i racconti erotici di desiderya

Paura di essere scoperti...


Giudizio: -
Letture: 0
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Qualche anno fa’ ero fidanzato e convivevo con una ragazza di 26 anni,possedevo un negozietto di prodotti erboristici a Padova.Il maggior numero dei clienti era composto da donne di qualsiasi eta’,dai 18 ai 60 anni,a volte donne e ragazze bellissime e a volte cessi mostruosi.Si sa un po’ di savoir faire,qualche complimento al momento giusto,ti fanno aumentare le vendite e a volte fanno scattare scintille dove si attirano i sessi opposti.Io sempre molto educato,sorridente e diciamolo di aspetto gradevole,con qualche ragazza o donna ci provavo,ma grazie al cielo i rimbalzi erano sempre positivi e le mie scopatine di striscio me le sono fatte.Un giorno di ottobre entra in negozio una signora sui 45 anni,capello nero lungo,sorridente,profilo greco,labbra carnose ma non troppo,mani tenute benissimo con unghie lunghe smaltate di rosso,aveva un paio di scarpe tacco 12,che circondavano un piedino molto bello e delle caviglie fini,calza nera velata,una gonna fino al ginocchio,ed un piumino tipo moncler che aperto nel decollete’ spingeva fuori l’accenno di due bei seni,una terza misura,forse la misura perfetta per una donna,ne troppo grande ne troppo piccolo,e un bel culetto tornito.Era leggermente truccata ma non con quei trucchi pesanti .Mi chiese di qualche articolo naturale tipo crema viso,crema notte e crema per le mani e tra una prova e un'altra cominciammo a parlare e a scoprire che avevamo molte cose in comune.Era dolcissima,molto fine e femminile,insomma il tipo di donna che vorresti nel letto tutte le sere.Ando’ avanti per un mesetto ed un giorno si e l’altro no,con la scusa di passare a salutarmi,parlavamo dieci minuti e qualche volta prendevamo un caffe’ insieme.Eravamo entrati molto in confidenza,ma sia io che lei convivevamo e lei abitando praticamente due portoni piu’ avanti del negozio aveva paura di essere vista dal marito,che poteva sospettare qualcosa visto i passaggi che lei faceva da me,ed io stessa situazione,avevo il terrore che la mia convivente dato che passava spessissimo da me potesse anche lei sospettare qualcosa.La dolce signora si chiamava Enrica,ci eravamo scambiati il cell ed ogni tanto ci scrivevamo qualche sms piccante,con la cura sempre di leggerli e cancellarli.Una sera verso le 19.00 mi arriva un sms ,era Enrica,mi aveva scritto:Ciao occhioni,ti va di venire a casa mia a portarmi due o tre prodotti,che io mi sono slogata una caviglia e non riesco a venire a prenderli?Pensai un attimo e gli risposi,certo Enrica dimmi i prodotti che alle 19:30 chiudo e te li porto.Mi sembrava tutto alquanto strano,ma stetti al gioco anche se la fobia di trovare il marito mi dava addosso.Chiusi il negozio,arrivai sotto il suo portone,gli feci uno squillo e dal citofono la sua voce mi disse:3° piano,feci le scale a due a due,arrivai dalla porta,era socchiusa,chiesi permesso ed entrai,lei era in cucina,la casa era calda,colorata,con quadri impressionisti alle pareti,la cucina era rossa rubino,ordinata,con il classico cestino di frutta in mezzo al tavolo.Mi disse ciao occhioni,ma secondo te,ti sembro la tipa che si sloga la caviglia?Ho trovato una scusa per farti venire da me,visto che mio marito e’ fuori per lavoro fino a sabato.Non credetti alle mie orecchie ed ai miei occhi,era vestita con un paio di fuseaux neri,infradito,ed una t-shirt della Monella Vagabonda,era semplice ma bellissima,ed i suoi piedini ed i suoi seni erano bellissimi come avevo immaginato.Si avvicino’ a me incomincio’ a baciarmi le guance,il collo,e poi le nostre labbra si unirono come due calamite!|Mentre ci baciavamo,incomincio’ a tastarmi il pacco e a slacciarmi i bottoni dei jeans,mi sbottono’ la camicia e dal collo,mi bacio’ i seni,l’addome e tutto di un colpo si abbasso’ e mi prese il cazzo in bocca.Ero eccitatissimo,lei succhiava come una dea,e mentre succhiava,ogni tanto alzava gli occhi e mi guardava dal basso verso l’alto con un fare malizioso ma dolce allo stesso tempo.Si stacco’ all’ improvviso dal cazzo,mi prese per mano e mi disse:andiamo di la’ che ho voglia di te!La seguii,arrivammo in camera,mi levo’ la camicia,mi levo’ le scarpe,i jeans e mi butto’ sul letto,poi si spoglio’,si vedeva che non era una ragazzina,ma aveva davvero un bel fisico,Sali’ anche lei sul letto e con avidita’ si mise di nuovo a succhiarmi il cazzo mentre io con le dita gli accarezzavo i seni e la sditalinavo,era completamente depilata,una fica che sembrava un albicocca,bagnatissima,quasi colava.A quel punto mi mise il culo in faccia e facemmo un 69 di quelli fantastici,era profumata liscia,si bagnava di continuo ed io mi dissetavo volentieri alla sua fonte,feci giusto in tempo a mettermi il condom,che mi stava gia’ cavalcando a smorzacandela,poi lei sotto io sopra mentre la fottevo gli succhiavo i piedi e lei andava in estasi,poi pecorina,un po’ di fianco e via cosi’!Eravamo senza freni inibitori,io grugnivo dal piacere,la insultavo dandogli della cagna e della puttana,e lei godeva ancora di piu,siamo quasi sfiniti e lei mi guarda di colpo e mi dice:mi vuoi scopare il culo?ti va’?Non gli risposi nemmeno,la misi di nuovo a pecorina e gli infilai con fatica il cazzo nel buchetto del culo,cominciai a pompare,stavo per scoppiare, gli dissi:non ce la faccio piu’ devo schizzare Enrica!Mi guardo’ mi levo’ il preservativo e se lo prese ancora in bocca,diede ancora due colpi di lingua e mi fece appoggiare con la schiena alla spalliera del letto,e prese il mio cazzo con i suoi piedini,dicendomi:lo so che ti piacciono e’ da quando sei arrivato che me li guardi e me li succhi!!!!!Mi fece una sega con i piedi e vi assicuro una schizzata cosi’ dovrebbe restare negli annuali delle schizzate!Soddisfatti entrambi,ci rivestiamo,ci congediamo e per circa tre mesetti abbiamo ripetuto la situazione a casa sua quando il marito era via,nel mio garage e nel negozio con le serrande abbassate,avidi di piacere ma con la paura di essere scoperti dai nostri partner..


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Calze bianco velato
Calze bianco velato
Calze velate con fascia in pizzo floreale alta 7 c...
Prezzo: € 16.90
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Il sacrificio della lepre
Il sacrificio della lepre
Cosa lega un investigatore un po sui generis la fo...
Prezzo:14.74 14.00
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Giarrettiera bianco pizzo
Giarrettiera bianco pizzo
Sexy e seducente questo accessorio non puo mancare...
Prezzo: € 14.69
[Scheda Prodotto]