i racconti erotici di desiderya

Orgoglio di predatrice


Giudizio:
Letture: 588
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Alessandro è sempre stato un ragazzo esile, magro, timido, sempre ben veistito, perfettino.



Io ed alessandro ci conoscevamo da anni, ma fra di noi non c'è mai stato niente. Qualche sfioramento, accidentale ma niente piu.



Per me era un desiderio incontrollabile, mi resisteva da tanto tempo, o almeno ci stava provando....

.



era una questione fra lui e il mio "io" personale, il mio orgoglio di predatrice... e stava diventando un chiodo fisso: dovevo averlo... non importa che non avesse l'aria da macho: una conquista è pur sempre una conquista...



cosi ho incominciato a sedurlo pian piano, qualche accenno ogni tanto, un occhiata di sfuggita, uno sfiorarsi ed un sedersi sopra alle sue ginocchia fatto in modo magistrale, una finta ingenuità, finti errori, finte domande... un insieme di finzioni e di tracce per condurlo dove volevo io.



Alla fine l'occasione propizia durante un film a casa sua, finalmente soli: l'occasione perfetta: ho incominciato a lagnarmi del freddo, chiedendo di riscaldarmi i piedini: con fare da gattona li ho messi sulle sue gambe, seduta di fianco, e gli ho chiesto di scaldarli pian piano, alitandoci un po' sopra e un po' sfregandoli con le mani...



io a tratti li contraevo andando in cerca della sua "verga" senza scusarmi, con un po' di malizia, sempre piu' indietro e sempre piu' sotto. Trovato il punto giusto, sfruttando le scene del film, ho incominciato a pigiare e a contrarre con un certo ritmo... finche' non ho sentito la sua mano prendere il mio piede e pigiarselo dolcemente contro: stava utilizzando, garbatamente e timidamente, il mio piedino per sfiorarsi il cazzone. Dico cazzone perche' era gonfio da morire... lo si sentiva davvero bene pulsare sotto la pianta del mio piede....



poi gli sguardi si sono incrociati, ho guardato l'evidente rigonfiamento, e sfiorandolo con una mano, gli ho detto che ci avrei pensato io, che mi sentivo in colpa per averlo messo in quello stato.



Senza lasciarlo parlare mi sono seduta proprio sopra, ma non solo seduta: ho badato bene di strofinare il mio sederino sulla sua pancia e lungo tutta l'asta ben due volte, la prima per sedermi e la seconda per accomodarmi meglio...



lui mi ha presa per i fianchi e siamo rimasti cosi un po'... io mi dondolavo sulla sua verga e lui mi stringeva forte ai fianchi... finche' non gli ho detto che potevo fare di meglio... mi sono distirata sulle sue cosce, ho girato il viso verso la toppa dei pantaloni, e gli ho detto che, se avesse fatto piano e non l'avesse spinto fino in fondo, poteva mettermelo in bocca, se ci stava...



Neanche il tempo di dirlo e lui apre lo zip, scosta i boxer e me lo piazza in bocca... era palesemente imbarazzato pero' doveva obbedirmi, era pervaso dal desierio, accecato e succube delle mie parole.



Ha incominciato a pomparmi piano, molto dolcemente, sfiorando la mia nuca come le volte in cui mi aveva baciato, tempi lontani ma bei ricordi. a tratti lo setivo spingere piu' in fondo e sentivo il suo desiderio aumentare di dimensioni e diventare sempre piu' duro nella mia bocca.



Una cosa che mi è sempre piaciuta è il "lavorare" un cazzo in bocca quando è ancora morbido per sentirlo salire pian piano verso la gola...



D'un tratto ho pero' capito che il gioco stava andando oltre i miei desideri: il suo cazzo stava diventando troppo gonfio e troppo velocemente ed io avevo problemi a respirare.



Lui ha preso le mani e ha incominciato a pigiare forte dietro la nuca... finche' non ho sentito come un piccolo strappo: era lui che, spingendo, si era scappellato all'interno della mia gola nella parte piu' profonda.



Mi stringe forte



Mi innonda di sperma la gola, sono costretta a berlo.... e me ne esce anche dal naso. Impossibile non sentirne il gusto, impossibile non dire che mi sia piaciuto...



lui attende qualche secondo e poi lo sfila di bocca, un po' vergognato cerca di pulirsi: ha sporcato anche il mio viso e parte dei vestiti che ha indosso: è stata quella che si dice un esplosione di piacere e lui è contento... lui si, ma io ancora no....



non ero contenta perche', seppure gonfio e seppure gia' venuto, io volevo che durasse ancora un po' di piu'



cosi l'ho invitato a mostrarmi la camera da letto.



qui mi sono seduta e l'ho ripreso in bocca, pulendolo dallo sperma che aveva ancora dentro: ho succhiato tanto, tanto da rimetterlo in pochi minuti di nuovo in sesto... non come prima, ma comunque in condizioni ottime (usato sicuro ???) :)



Allora gli ho spiegato che volevo ancora qualcosa di speciale da lui: doveva penetrarmi la bocca come se fosse la mia figa, stando lui sopra di me e leccandomi la figa al contempo.



cosi facendo mi sono sfilata i pantaloni e mi sono distesa. Ho messo un cuscino sotto la testa, perche' volevo che lui fosse sbilanciato sulla zona del bacino e ci appoggiasse bene tutto il peso sulla mia bocca:



non gli ho chiesto di far piano.... questa volta lo desideravo FORTE, piu' profondo possibile e volevo che nel farlo spingesse ancora di piu' per andare piu' a fondo possibile con la lingua nella mia fighetta:



volevo sentirmi un oggetto nelle sue mani, volevo che mi stupisse di nuovo, che mi pompasse dentro senza tanti riguardi, venendomi di nuovo in gola e facendomi inghiottire tutto...



lui si è comportato con tanta naturalezza da lasciarmi allibita: ha iniziato a pompare, piano, poi piu' veloce ed infine dando proprio di forza, usandomi e facendomi anche tanto male alla gola... davvero devastante, non credo d'aver mai goduto tanto in vita mia perche' sono andata davvero ai limiti di quello che puo' sopportare il mio fisico...



quando è venuto la seconda volta, nella mia bocca, ha stretto le mani sotto la bocca, obbligandomi di nuovo ad inghiottire tutto.



Alla fine mi ha baciata con la sua lingua, in un desiderio profondo e ringraziandomi ha detto che era da tanto che mi desiderava ma non sapeva come fare per farmelo capire se non con piccoli gesti e non si sarebbe mai immaginato questo con me....







giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sexy party
Dessert per la festeggiata
Dessert per la festeggiata
Festeggiare laddio al nubilato in un ristorante e ...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
3 palline velvet rosa
3 palline velvet rosa
Trio della lussuria Palline dellamore in ABS scorr...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Leggings nero latex
Leggings nero latex
Leggins a vita alta realizzati interamente in late...
[Scheda Prodotto]