i racconti erotici di desiderya

Milf

Autore: WomanInChains
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Ho il cuore che batte forte, e l’animo leggero di una ragazzina. Ti vedo arrivare lentamente dentro la tua macchina, tra i riflessi del vetro vedo appena il tuo sorriso. Sì, sei tu. Sei quello che mi ha fatto impazzire al telefono, quello che ha risvegliato i miei sensi morti e sepolti sotto una montagna di polvere. Sei più bello dal vivo che in foto. Son qui in piedi, in questo luogo che non ha senso se non per il nostro punto d’incontro, con i capelli scomposti da un leggero vento. Chissà cosa scatta nella mente di quelli come noi, che si conoscono tramite un banale contatto telefonico di lavoro, prima litigano, poi fanno pace e si stanno simpatici, e cominciano a scriversi messaggini ironici. E dopo i primi messaggini divertenti, non si sa bene come, ci si ritrova catapultati in un gioco fatto di seduzione e attrazione senza freni. Questo appuntamento è passione incontrollabile travestita da “amicizia”, e lo sappiamo bene. Io quarantun'anni e tu venticinque, ma non farmici pensare, prima che torno indietro. Apro la portiera dell’auto mentre ci guardiamo sorridendo, mi dici che dimostro meno anni di quelli che ho realmente, e questo mi da coraggio. Ci presentiamo, e senza la minima esitazione le nostre labbra si sfiorano e si assaporano in un intreccio di lingue calde e assetate. Sei esattamente come ti immaginavo. Le tue labbra carnose sono morbide, la tua lingua ha un sapore che mi sembra di aver già conosciuto, i tuoi abbracci sono caldi e avvolgenti. Mentre mi accarezzi i capezzoli e passi la tua lingua sul collo mi dimentico di chi sono, da dove vengo e perché . La mia testa reclinata indietro, mentre ti monto con tutta la voglia che ho maturato in questi quindici giorni fatti di messaggi provocatori. Ti mordo leggermente le labbra, ti succhio la lingua per bere un po’ di te, che in questo momento vorrei entrassi nel posto più profondo del mio corpo. Ti muovi sotto di me con movimenti circolari, tenendomi salde le chiappe fra le tue grandi mani, che ogni tanto si staccano per darmi qualche sculacciata e affondi i colpi in un mare di liquido caldo che copioso cola sino a bagnarti lo scroto.

Con te mi sono persa e ritrovata. Ho perso quella donna ormai nascosta sotto un’enorme strato di polvere, quella sfiduciata e delusa, e ho ritrovato quella donna che è ancora capace di amare, di dare e provare piacere. Tu non lo sai, e forse non lo saprai mai, ma con te ho ricominciato ad essere io.

Grazie A.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Leonardo_glf Invia un messaggio
Postato in data: 28/03/2015 08:15:23
Giudizio personale:
Stupendo, l'inozio di una storia passionale ... ti prende nell'anima e ti fa volare giorno per giorno regalando ti attimi di intensa felicità. Assaporane ogni attimo senza nessuna esitazione. Un dolce bacio.
Leonardo

Autore: Dolceboy85 Invia un messaggio
Postato in data: 27/03/2015 20:08:27
Giudizio personale:
Complimenti ;)

Autore: Nespolino61 Invia un messaggio
Postato in data: 27/03/2015 15:44:11
Giudizio personale:
Reale


Webcam Dal Vivo!