i racconti erotici di desiderya

Nello spogliatoio della palestra... parte2


Giudizio:
Letture: 1507
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
L'incontro in palestra mi lascio tutto scombussolato, ero in preda a mille emozioni contrastanti...
Continuavo a sentire il suo odore e il suo sapore, sentivo ancora lo sperma colare dal mio culetto mentre tornavo a casa... e ne volevo ancora...

Fu una settimana strana, sospesa, sentivo solo la sua presenza che mi dominava, mi scrutava e non faceva nulla... Come se se ne fosse dimenticato...
Passò un altra settimana senza che facesse o richiedesse nulla...
Sembrava nemmeno mi degnasse di uno sguardo e nessuno mi prendeva più in giro...
Sapevo che aveva mantenuto la parola e che prima o poi sarebbe venuto a cercarmi... E io volevo che mi usasse di nuovo, non facevo altro che toccarmi pensando a lui, volevo di nuovo quel cazzone...

Alla quinta settimana non c'è la facevo più, presi coraggio, ma non troppo e misi nella sua cartella un biglietto dove dicevo che se mi voleva quel pomeriggio sarei stato in collina in un boschetto vicino alla posta di suo nonno...

Tornai a casa di corsa mi cambiai come se dovessi andare in palestra e non mi misi le mutande e mi precipitai nel boschetto...

Non vidi nessuno...

Ma due mani mi afferrarono da dietro dopo qualche minuto dal mio arrivo e mi coprirono la bocca e gli occhi...
"Eri vogliosa vero puttanella? Non ne potevi più di restare senza il mio cazzone vero? Volevi bere ancora il mio sperma dillo..."
Mugugnai di piacere e di profonda paura...
Ero eccitatissimo, sentivo il suo cazzone premere sul mio culetto...
Tolse la mano dagli occhi e me la infilo violenta dietro,nei pantaloni, pensando di trovare la resistenza dei boxer...
Invece mi si infilarono subito due dita nell'ano...
"Sei una puttanella senza mutandine.. e molto vogliosa di essere aperta..."
Mugugnai e spinsi sempre più verso di lui il mio culetto che si dilatava e chiudeva...
Allora mi tolse la mano e mi spinse a terra...
Mi blocco pancia a terra con il ginocchio, mi prese le braccia e me le lego con qualcosa... Cercai di protestare ma mi mise qualcosa in bocca che mi ammutolì e lo lego dietro la nuca...
Respiravo ma nemmeno un suono usciva dalla mia bocca...
Mi tirò su con forza il bacino mettendomi in una strana posizione simile alla pecorina ma poggiavo la faccia e le spalle sul sottobosco, nelle foglie...
Avevo il cuore a mille, e urlavo silenzioso di essere sbattuto e scopato subito...
Ma lui ritardava...
Prima con un dito....
Poi appena scorreva bene, con il secondo...
Appena ero rilassato mise il terzo...
Io impazzivo dal piacere, stavo godendo, mi schizzavo in faccia la mia stessa sborra...
Vedevo da sotto, in una contorsione dolorosa cosa faceva...
Infilo il quarto dito e poi la mano...
Spingeva e mi sentivo spaccare in due sia dal dolore che dal piacere estremo...

La tirò fuori di colpo...
Mi sentivo il culo una voragine e mi penetro di colpo...

Mi pompo tutto fino in fondo...
Si fermava prima di venire e mi stringeva le palle per non farmi godere...
Continuò così non so per quanto tempo...
Impazzivo... Pensavo continuasse così per sempre...

Tolse la presa dalle mie palle di botto e affondo tutto il suo cazzone nel mio culo venendo...
Continuava a venire e a pulsare riempiendomi...
Venni anch'io, come un getto tipo... Mi stavo svuotando sulla mia stessa faccia...
Mi tolse il bavaglio e il mio stesso sperma mi colo in bocca...
Mi tirò per i capelli e mi fece pulire il suo cazzone...
Succhiavo tutto come una cannuccia e ingoiavo più che potevo...
Mi venne con ultimo schizzo in gola direttamente...
" Brava la mia puttanella... Sei proprio una perversa... Sei il mio schiavo ora e non puoi esistere senza nutrirti del mio sperma... Io te lo dono e io solo posso decidere cosa farti..."
Annuiii... le parole non servivano, ero suo...
"Qui mi piace... Sarà il nostro luogo di perversione privato... Il capanno del nonno non lo usa nessuno da anni..."

"Il capanno farà da cornice e sfondo ad altre mie perversioni e desideri..."

Se ne andò senza voltarsi con questa frase....

Spero che mi dica di incontrarci al più presto!!

continua..........



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Pig_one Invia un messaggio
Postato in data: 01/10/2011 18:29:02
Giudizio personale:
uauu molto eccitante essere presi così con un pò di violenza!!!
Bellissimo!!!

Autore: Dotto7 Invia un messaggio
Postato in data: 01/10/2011 11:09:14
Giudizio personale:
attendo impaziente il prossimo racconto


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sexy party
Pouf smellme bianco pelle
Pouf smellme bianco pelle
Smellme rappresenta il prodotto piu piccolo e vers...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Perizoma natalizio rosso
Perizoma natalizio rosso
Tanga natalizio con fiocco e pon pon in morbida pi...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Nexus o g-spot nero
Nexus o g-spot nero
Il nexuso e stato creato per gli uomini che vogli...
[Scheda Prodotto]