i racconti erotici di desiderya

Primo incontro


Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Finalmente è arrivato il momento, dopo giorni, settimane, mesi di contatti msn con il cornuto, e di telefonate con lei, mi preparo per incontrarla. Abbiamo appuntamento in spiaggia, preparo tutto per la lunga giornata che mi aspetta, ombrellone, cibo, bevande, senza dimenticare il preservativo, spero di scoparla al primo incontro, lì in spiaggia. Mi metto in auto, il viaggio che mi attende è lungo,durante il viaggio mi ritornano in mente i lunghi mesi di corteggiamento, prima con lui per convincerlo che sono la persona giusta, lui è un cuckold sottomesso anche da lei, non la scopa da anni, o meglio lei non si fa scopare perchè non la sa prendere. Io avevo avuto altre esperienze con coppie, quando un giorno mi imbattei in C. iniziamo a parlare e conoscerci, da subito ho avuto impressione che C. avesse paura di sua moglie. Con l'andare dei giorni, i contatti si intensificarono, lui era generoso nel mostrarla, una bella donna, ormai avevo deciso volevo scoparla. Ora dipendeva da me, dovevo conquistarla, lui mi aveva dato tutte le informazioni oer poterla conquistare, come si dice C. aveva abbassato le mutandine di A. per me. Concordiamo che io vado in ufficio da loro a cercarlo come un vecchio amico, ma lui non si fà trovare, e io posso corteggiarla, il gioco è che lei finge di non sapere, io fingo di non sapere che lei sà. Tutto fila come previsto, mi da un contatto per poter parlare con lei. Mentre sono assorto nei miei ricordi squilla il cellulare, è il cornuto:

­C. - Ciao, ci vuole ancora molto?

Io - Ciao, 10 minuti e sono lì, non vedi l'ora di farti una sega, gli rispondo?

C. - Scemo (è il suo termine preferito, quando lo dici vuol dire che è vero).

- Senti lei vuole farti una sorpresa si farà trovare nel parcheggio..... e poi aggiunge, come al solito io non ti ho detto nulla;

Io - certo ci mancherebbe

Certo che il cornuto più devoto e sottomesso che abbia mai conosciuto;

Arrivo al parcheggio, e con la coda dell'occhio la vedo tra gli alberi, con la bandana, occhiali da sole, prende le mie cose dall'auto e faccendo finta di non vederla mi incammino, quando mi giro di scatto e la "vedo", lascio cadere le cose, l'abbraccio e le stampo un bacio sulla bocca, lei è realmente sorpresa dal mio atteggiamento e cerca di allontanarsi, in quel momento vedo il suo bellissimo culo appena coperto da un costume brasiliano bianco, le mie mani afferrano le sue chiappe, sono sode, la bacio, le solleva la maglia per vedere i seni che si sono inturgiditi, lei si svincola e mi dici ci vediamo dopo, e torna in spiaggia da lui.

Io arrivo in spiaggia mi sistemo ad una decina di metri da loro, iniziamo una serie di sms a tre, io e lei, io e lui, ho il cazzo gonfio, non vedo ora di scoparla.

Ad un certo punto lei si alza e va nuovamente verso la pineta, prendo il mio asciugamano e la seguo, ci appartiamo in un luogo nemmeno molto coperto, la voglia è tanta, il cazzo gonfio, iniziamo a baciarci, toccarci, le tolgo la maglia le succhio i capezzoli, lei sembra in estasi ma ancora un pò bloccata, le scosto le mutandine, ha la figa gonfia di un colora rosa bellissimo, le infilo un dito poi due, quella è la chiave per sbloccarla mi prende il cazzo in bocca e comincia a leccarlo avida, non avevo mai visto una femmina cosi vogliosa di cazzo, lo succhiava poi si fermava e lo avvicinava al viso, lo odorava si riempiva la bocca con la cappella, io ero in estasi, fare un lungo viaggio anche solo per quei momenti ne era valsa la pena, nella strada sottostante passavano auto e motorini ma niente poteva distoglierci da quel godimento, ad un certo punto la prendo e cerco di metterla sopra di me, lei mi chiede hai il preservativo? - cazzo no nella fretta di seguirla l'ho lasciato in spiaggia, - allora non si fa disse lei; - come no, mi lasci con le palle gonfie di sperma le dissi con un tono di voce da disperato, mi guardò: " ho detto solo che non scopiamo" si inchino e mi fece un pompino fenomenale, con una passione incredibile, e quando sentii che stavo per esplodere si allontano con la bocca e disse: "dove vuoi sborrarmi?" non fece in tempo a finire la frase che il mio cazzo l'esplose sul suo viso una quantità infinita di sperma.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Fleshlight vstroker virtual sex nero
Fleshlight vstroker virtual sex nero
Vstroker e il sistema piu avanzato al mondo di ses...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Boxer militari verde elasticizzato
Boxer militari verde elasticizzato
Boxer verde militare mimetico per un avventura fuo...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Succhia vagina vibrante trasparente
Succhia vagina vibrante trasparente
Coppetta aspirante anatomica per la vagina dotata ...
[Scheda Prodotto]