i racconti erotici di desiderya

Quando si dice l'amicizia

Autore: Carpediemsalento
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Dura la vita per un ragazzo appena arrivato a Milano. Ma le amicizie servono a superare gli ostacoli e facilitare l'integrazione in una realtà tutta nuova e da scoprire. Questa è stata la mia prima vera esperienza "particolare". Il mio nuovo lavoro mi ha catapultato in una realtà metropolitana a me sconosciuta ma grazie a Francesco ho iniziato a conoscere pian piano Milano in tutte le sue sfaccettature, anche le più intriganti. Eravamo colleghi di ufficio io e Francesco e un bel giorno mi ha rivolto un invito per cena per il sabato successivo che naturalmente ho accettato. La moglie, Elisa, oltre che essere bella, è anche una brava cuoca e quel sabato ha preparato una cenetta niente male, risotto al brasato, roast beef, il tutto accompagnato da un buon vinello. La serata è poi proseguita a parlare di salento, le mie origini e di mare, particolarmente adorato da Elisa per averci trascorso più di qualche vacanza. A fine serata ho ringraziato per l'invito e per la cena ed ho salutato i miei nuovi amici milanesi.

Il lunedi successivo Francesco mi ha chiesto se mi fossi trovato bene e naturalmente gli ho risposto di si, molto bene, è stata la sua replica, se ti và sabato sei ancora nostro ospite. E così è stato. Il sabato successivo mi sono presentato a casa di Elisa e Francesco e questi, accogliendomi mi ha detto che la moglie era fuori e che sarebbe rientrata da lì a poco. Dopo circa 10 minuti sentiamo aprire la porta ed era Elisa in compagnia di un'altra donna: Vieni Eleonora ha esordito Elisa, che ti presento un bel terruncello, e dopo i convenevoli di rito ci siamo accomodati per la cena, che è servita per far conoscere ad Eleonora le mie origini salentine e per parlare anche di mare e vacanze. Finita la cena ci siamo accomodati sul divano e i discorsi sono pian piano scivolati sulle esperienze fatte in vacanza e l'occhio mi è scivolato sulle gambe di Elisa che erano massaggiate dalle mani del marito Francesco. I massaggi si facevano sempre più audaci e le gambe di Elisa erano completamente aperte, quando anche la mano di Eleonora ha iniziato a sovrapporsi a quelle di Francesco. A quel punto non c'era più niente da capire, era tutto chiaro e naturalmente non mi sono tirato indietro. Ho iniziato a toccare le cosce di Eleonora mentre le nostre labbra hanno iniziato a cercarsi. Ad un certo punto Elisa si è alzata e si è inginocchiata verso le gambe di Eleonora ed ha iniziato a frugarla con la lingua e sentivo i suoi gemiti di piacere. Che spettacolo ragazzi, non ci capivo più niente. Francesco in piedi sul retro del divano si è avvicinato alla faccia di Eleonora egli ga appoggiato il suo cazzo sulle guance invitandola ad avvicinarsi con la bocca, cosa che ha subito colto ed ha iniziato a lavorarlo di bocca mentre la moglie la slinguettava in figa. Girandosi sul divano Eleonora ha continuato a spompinare Francesco e mi ha mostrato il suo didietro, uno spettacolo invitante, infatti ho iniziato a penetrarla in figa, era tutta bagnata di piacere. Lo stesso trattamento è stato riservato anche alla moglie di Francesco, continuando poi con una doppia che l'ha mandata in estasi per poi continuare anche con Eleonora fino a quando, oramai al limite siamo venuti nelle loro bocche ingorde. Vederle poi rotolarsi sul tappeto intente a baciarsi e a leccarsi a vicenda è stato uno spettacolo sublime, ma un conto è raccontarlo, altro è viverlo, ed io fortunamente l'ho vissuto. Alla prossima.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Webcam Dal Vivo!