i racconti erotici di desiderya

Sei lontana .....

Autore: Tuffatore56
Giudizio: -
Letture: 486
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Sei lontana .....



Sei la mia amante , la mia amica , il mio desiderio .

Ma ora non sei con me , non puoi esserlo .

La distanza non ci separa , ci unisce , ed acuisce il desiderio che abbiamo di noi.

Con il pensiero ti accarezzo e ... ti chiamo con il cellulare.

Carezze verbali , in attesa o in ricordo di quelle fisiche; non meno intense comunque.

la tua voce dolce si fa man mano più roca ed intensa , saltati i convenevoli ci esprimiamo il desiderio di sfiorarci con le dita , delicatamente.

Ed è come se lo facessimo.

Le carezze ci saranno comunque , dolci e delicate : come se , distesi sulla sabbia sotto al sole ( ricordi) io iniziassi a sfiorarti con la punta delle dita , delicatamente... sotto al sole ....te lo dico .

E tu : facciamo che..

.... io faccia finta di dormire... perchè se per un impeto di pudicizia tu ritraessi la mano in questo momento... interromperesti il corso delle dolci emozioni e sensazioni che il contatto con la tua pelle suscita in me..

E io ....

Non era la sabbia : erano i miei polpastrelli che accarezzavano lievemente la tua schiena , accaldata e lievemente imperlata di sudore , partendo dalla nuca , l'attaccatura dei capelli, e scendendo lungo la spina dorsale sino ad arrivare lalla fossetta tra e tuoe reni.

Morbida e profumata : avevo avvertito un tuo certo brivido , in effetti, ma pensando che non fosse un brivido di dispiacere ...... pensavo di continuare.

Il rumore del mare continua a fare da sottofondo ....

Il sole provoca goccioline quasi impalpabili di piacevole sudore.

Le zagare ed il profumo della tua pelle ..sono inebrianti

E tu ...

... sposto lievemente ed involontariamente (dormo :-)))il mio viso verso di te... e riesca a respirare l'aroma della tua pelle per un attimo... prima che tu non possa più far finta di credere che.... mi piace il rumore delle onde che si ritirano all'ora del tramonto...

E io ....

Facciamo come ...

se io sapessi benissimo che tu non dormi , ma che fai finta.

E che continuassi a percorrere la tua schiena nuovamente : dalla nuca fino in mezzo ai fianchi , massaggiando dolcemente la spina dorsale , e poi ... senza fermarmi , scendessi accarezzando lievissimamente il solco delle tue natiche fino a arrivare alle tue gambe ed a percorrere anche loro , una per volta ovviamente , con la punta delle mie dita fino alle caviglie .

E basta per non rischiare di fare il solletico e ... " svegliarti" .;-))

E poi ripartire lungo i tuoi polpacci verso l'alto e .... pudicizia dici : sono io che ho paura di risvegliare la tua .

ma in questa atmosfera ... tutto è naturale , lieve , come il tuo sorriso di " finta addormentata" e il tocco dei miei polpastrelli ....

Anche le mie labbra si avvicinano alle tue e aspiro con lentezza il profumo della tua bocca , il tuo alito .

Il rumore delle onde ritmato con il tuo respiro mi inebria , insieme al tuo odore mischiato con quello del mare.

I miei polpastrelli percorrono ora il tuo fianco , quello vicino a me . Fremi e il io tocco è sempre lieve e delicatissimo. Incontro il tuo seno , lo percorro ... fino all'ascella , discendo lungo il tuo braccio sino al gomito.

E poi risalgo , sperando che tu , involontariamente ( dormi) , ti possa girare sul fianco o sulla schiena per accarezzarti lievissimamente il seno, la tua pelle coperta dal costume e scendere in mezzo al solco , risalendo verso il tuo collo e le tue labbra che sfioro lievissimamente con le dita ... desiderando intensamente baciarle .....

La luce si tinge di rosso

E tu ....

... guarda che...

.... ti osservo sai.. con un occhio solo :-)) e mi piace vedere il guizzo dei tuoi occhi... sentire il tuo respiro accelerare... quasi quasi... mi giro sul fianco e... incollo i miei occhi ai tuoi... avvicino il viso alla tua spalla e respirando dolcemente la tua pelle provo a scoprirne il sapore con le labbra...

E io .....

Il sapore ....

delle tue labbra , salato , dolce , morbido ...

A questo punto ti abbraccio e lascio che sia tutto il mio corpo a sfiorarti , tutto il mio corpo a sentire i fremiti ed il calore del tuo.

Esplorando le sensazioni che partono dalle mie cosce contro le tue , il mio ventre contro al tuo , il torace che " avverte" i tuoi seni , con le loro morbidezze e turgidità.

E le mie labbra si incollano alle tue .

Il sapore di te.....

E tu .....

Il sapore ....

... il tuo sapore... la tua bocca che cerca la mia... ora morbida e dolce.. ora esigente... mi piace sentire il tuo caldo abbraccio... e le tue mani che mi carezzano la schiena... e mi faccio piccola piccola tra le tue braccia...

E io ....

piccola piccola tra le mie braccia, la pelle della tua schiena è morbida e liscia.

Le mie mani arrivano alle tue spalle , all'attaccatura del collo .

Massaggio dolcemente e con forza misurata questi muscoli ...mentre le mie labbra continuano ad assaporare le tue .

Le sensazioni mi travolgono. Desidero baciarti ....intensamente.

Stringo il tuo corpo contro il mio ... sento la morbida e piacevole consistenza del tuo premuto contro il mio.

I piedi si intrecciano.....

E tu ...

... desidero scoprire l'intimità dei tuoi baci, esplorare la tua bocca, scoprirne il sapore confonderlo col mio... un brivido percorre la mia pelle... eppure la notte è tiepida... e il suo colore si confonde col tuo profilo...

E io

Il sapore della notte si confonde con quello della tua bocca.

Le labbra sono unite , la tua lingua è umida e si unisce alla mia , Calde umide , forti.

Il mio respiro aumenta di frequenza, anche il tuo e le mie mani percorrono la tua schiena e si insinuano sotto il tuo costume accarezzando delicatamente le tue natiche. Percorrendone il solco, saggiandone la morbida consistenza.

Ho voglia che tu ti volti appoggiando la tua schiena contro il mio ventre.... e di continuare ad esplorare la tua pelle......

E tu ....

... sulla spiaggia con te... mi sono voltata ed ho sentito il magico contatto della tua pelle, del mio corpo che aderisce al tuo... e il tuo respiro sulla mia nuca... mi sono addormentata con questa sensazione ieri sera...

E io ....

Ho voglia di te .....

Il mio desiderio aumenta e il mio ventre si tende sempre di più.

Mentre ti stringo a me .....intuisco che tu lo avverti bene.

I tuoi occhi aperti , le tue labbra umide e la tua lingua mi ipnotizzano.

Percorro il tuo corpo con le mie dita , accarezzo le tue natiche e le tue cosce.

Cerco di intuire dalla reazione dei tuoi occhi cosa ti provoca più piacere.

Ascolto il tuo ansimare, si sincronizza con il mio.

I tuoi gemiti mi eccitano e mi inteneriscono allo stesso tempo.

Con le mie mani sono arrivato al tuo seno, lo denudo e lo accarezzo a mani piene , sfiorando i capezzoli turgidi ....

I tuoi occhi emettono lampi di desiderio ....

E tu ....

affondo... il viso nell'incavo della tua spalla, la mia bocca ti accarezza il collo... ti assaggio piano con la lingua, scopro che il lieve sudore che ti inumidisce la pelle ha un sapore che mi piace... risalgo piano e mentre ti mordicchio il lobo gemo piano vicino al tuo orecchio così che tu possa sentire da vicino quanto mi piace sentire le tue mani sul seno... comprendi all'istante, in un attimo la tua testa si abbassa e.... finalmente sento le tue labbra accogliere le piccole turgidità del mio seno... e quando le schiudi ... comincia il dolce tormento della tua lingua che lambisce piano, delicatamente... e...

E io...



Il tuo ....

Mordicchiarmi il lobo ...ha provocato dei brividi che emergono prepotentemente ..da dentro ed il mio desiderio cresce .... il mio ventre è teso allo spasimo .

Le mie labbra baciano delicatamente il tuo seno turgido , la punta della lingua percorre lievissimamente il perimetro del capezzolo e alternatamente sfiora il capezzolo , lambendone la punta.

Ti inarchi gemendo e ...mi offri il tuo corpo....

La mia lingua scende nel solco tra i seni , lievemente salato e sapido di sale, di sole e del tuo profumo ora di femmina ...animalesco e sensuale.

Scendo ancora e intanto le mie dita , sempre con la massima leggerezza accarezzano l'interno delle tue gambe, lambendo lievemente il tuo sesso , che intuisco turgido e eccitato, ma senza sfiorarlo.

Ho come la sensazione che tu ...me lo offra ....

I tuoi occhi fissi nei miei sono come ..appannati ...

La lingua risale a cercare nuovamente i tuoi capezzoli e , alternatamente , la tua lingua ...

mentre le mie dita .....

E tu .....

... le mie dita... ora sulla tua nuca, poi sulla schiena scendendo a palmo aperto attaccandomi alla tua pelle... risalgo affondando leggermente le unghie fin sulle spalle per ridiscendere piano sul tuo petto sul tuo fianco fino a sentire l'elastico del tuo costume e senza nemmeno sfiorarti sentire la tua virilità farsi più turgida e pulsante .... e il battito impazzito del cuore mi rimbomba nelle orecchie...

... mentre le tue dita mi accarezzano sfiorandolo appena l'inguine...

E io ...

Il mio ....

... il mio cuore batte in sincronia con il tuo.

Il loro rumore quasi cancella ogni altro rumore intorno , a parte il tuo fiato pesante e i tuoi gemiti ... rochi.

Ti mordicchio il lobo dell'orecchio e ti bacio , incrociando la mia lingua con la tua.

I tuoi capezzoli turgidi sfregano sul mio torace ...piacevolmente.

Risalgo con la mia mano lungo il tuo fianco sino al ventre , accarezzo con la punta delle dita il tuo ombelico e lentissimamente , lievissimamente scendo ....

Incontro il tessuto del tuo costume e le dita entrano sotto. Il tuo corpo si inarca i gemiti aumentano di intensità.

Incontro il pelo del tuo pube , mentre ti inarchi talmente che mi pare che ti spezzi la schiena ....

E caldo , solletica i miei polpastrelli sensibili mentre lo percorro , ne esploro i contorni scendendo sino al tuo sesso.

Lievissimamente , fissandoti negli occhi, sfioro le tue grandi labbra : sono calde umide e mi pare che tu , inarcandoti ,me le offra .....

Le sfioro delicatissimamente , percorrendone i contorni avanti e , lentamente indietro.....

Ti guardo negli occhi ma il tuo sguardo è perso nel vuoto ....

E tu ...

... lo sguardo è vago, pieno di desiderio... incollato ai tuoi occhi... non li distolgo mai... perchè vedere crescere il tuo desiderio alle reazioni del mio corpo aumenta la mia audacia... così accenno appena ad un movimento di gambe, divaricandole appena e... agevolando le tue dita che ora osano sfiorare i petali del mio fiore...

E io ... Audacemente ...

Senza distogliere gli occhi dai tuoi , senza smettere di baciarti e di intrecciare la lingua con la tua avverto il lieve divaricarsi delle tue gambe.

Ti offri a me , aspetti che io ti dia del piacere, ti fidi di me .....

Le mie dita sfiorano sempre le grandi labbra del tuo sesso, del tuo fiore che ora è umido e caldo , quasi pulsante ....

La punta dei polpastrelli , sempre molto lievemente , risale al punto dove le labbra si uniscono .... a cercare quel piccolo bottoncino, ora turgidissimo , che spero le mie dita facciano esplodere di piacere .

Lo sfiorano , lo stimolano ..ma sempre con estrema dolce delicatezza.

I tuoi gemiti aumentano, ora anche io inizio a respirare molto pesante e il mio sesso si offre alle tue carezze.... desidero le tue mani su di me.

Un lieve odore di " passione " .. leggermente muschiato .. si diffonde tra di noi ...

Mi piace , mi eccita .

Le mie labbra si avventurano nuovamente sul tuo seno .. desiderose di proseguire.....

E tu ...

Sento la tua eccitazione farsi più impaziente... cresce la mia voglia di restituirti le carezze e il piacere... Ti cerco, nella tua intimità... e ti trovo così come vorrei, pronto, virile, turgido... accarezzo la pelle sottile facendola scorrere sotto le mie mani... sento i tuoi gemiti unisoni ai miei, le nostre umidità farsi più consistenti... sento i profumi del desiderio fondersi in uno solo e arrivare dritti al cervello...

Le tue labbra che solcano gentilmente ma volitive la mia pelle... e la tua testa.. vedo solo quella scivolare sul mio corpo...

E io ....

La mia bocca ....

Percorre il solco dei tuoi seni ...verso il basso.

Questo ti costringe ad interrompere le tue carezze : stanno avendo un effetto impressionante e non voglio sciupare sul più bello quello che abbiamo iniziato.

Voglio darti il massimo del piacere che io possa regalarti , imparare il tuo corpo e le tue reazioni.

Fissi la mia testa che scende verso il tuo ventre . Scosto il tessuto del tessuto con una mano mentre continuo a percorrere delicatamente le labbra del tuo sesso e a stimolare il tuo clitoride , ormai turgido.

La mia eccitazione cresce , al vedere il piacere che ti provoco

Il sapore della tua pelle ed il tuo odore muschiato mi inebriano.

Lentamente porto le mie labbra sul tuo sesso e con la punta della lingua continuo , delicatissimamente , ciò che ho iniziato con le dita.

Il sapore del tuo sesso è leggermente salato , profumo di muschio con un leggerissimo alone di ...pulito , consistenza vischiosa.

La mia lingua trova il bottoncino e tu ti contorci .... gemendo intensamente ...

Un dito cerca la via per entrare dentro di te ... a cercare i punti che ti arrecano più piacere ......

E tu ...

chiudo gli occhi e mi lascio trasportare dalle sensazioni che mi stai regalando... ti prendo la testa tra le mani e dolcemente ti guido verso la giusta pressione... leggera, accennata nel punto che hai trovato dove il mio piacere si fa intenso... sento il tuo dito all'imbocco del mio sesso fremente ed umido... lo accolgo dentro di me... spingo piano i fianchi verso di te e capisci che... c'e ancora un piccolo spazio... ecco che un altro dito si insinua in me... e gemo inarcando la schiena e offrendoti la mia intimità senza pudore...

E io ...

Sento montare il piacere dentro di te, il tuo sesso offertomi pulsa e tu gemi e mugoli inarcando la schiena.

Allora estraggo le dita che stanno frugando nella tua intimità e allontano la lingua dal tuo clitoride .

Il primo orgasmo monta in te e uggiolando ti rannicchi su te stessa sopraffatta dalle onde del piacere .

Ti abbraccio e cerco di carpire la tua bocca e la tua lingua , condividendo con te il sapore degli umori del tuo sesso.

Ti abbandoni rilassandoti alle mie carezze che non cessano .....

E tu ...

mi lascio baciare, socchiudendo la bocca e lasciandoti frugare dentro di essa... ricambio i tuoi baci esplorando la tua che ... sa di me... mi piace sentire il peso del tuo corpo sul mio... sentire i tuoi muscoli tendersi... sentire il tuo sesso ancora turgido che attraverso la sottile biancheria spinge sul mio monte di venere... i tuoi occhi scrutano i miei paghi di piacere... li socchiudi piano in una muta richiesta... sguscio via piano ti giri e.... mi stendo sopra di te... comincio a darti dei baci piccoli e leggeri partendo dai tuoi occhi, le guance, mordicchiandoti il mento... mi soffermo sulla tua bocca... dentro...fuori, seguendo il contorno delle labbra con la lingua... scivolo piano sul tuo torace lasciando scie leggere di saliva su cui passo lievemente le punte delle dita... ti vedo sollevare la testa per guardarmi... sono arrivata all'elastico del tuo costume... mi soffermo e indugio tracciando piccoli disegni con lingua... sento le tue mani affondare tra i miei capelli... sento la tua presa sicura ma dolce... sposto l'elastico del costume e prepotentemente la tua fiera virilità sguscia fuori... finalmente vedo ciò che prima ho solo osato sfiorare... si erge li davanti ai miei occhi... fiero e turgido... sollevo lo sguardo e trovo il tuo... e senza staccare gli occhi dai tuoi lascio che le tue mani guidino la mia testa... e con essa la mia bocca verso il tuo sesso... ancora uno sguardo per capire che la tua pazienza comincia a venir meno... mi avvicino a lui... schiudo le labbra e finalmente ti accolgo nella mia bocca.... le tue mani mi accarezzano i capelli mentre mi guidano verso il giusto ritmo... il tuo ritmo... il tuo movimento... e...

E io ....

Ti guardo negli occhi mentre la tua bocca accoglie il mio sesso...

I tuoi occhi sono sognanti , appassionati , ferini mentre accogli la mia virilitànnella tua bocca calda e morbida .

Sento montare impellente e caldo i piacere dal profondo di me.

La tua bocca , il tuo calore mi eccitano sempre di più ma .... mi piace condividere questa sensazione con te e allora mi giro lentamente , senza che tu smetta di accogliermi nella tua bocca e con le mie braccia ( muscolose) ti aiuto a girarti e a avvicinare nuovamente il tuo sesso alla mia bocca per creare un cerchio di piacere perfetto .... e ...

E tu ....

... i respiri si fanno affannosi, le bocche fameliche... sento di nuovo l'eccitazione salirmi dentro ma... non sarà così facile adesso... ora tocca a te... è il tuo turno e... non voglio farmi distrarre da nulla... quindi accelero il movimento della mia bocca fin quando sento che comincia a pulsare forte... sento la tua lingua spingersi dentro il mio fiore e vorrei lasciarmi andare ma ora il tuo piacere è più importante... le mie mani sui tuoi testicoli sentono arrivare la contrazione... stacco la bocca e... rimango a guardare l'esplosione del tuo godimento con i tuoi gemiti nelle orecchie nella testa nei sensi... e il tuo liquido che finalmente si libera e sgorga inondando il tuo pube......

E io .....

Mentre il piacere ..quasi dolorosamente ... sgorga dal mio io più animale e profondo.. la mia lingua si spinge dentro al tuo fiore e le mie dita accarezzano delicatamente il confine tra i tuo fiore ed l'altro caldo e accogliente orifizio... la mia lingua esce dal tuo fiore e seguendone i contorni cerca questo secondo punto accogliente e lo lecca delicatamente , mentre il tuo corpo si contorce .... guardando il mio pube inondato dal seme del piacere .

E tu ....

percepisco il tocco delicato della tua lingua laddove... l'intimità si fa più intima... mi piace sentirti... mi piace ciò che mi stai facendo... ti lascio giocare un pochino, sento che potrei fondermi con te, lasciarmi andare all'istinto dell'animale femmina che sai tirarmi fuori, ma... adesso ho bisogno di godermi l'alba con te, scivolo piano di lato, mi ricompongo in silenzio sorridendoti, come in una muta promessa... mi rannicchio vicino a te, appoggiandoti la testa sulla spalla, intrecciando le mie gambe alle tue... fa un po' freddo, percepisci il mio brivido e prendendo l'asciugamano vicino, copri i nostri corpi abbracciandomi stretta mentre mi baci i capelli con dolcezza... il sole sta spuntando, tra un po' aprirà il bar della spiaggia... credo che prenderò un caffè...

E io ....

piccole attenzioni ...grande passione...

Passo dopo passo non è forse questo il miglior modo di ... costruire ?

Il profumo della tua pelle , il tuo " sapore" è ormai dentro di me.

I sensi , i fondo , non sono solo cinque e tu me ne hai fatti scoprire altri.

Il massimo è averli scoperti insieme.

Non ti ho posseduta , siamo stati uno ..l'altra...

UN'esperienza totale che contraddice ogni geometria : due rette che procedono parallelamente improvvisamente e senza un apparente motivo tovano un punto di incontro : Euclide non ebbe sempre ragione....



Tra poco andrò in ufficio ma ...su quela spiaggia ...tra pochi giorni sarò ...con te ...in te.











































giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Pantaloni lampo nero vinile
Pantaloni lampo nero vinile
Pantaloni lucidi in PVC leggermente svasati ed ade...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Doppio super stimolante
Doppio super stimolante
Doppio fallo per gli appassionati delle doppie pen...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Durex top gel eternal 50ml
Durex top gel eternal 50ml
Gel lubrifiante emolliente.Ha lo stesso pH della v...
[Scheda Prodotto]