sentì il cazzo gonfiarsi sotto i pantaloni e dovette placarlo toccandolo con insistenza.Si girò intorno per controllare che intorno fosse tutto tranquillo e quando girò il capo vide la mano di max che senza farsi pregare risaliva lentamente le gambe di mara fino a soffermarsi sui bordi delle autoreggenti.”ci sa fare il nostro amico –si diceva Mara-mentre avvertiva che laggiù, tra le gambe, il piacere si faceva strada e incominciava a gonfiare e rendere scivolosa la sua fica.OHHHH sssiiiiiiiii-gemeva max-il cui cazzo premeva in maniera inverosimile sulla patta.Che cosce lisce, che piacere accarezzarle…Antonio avvertì che l’atmosfera si faceva incandescente ma il luogo in cui si trovavano non rendeva possibile ulteriori sviluppi per cui senza fiatare ruotò la chiave nel cruscotto e prese un sentiero solitario che si inerpicava per la collina.Mara si girò a guardarlo e colse nei suoi occhi un chiaro invito: i suoi occhi luccicanti le dicevano che doveva agire.Si girò verso Max e gli chiese di lasciarle spazio e immediatamente passò ad occupare il posto al suo fianco. Le mani di Max, frenetiche, corsero a sollevarle la gonna e a risalire lungo le gambe a superare il bordo delle autoreggenti e toccare la carne nuda.OHHHHHhhhhh che pelle……mmmmmmmm, mi fa impazzire..Antonio dallo specchietto retrovisore aveva le gambe di Mara aperte davanti agli occhi e osservava le mani di Max che la frugavano con un desiderio che si avvertiva tutto nell’abitacolo dell’auto. Mara, sorprendendo i due uomini, si sfilò lo slip e si calò sul cazzo di Max iniziando un saliscendi che placasse la sua fica infuocata. Max l’abbrancò ai fianchi e la guidava con forza a calarsi sul suo cazzo Antonio a cazzo scoperto si masturbava ammirando il gran culo della moglie che offriva uno spettacolo di primo ordine aprendosi e chiudendosi a ogni passaggio sul randello di max. Come lo sentiva gonfiarsi dentro di sé la donna che ingoiava con la bocca aperta sempre più aria per avvertire meglio le sensazioni di vertigine che gli dava quel cazzo che le pulsava dentro la fica.Antonio allungò una mano sulle chiappe della donna allupata e le infilò un dito nel buchetto grinzoso mentre con l’altra mano si accarezzava furiosamente il cazzo.Le grida dela donna aumentarono e segnalarono ai due che era pronta a godere: i due non tardarono a seguirla ed esplosero in un orgasmo liberatorio che placò quel crescendo di desiderio che si era accumulato nei loro testicoli.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Pantera_sexy Invia un messaggio
Postato in data: 02/09/2008 18:16:09
Giudizio personale:
molto carino

Autore: Fabann Invia un messaggio
Postato in data: 01/09/2008 09:36:10
Giudizio personale:
Ciao ragazzi ...complimenti per il racconto davvero molto intrigante.....

Autore: Carino6423 Invia un messaggio
Postato in data: 01/09/2008 08:50:47
Giudizio personale:
Sensazioni ed eccitazione; potresti dilungarti sui particolari per trascinare il lettore nell\'eccitazione e renderlo parte dell\'esplosione.


Webcam Dal Vivo!