i racconti erotici di desiderya

Marina


Giudizio:
Letture: 846
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Marina me la presento Federica , una amica con la quale di tanto in tanto giocavo a fare l'amore e lei si divertiva a fare il giocattolo......



Marina era l'opposto di Federica : bionda occhi verdi magrissima e al primo sguardo la classica tipa che devi corteggiare prima di portartela a letto.......



In compagnia le prime uscite , la attenzioni da parte di tutti i maschietti single del gruppo , le battutine , i complimenti ......copione classico per la nuova ragazza della comitiva che prima o poi deve cedere a qualcuno.



Io , tattica differente.



Distaccato , cortese , all'occorrenza distratto ( per quanto fosse possibile farlo dato il suo decolte' invitante e burroso).



Dopo un po' di uscite di gruppo, discoteca , cinema , montagna ...passa il tempo e il frutto acerbo finora ambito da una mezzadozzina di omo -sapiens ....ritengo sia giunto al giusto livello di maturazione per l'approccio diretto con il sottoscritto , che , non essendosi ancora esposto piu' di tanto aveva tutte le carte in mano per giocarsi la partita....



Invitai Marina per un fine settimana da me in montagna .... soli io e lei , cosi' sfacciatamente.



Lei infastidita , stupita e contrariata all'idea non accetto'.



"...pazienza..." le dissi , " ...poteva essere una buona occasione per gettare le basi per una conoscenza piu' interessante....."



a queste parole la curiosita' femminile non resiste......











Dopo qualche giorno mi telefono' con un pretesto riagganciandosi al discorso del mio invito e .......



il sbato pomeriggio seguente passai a prenderla sotto casa sua .... destinazione:



il GRAN PARADISO.







Arrivammo alla baita con il sole che tramontava rosso e stanco tra le montagne ferme e innevate...atmosfera suggestiva e romantica , decisamente piu ' leggera di quella che si era creata in macchina durante il viaggio...quando lei mi parlo' talmente tanto del suo ex che.......







Passeggiatina in paese , semideserto , piccola spesa in un negozietto carissimo , ci incamminammo verso casa parlando finalmente di altro ....ma con sistematico riferimento all'argomento piu' caro per le donne....L'amore.







Preparai una cenetta a base di carne e verdure ,



accompagnata da un vino rosso forte deciso e dall'abboccatura docile ma di quelli che quando ti alzi dalla sedia.....







Marina , qualche anno piu' grande di me , vestita piu' da sera che da montagna , dopo avere bisticciato un po' con la stufa a legna finalmente riusci' a riscaldare l'ambiente e brindammo per questo.



Ci mettemmo a tavola e causa l'utilizzo prolungato del forno salto' la corrente ...il problema sarebbe stato risolvibile se il padrone di casa fosse stato in paese , ma , sapevo gia' che sarebbe rientrato a casa solo il giorno dopo dunque.....



a lume di candela.....



Cenammo tranquillamente discutendo di banalita' e tra un bicchiere e l'altro ridemmo piu' volte con spensieratezza....







Finita la cena , Marina si preoccupo' di sbarazzare , io presi la chitarra e improvvisai un concerto personale per la mia " amica " che non disdegno' di accompagnarmi in un duetto interessante sia dal punto di vista canoro che da quello dell'intesa di sguardi e ammiccamenti....







Caffe' , grappa , ancora grappa .... sigaretta...canzoni ..... canzoni stonate , ballate spiritose ....e ridere ancora.... una bella sintonia.







Parlammo un po' del piu' e del meno sul ballatoio per sfruttare la luce dell'illuminazione pubblica prima di organizzarci per la notte.....







Le presi le mani per scaldargliele e me le avvicinai al petto....



Si avvicino' rapida e precisa per baciarmi calda e avvolgente come una coperta felpata.... la danza della fiamma della candela che da li' a poco si sarebbe spenta trasferiva sul muro le ombre di un uomo e una donna uniti in un profondo intenso bacio ....







Ci trovammo non so come nudi a letto sotto un piumone morbido e profumato.....facevamo l'amore coma se fossimo amanti da sempre , come se fosse l'ultima perche' un'addio ben presto ci avrebbe sorpreso , ero dentro di lei come lei avvolgeva me con tutta se stessa.



Fu travolgente e bellissimo , poetico perche' imprevisto , straordinario perche' non scontato.



Lei durante l'amplesso continuava a cercare le mie labbra , io accarezzavo il suo corpo cercando il confine ultimo della sua pelle liscissima ....



Mi sussurava parole incomprensibili che intuivo ...e mi innamoravo.



Dal troppo caldo mi sollevai e gettai all'indietro il piumone scoprendoci completamente ma vedevo solo la sagoma del suo fisico asciutto e longilineo ....Marina si giro' mostrandomi la luna e il sole ...io non esitai a perdermici dentro in quell'infinito universo che solo le donne inventano ogni volta per stupirci con tanta naturalezza.



La penetravo con forza e ricercatezza , come se avessi l'obbligo di darle un piacere particolare....che lei non avesse mai ancora provato....



eravamo al culmine qiando Marina si giro' rapida verso di me sventolando la sua chioma bionda e mi guardo' con due occhi che non dimentichero' mai.....



In quel momento venimmo insieme e il suo sguardo mi gelo' dicendomi addio per sempre.......



Non ho mai amato nessuno cosi'.















messaggisubliminari







giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Nico5666 Invia un messaggio
Postato in data: 16/07/2014 04:30:38
Giudizio personale:
a me marina ha confidato che sei stato scarsoooooo anzi precisamente ha detto che di scarsi ne ha avuti ma come te mai......questo non e' un messaggio subliminare e' vero

Autore: Nico5666 Invia un messaggio
Postato in data: 16/07/2014 04:29:40
Giudizio personale:
a me marina ha confidato che sei stato scarsoooooo anzi precisamente ha detto che di scarsi ne ha avuti ma come te mai......

Autore: Hmaster Invia un messaggio
Postato in data: 27/03/2008 23:47:17
Giudizio personale:
in quel momento venimmo insieme e il suo sguardo mi gelo\' dicendomi addio per sempre.......

questo non è un messaggio subliminare...

a bello ti ha piantato.

di erotica c\'è solo il nome marina.
1 stella


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Fleshlight girl jesse jane
Fleshlight girl jesse jane
Vagina di Jasse Jane creata con il calco dalla sua...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Parrucca capelli lunghi castana
Parrucca capelli lunghi castana
Splendida parrucca castana con bordo interno elast...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Tenga egg misty
Tenga egg misty
Rivoluzionari masturbatori realizzati da Tenga ogn...
[Scheda Prodotto]