i racconti erotici di desiderya

Lo spione...

Autore: Marcox2
Giudizio:
Letture: 1425
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Esperienze reali.

L'anno scorso era ormai terminata l'estate quando decisi di recarmi al mare richiamato da un istinto trasgressivo che raramente mi pervade. Di solito indosso un costume a pantaloncino, ma quel giorno di settembre il sesto senso mi fece scegliere per il costume mutanda di colore nero. Mi recai in una spiaggia che ad agosto ospita normalmente poche persone con il chiaro intento di trovare qualche donna da spiare mentre il sole settembrino accarezzava le sue parti più belle e delicate. Erano circa le 16:30 quando raggiunsi una splendida spiaggetta a ciottoli di ridotte dimensioni di larghezza ma molto lunga e costeggiata da enormi blocchi di cemento messi a protezione di una condotta di acqua potabile. Il posto è ideale per uomini e donne che desiderano abbronzare anche le parti più intime, perchè, sistemandosi tra i blocchi, si impedisce praticamente la visione a chiunque dato che la spiaggia non permette di fare passeggiate sulla battigia e dal retro si erge una enorme collina con un'unico viale pedonale che consente l'accesso alle insenature che si creano.

Parcheggiata la macchina scesi subito al mare e con me un'uomo sulla sessantina si affrettava a parcheggiare il suo scooter. Lui si recò immediatamente verso il lato più esterno della spiaggia già deciso verso la sua meta. Io invece cominciai a passeggiare piano nell'intento di trovare qualcosa da ammirare. Dopo qualche passo scorsi una donna al mare sola in topless rallentai ma lei avvistatomi subito e capito immediatamente le mie intenzioni da guardone non mi diede il tempo di scendere nella sua stessa insenatura che già aveva preso in mano il pezzo superiore del costume cercando d'indossarlo. Capito che lì davo fastidio, mi allontanai immediatamente e continuai la mia passeggiata da cercatore di "funghi" nel viale. Feci altri 150- 200 metri senza vedere anima viva e a quel punto scesi giù nella caletta anche perchè ad altri 50 metri si era sistemato quel sessantenne indaffarato ed io, se proprio non trovavo la compagnia giusta, preferivo stare da solo e leggermi il libro che mi ero portato.

Sistemai l'asciugamano è vidi per la prima volta in mare davanti alla mia caletta ad una cinquantina di metri dalla spiaggia un bellissimo cabinato di circa 12 metri ed una testa maschile si alzò da dietro il pozzetto posteriore dell'imbarcazione. Rimasi in costume a prendere il sole guardando il mare quando dalla stessa barca si videro due gambe sollevate che incuriosirono la mia fantasia. "Che succede? cosa fa quello?" erano le mie domande. Avevo il sole quasi dietro la loro barca e non riuscivo ad avere una visione pulita.

La risposta cominciò ad essere più chiara quando comparve la schiena dell'uomo con la testa. Non era solo ma con lei sicuramente c'era una donna. Adesso era chiaro cosa facessero e in che posizione. Il missionario con lei a gambe alzate. Solo ora capì perchè quel sessantenne era così affaccendato e perchè se ne era andato così lontano. Da lì aveva la visuale più nitida senza il sole agli occhi. L'uomo alzo la testa e ci vide e dopo essersi fermato un'attimo ci guardò di nuovo e cominciò il suo movimento.

Io non potevo restare impassibile e così ebbi l'intuizione... Alzatomi in piedi mi denudai anche del costume. Completamente nudo mi gustavo i movimenti ritmati di quell'uomo e immaginavo la scena e la donna che gemeva sotto i colpi dell'uomo. Questi accortosi delle mie nudità si fermò a guardarmi per un attimo quasi catturato dal mio corpo e poi abbassò la testa. Adesso la donna si alzò con la testa e mi guardò qualche secondo, era una bella donna sui 40, mora, labbra carnose e grandi occhi. Aveva l'espressione di piacere con lo sguardo che io definisco da " porca" e ammirava le mie nudità quasi incredula della situazione.

Lui si alzò, lei si sistemò meglio e ricominciarono nella stessa posizione. Adesso lei era visibile anche nel viso e in parte del corpo, la fantasia viaggiava e l'eccitazione cresceva e cresceva...ogni tanto buttavano un'occhiata quasi a controllare se fossimo ancora là (e chi andava via). Nel frattempo un terzo uomo sui 40 si era unito al pubblico e assisteva dall'alto di uno di quei massi. Un pò mi toccavo un pò no, quando all'improvviso l'uomo si alzò e piegandosi in avanti con la testa fuori dalla barca aveva il bacino proprio all'altezza della testa di lei. Il pompino era ormai in corso quando pensai: " ma non starà per venire dopo questi 10 minuti di spettacolo?"

Lui ci guardò con faccia goduriosa mentre muoveva ancora il bacino all'altezza della bocca, poi si fermò. Dopo qualche secondo si alzò entrò in cabina e prese della carta e uscendo si puliva!

Era venuto ma dove in bocca? La mia voglia e fantasia mi dicevano di si. Lei si alzò con delle tette enormi, una quinta con capezzoli speciali, bellissimi. Prese un pò di carta e si puliva la bocca, ed io pensai "la conferma".

Pensavo avessero finito lì invece no. Lui buttò in acqua il tender e sulla poppa della barca alzarono la doccia. Lui tutto nudo si tuffo prima in mare e poi si fece la doccia (lì la visione era completa dalla testa ai piedi). Poi la donna anch'essa nuda si mostro finalmente a noi per intero. Un pò in carne ma davvero una bella donna! Io le solito definire "porche" perchè non sono modelle ma hanno un'attrazione infinita nelle forme, una bellezza mediterranea che non ha eguali. Scatenano i bollenti spiriti.

Lei dopo essersi lavata i denti (sicuramente la venuta era stata con ingoio) ci regala una doccia da film erotico! Sensuale mai volgare e soprattutto guardandoci. Volevo morire, uno spettacolo così non me lo sarei mai aspettato! Comincio a toccarmi senza fretta ma molto lentamente, sapevo che lo spettacolo non sarebbe finito presto. Ci regalò almeno 15 minuti di sexy doccia ed io poco prima che terminasse culminai nel mio orgasmo marino...D'altronde, pensarla con quelle tette, con il cazzo in bocca, con lui che le veniva in bocca, vederla insaponarsi le tette e guardarci, vederla chinarsi a prendere il sapone e regalarci quel fondoschiena alla pecorina invitante, etc, chi non sarebbe venuto?

Mi feci il bagno dopo essere venuto e lei ancora nuda si pettinava i capelli sulla poppa della barca. Poi indossarono il costume una volta asciugatosi.

L'ultimo visitatore in ordine di tempo se ne andò!

Io ancora nudo mi recai al sole sull'asciugamano. Ad un certo punto li vidi parlottare e dopo qualche minuto salirono sul tender. I miei sogni a quel punto diventarono speranze. Speravo venissero a riva. Ma non fù così.

Con il tender si avvicinarono a una decina di metri dalla riva e cominciarono a passare lungo tutta la spiaggietta lentamente. Pensai che tra non molto sarebbero passati vicino a me e che li avrei visti così vicino tanto da poterli riconoscere!

Mi passarono vicinissimo, io sdraiato nudo con il pisello semimoscio ma ben in vista, loro che guardavano. L'uomo più discreto, la donna invece nà vera troia, guardava il cazzo e mi guardava negli occhi, uno sguardo pieno si soddisfazioni per aver fatto sborrare due uomini, suo marito ed io. Era ancora eccitata si notava dagli occhi, e il marito la fece guardare ancora un pò simulando dei problemi al motore.

Era soddisfatta della mia venuta e del mio sguardo pieno di desiderio per lei. Che donna! mmmm, rimarrà sempre impresso nella mia mente.

Non ebbi il coraggio di dire nulla, nè di salutare e pure loro fecero altrettanto, ringraziarono con quella sfilata anche l'altro signore e poi tornarono da me, la donna mi guardò quasi salutandomi con gli occhi senza dire una parola e io ricambiai con il mio sguardo. Salirono in barca e se ne andarono dopo poco. Io ancora carico di emozioni andai a casa dopo poco e ad oggi non sono più tornato lì. Troppo carico di emozioni quel posto per sciuparlo senza la giusta compagnia! Quanto mi piace spiare...


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: ManzoMaturo Invia un messaggio
Postato in data: 28/08/2012 16:46:15
Giudizio personale:
che porcello.....bel racconto


Webcam Dal Vivo!