i racconti erotici di desiderya

Mia moglie, dolcemente perversa (altri episodi col

Autore: Pellicanoverde
Giudizio:
Letture: 2829
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Stando a coloro che mi scrivono e che mi lasciano messaggi, non dovrei più fermarmi nel raccontare gli episodi vissuti da mia moglie. Ultimamente ho raccontato l’episodio incestuoso che ella ha avuto col fratello, del quale io sono stato testimone in quanto ho assistito. Dopo quell’episodio io chiesi a mia moglie delle spiegazioni circa il suo comportamento col fratello, facendole notare che l’incesto è punibile dalla legge. Mia moglie mi raccontò che già da quando erano bambini loro due prendevano a toccarsi, naturalmente per gioco, e non si vergognavano di stare nudi l’uno di fronte all’altra. Poi col passare del tempo la cosa assunse dei risvolti più peccaminosi. Mia moglie mi disse che una mattina si stavano preparando per andare a scuola, lei è più grande del fratello di due anni e andavano alle superiori, erano soli in casa in quanto la madre era andata al lavoro mentre il padre era deceduto da qualche anno. Era una mattina come un’altra, facevano sempre le stesse cose, ma quella mattina si verificò un qualcosa che fece scattare la molla ad entrambi. Mia moglie disse che era in bagno e subito dopo aver fatto la pipì si era seduta sul bidet per lavarsi. Entrò il fratello il quale appena la vide le chiese scusa e tornò indietro. Lei disse che in quei pochi istanti che il fratello l’aveva guardata, provò uno strano piacere, quindi tolse la parte superiore del pigiama ed anche il resto lasciandosi col seno scoperto. Poi, terminata di lavarsi, indossò la sole mutandine rimanendo col seno scoperto. Disse di aver lanciato una voce al fratello dicendogli che poteva entrare. Appena il fratello aprì la porta, la trovò intenta a lavarsi il viso mezza nuda. E ancora una volta lui le disse che doveva fare pipì. Lei rispose che poteva farla in quanto il water era libero. Mentre il fratello faceva pipì lei, che nel frattempo aveva finito di lavarsi il viso, faceva finta di darsi una crema sul corpo e nel frattempo stuzzicava i capezzoli. Intanto con la coda dell’occhio guardava il fratello attraverso lo specchio accorgendosi che questi aveva il pisello duro, segno che non le era indifferente. Mia moglie continuò dicendo che per qualche giorno le cose continuarono ad andare in quel modo finché una mattina lei si alzò molto prima del solito per farsi le pulizie, ma aveva in mentre dell’altro. Infatti disse di essersi recata in cucina a preparare la colazione, dopodiché chiamò il fratello dicendogli che la colazione era pronta. Appena il fratello entrò in cucina rimase basito in quanto lei era completamente nuda. Il suo triangolino spiccava sul suo corpo non abbronzato e il suo seno ancora acerbo ma ben promettente la rendeva molto attraente. Agli sguardi eccitati e meravigliati di lui, lei disse che non c’era da vergognarsi tra fratelli. Ma, secondo me, se si mette un fiammifero acceso accanto alla carta, questa prende fuoco. E così accadde che anche il fratello faceva il suo stesso gioco facendosi trovare nudo in bagno o andando in cucina col pisello dritto, anche perché in casa erano soli. Da lì a fare il grande passo la cosa fu breve. Mia moglie descrisse il suo primo amplesso col fratello definendolo doloroso ma sublime allo stesso tempo. Disse che la prima cosa che lei fece fu quella di prenderglielo in bocca in quanto era attratta dal suo pisellone e poi di farsi infilzare come un pollo allo spiedo. Per fortuna ebbero l’accortezza di stare attenti al momento dell’orgasmo, altrimenti lei sarebbe potuta rimanere incinta. Dopo il primo contatto non riuscirono più a farne a meno e quasi tutte le sere, quando la madre era a letto, lei raggiungeva il fratello nella sua camera e facevano l’amore. Certo che quei racconti non mi lasciavano indifferente. Così poco per volta capii quanto perversamente morbosa fosse mia moglie. Io credevo che lei l’avesse fatto solo col fratello, quindi fu per tale motivo che mi stupii quando in occasione del primo incontro con Gianni lei non fece obiezioni a dargliela. Un altro episodio per me eccitantissimo fu quello che mi raccontò in occasione di una festa di carnevale. Una volta suo fratello la portò ad un veglione di carnevale. Tutti dovevano essere rigorosamente in costume. Mi disse che lei indossava un costume da odalisca. Un pantalone stretto in vita e alle caviglie, un paio di sandali, un bolerino. Il tutto rigorosamente in velo trasparentissimo e naturalmente sotto nulla. Il colore del vestito era sul celestino con rifiniture in oro. Il bolerino non aveva nessun bottone né fili che ne tenessero i lembi uniti, per cui il tutto era lasciato alla vista dei presenti e ai suoi movimenti. Naturalmente sopra, ma solo per il viaggio da casa fino al luogo della festa, indossava un cappotto. Mi disse che tutti, ad eccezione dell’amico del fratello che li aveva portati con la sua macchina, pensavano che lei e suo fratello fossero fidanzati e non fratelli, quindi nessuno le ha dato fastidio durante la festa, ma soltanto l’hanno molto ammirata. Chiaramente lei non ha detto nulla né ha fatto qualcosa per smentire il fatto di essere fidanzati, anche perché quando ballavano disse che si baciavano in bocca continuamente. Il fatto poi che abbiano fatto l’amore, come del resto parecchie altre coppie hanno fatto, appartandosi in un angolo della sala (si trovavano in una sala presa in affitto), ha confermato la tesi ai presenti che loro erano fidanzati. Anche dopo che io e mia moglie ci siamo sposati, il rapporto col fratello è andato avanti. Tuttavia c’era un piccolo particolare che veniva sempre messo in primo piano, e cioè che loro non mi davano mai l’impressione di essere amanti. Si, lui a volte si mostrava nudo a lei e a me quando usciva dal bagno, e viceversa, ma solo per poco, ma non c’era mai un’allungata di mani reciproca. Mai davanti a me, almeno. Però io li beccavo lo stesso, perché facendo finta di non guardare, vedevo che a volte si palpavano e si baciavano anche. Accadde una volta che ho avuto un problema all’occhio sinistro perché mi era entrato dentro del liquido di raffreddamento, quindi sono andato in ospedale. Chiaramente anche mia moglie venne coinvolta in quanto mi accompagnò al pronto soccorso. Per fortuna il danno non era grave, dovevo solo mettere una pomata esterna e delle gocce interne. Avevo solo l’occhio sinistro infiammato, ma i medici mi avevano anche rinfrescato pure il destro e così quando andai a casa avevo entrambi gli occhi bendati. Manco a farlo apposta venne su mio cognato a stare qualche giorno con noi nel caso io avessi avuto bisogno in quanto mia moglie era andata al lavoro. Dopo un paio di giorni mi venne tolta la bendatura agli occhi e mi vennero messi dei tamponi. Ma questo solo all’occhio sinistro in quanto dal destro ci vedevo benissimo. Indossavo obbligatoriamente anche in casa un paio di occhiali scurissimi. Mia moglie era convinta che io avessi entrambi gli occhi bendati per cui quando era a casa, davanti a me tirava su la gonna per mostrare la figa al fratello oppure tirava fuori le tette e lui gliele palpava, convinti entrambi che io non potessi vederli. Dentro di me, oltre al normale eccitamento per la situazione incestuosa che si svolgeva sotto i miei occhi, anzi sotto un occhio solo dal momento che l’altro era bendato, mi veniva da ridere perché vedevo in mia moglie una bambina che faceva le sue marachelle. La mattina, quando mia moglie era al lavoro, mio cognato si premurava a far da mangiare e a mettersi a disposizione per eventuale miei bisogni, compreso quello di andare in bagno, senza capire che bene o male io da un occhio ci vedevo, ma lo facevo apposta perché mi piaceva essere servito. Mi dicevo: “tu ti fotti mia moglie, e io fotto te”. Però quando tornava mia moglie, dopo che lei veniva a darmi un bacio, andava accanto a suo fratello e baciava anche lui. Poi lui si spogliava e rimaneva nudo, convinto che io non lo vedessi. Mia moglie non si spogliava perché a volte capitava che mi veniva accanto e ci strusciavamo quindi avrei potuto accorgermi che lei fosse nuda. Facevano i loro comodi pensando di non essere visti e a me facevano venire tanta voglia. La notte, dopo aver fatto l’amore con me, mia moglie si alzava ancora tutta nuda, pensando che io dormissi, e andava in camera dal fratello a scopare con lui. Io la seguivo e vedevo ogni cosa. Ancora oggi mia moglie è convinta che io non sappia della tresca che lei ha col fratello.

Voglio aggiungere una cosa per le persone scettiche, mi dispiace per i loro dubbi, ma non posso farci nulla, né voglio far qualcosa per dimostrare loro che quanto ho scritto sia vero, anche perché non ho nessun obbligo verso nessuno. Se vi va di leggermi e farmi qualche commento, bene, altrimenti non so cosa farci. Ciao a tutti.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Cagliostrus Invia un messaggio
Postato in data: 27/10/2007 23:04:43
Giudizio personale:
Caro Pellicanoverde, innanzitutto voglio rinnovare il mio profondo apprezzamento per quanto ci stai raccontando e per lo stile, chiaro e lineare, che rende la lettura dei tuoi scritti scorrevole e piacevolissima.

Per quanto riguarda il contenuto, penso che siano in molti ad invidiarti per aver sposato una donna che, in fatto di sesso, sembra essere un vulcano!
Da quanto ci hai finora esposto, pare abbia cominciato presto col fratello (e continua!), ti ha confessato di essersi ripassata tutti i vostri colleghi di lavoro, si è divertita a soddisfare contemporaneamente te ed i tuoi tre amici più cari... e chissà che cos\'altro ci riserva questa che pare stia diventando una vera e propria \"Saga della Moglie Dolcemente Perversa\".

E\' proprio quel \"dolcemente\", enunziato nel titolo e rigorosamente confermato nello stile dei racconti, che rende così interessante i tuoi scritti.

Infatti di Mogli Porche, vere (?) e di fantasia, il sito è pieno e non fanno quasi più notizia... ma la tua ci sta proprio intrigando!
Continua pure a svelare i misteri della tua \"Iside Velata\". Grazie :-)

Autore: Franco58 Invia un messaggio
Postato in data: 27/10/2007 11:10:25
Giudizio personale:
però scrivi meglio

Autore: Dominick75 Invia un messaggio
Postato in data: 27/10/2007 10:28:51
Giudizio personale:
bravo se vuoi dire quello che ti succede bene se no chi ti vuole credere ti crede.


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Anello vibrante celeste
Anello vibrante celeste
Anello vibrante da pene in morbido silicone estrem...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Pretty bum rassoda glutei 100ml
Pretty bum rassoda glutei 100ml
Pretty Bum e un gel specifico per il trattamento r...
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
L arma
L arma
Un romanzo Eroxe di Kolakovic. Unarma che porta la...
[Scheda Prodotto]