i racconti erotici di desiderya

Recente avventura

Autore: Jamaicanxxx
Giudizio: -
Letture: 988
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Agosto non è un buon periodo per muoversi, tuttavia avevo bisogno di un pò di relax ed approfittando di alcuni sopralluoghi da fare decisi di concedermi qualche giorno in un posticino tranquillo e fuori dal mondo.

Da buon navigatore trovai un bed e brakfast disperso nelle colline toscane che mi parve ottimo.

All'arrivo l'impressione venne confermata, l'antica ville del '700 ben tenuta e con un grande parco era davvero incantevole prato con lettini per il sole , piscina a sfioro con tre diverse vasche ed arredamenti curatissimi.

Alla reception mi accoglie con un gran sorriso una donna sui 55 anni che forse le mie parole non riusciranno a descrivere , non molto alta lunghi capelli raccolti camicia chiara dalla scollatura generosa che metteva in mostra un seno generosa ma non abbondante, leggermente appoggiato , fianchi arrotondati da qualche chilo in più ed un sedere ancora tondo ma che risentiva della gravità ed in particolare mani ben curate con i tipici segni del tempo e della vita vssuta, insomma tutti quei particolari che ai miei occhi rendono una donna irresistibile!

Fu molto cordiale e mi raccontò che gestiva la casa con il marito, che avevano una clientela molto selezionata di persone con età adeguata, anche se io ormai perso nei miei pensieri capii poco a cosa alludesse.

Salito in camera disfeci il piccolo bagaglio e per evitare di ripensare a quello spettacolo di donna andai a fare una passeggiata nelle vigne circostanti.

Il sole che arrossava la strada sterrata accompagnava la mia lettura di poesie ed assorto nella lettura mi destai sentendo un profumo lo stesso di quella creatura che poche ore prima aveva così colpito i miei pensieri, distolto lo sguardo cercai con gli occhi era qualche passo innanzi a me , intenta a raccogliere more da un grande roveto.

Era bellissima mentre sulle punte delle ballerine basse color amaranto cercava di sporgersi per prendere i frutti più in alto facendo risalire la gonna e aprendo lo scollo davanti.

Non riuscii a resistere e mi offrii di aiutarla, accettò spiegandomi che avrebbe voluto preparare una crostata per l'indomani.

Mentre lei reggeva il cestino io le passavo le more e più volte le nostre mani si sfioravano lasciandomi un brivido al contatto con le sue dita sottili e le sue unghie.

Sembrava non accorgersi di nulla eppure quel modo di fare , quella sensualità che solo una donna negli anni riesce a profondere in ogni gesto mi colpivano sempre di più sempre più vistosamente.

Ci incamminammo per tornare verso la casa ed iniziammo una piacevole conversazione, mi disse che poco prima mi aveva parlato della clientela un pò preoccupata per la mia giovane età vista la tranquillità del posto e la ricercatezza degli altri ospiti e disse: non ne vengono molti di bei giovani come lei da queste parti!

Aggiunse che aveva subito capito che ero una brava persona e poi il libro che avevo in mano ed i miei modi l'avevano rassicurata subito.

Mi confidò che anche lei scriveva di tanto in tanto per tirar fuori quelle cose che la vita purtroppo tiene sopite, lo disse guardandomi con due occhi profondi e pieni di vita, mentre il sole ormai imbrunito dipingeva sul suo volto un rossore quasi surreale non so dirvi come ma non sono riuscito a resistere, abbracciata stretta le o dato un bacio fortissimo.

All'inizio ha cercato di divincolarsi poi le sue mani hanno inziato ad accarezzare la mia schiena , mentre le more ormai rotolavano sullo sterrato ho appaggiato il suo corpo ad un albero e baciandole tutto il collo ho cominciato ad alzarle la gonna, i sospiri erano sempre più forti mentre a fatica scostavo la lingerie di pizzo per sentire la sua fica umida e desiderosa la mia bocca intanto si era impadronita dei suoi seni e le sue unghie affondavano nei mie capelli sempre più forte.... di un tratto disse : no! no! basta, e scostò le mie mani si avvicinò con la bocca al mio orecchio e mi sussurrò non qui, non adesso, raccolto il cestino andò via salutandomi con la mano.

La continuazione a breve...ma sappiate che i due giorni di relax sono diventati poi 5! !



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sexy party
Sciarpa e cappello pene rosso
Sciarpa e cappello pene rosso
Ideale per chi ama linverno e la notteUn piccolo b...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Vibro sweety viola
Vibro sweety viola
Entra in tutte le borsette piccolo ma con una vibr...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Sex protz trasparente
Sex protz trasparente
Manicotto per pene in materiale trasparente con po...
[Scheda Prodotto]