i racconti erotici di desiderya

L'imbianchino

Autore: Fedesv
Giudizio:
Letture: 1688
Commenti: 4
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Lei una splendida quarantenne, timida ed introversa, moglie fedele e pudica, lui un cinquantenne di sani principi e modi gentili, l'altro, un imbianchino di trenta/trentacinque anni, prestante, gentile ed educato.

Lui: Amore, io vado, ti ricordi che tra mezz'ora viene l'imbianchino a tinteggiare la stanza da pranzo?

Lei, arrossendo ed impacciandosi nell'esposizione: sì amore, ma ti sembra opportuno che lo riceva io, sola in casa con un uomo, non sò se è una cosa corretta, chi è costui? Chi lo conosce?

Lui, sorridendo e rassicurando la moglie: stai tranquilla è un bravo ragazzo, educato e di estrema fiducia, me lo ha consigliato un mio intimo amico, non credo che venga armato di cattive intenzioni, verrà tuttalpiù armato di pennelli .... ridendo ....

Lei: va bene, ok, non c'è problema, anche se avrei preferito che tu ti prendessi le ferie....

Lui: tranquilla, ci si può fidare ... disse, uscendo di casa.

Nel frattempo lei si veste, indossando l'intimo, che aveva tolto per la notte, un camicia ed una gonna che adoperava per le faccende di casa, una volta pronta, si predispone il lavoro da svolgere durante la giornata ...

Suona il citofono, lei risponde, la voce dall'altra parte dell'apparecchio l'avverte che è l'imbianchino, lei apre, e lo va ad accogliere.

Aprendo la porta, è vedendo quell'uomo, cosi attraente, cosi prestante è sopratutto il trovarsi per la prima volta, sola in casa con un uomo che non è suo marito ... si senti un fremito ed un imbarazzante calore tra le gambe, poi un brivido di incontrollata eccitazione la pervase ....

Salutò, lui, ricambio presentandosi ... lei gli indico la stanza nella quale doveva effettuare il lavoro, lui si accomodò e comincio a preparare i suoi attrezzi e pitture per cominciare ...

lei istintivamente, non riusciva a distogliere lo sguardo da quell'uomo, nonostante che lui, iltre che per salutarla, non la degnava di uno sguardo, pensava ad osservare ed analizzare la stanza ...

Duntratto lei, quasi involontariamente, abbasso lo sguardo sul pacco di lui, notando che era molto gonfio, come a contenere un cazzo dalle dimensioni enormi ... ma ... a questo pensiero lei arrossi e lascio frettolosamente la stanza per distogliere lo sguardo da quell'uomo ed allontanarsi da lui ...

lui intanto non ha capito nulla e continuava ad osservare il lavoro e prepararsi ad assolverlo ....

lei si sedette in cucina è pensò: perchè? Perchè ...? che cosa mi sta succedendo, non ho mai avuto una reazione del genere, non resisto, non rsisto ... io lo voglio ... lo voglio mio, voglio sentirlo in me .... non riesco a controllarmi .... io lo devo avere, voglio cedere alle mie voglie ...

sciacquandosi il viso e bevendo un sorso d'acqua, torno da lui, con aria sicura è gli chiese: se serve qualcosa mi chiami pure, io sono in giro per casa a fare un pò di faccende domestiche ...

Lui, non degnandola di uno sguardo rispose: grazie signore, se dovessi avere necessità, la chiamerò senzaltro ...

Lei, quasi infastidita della sufficenza con la quale quell'uomo la trattava, si allontano con stizza dalla stanza ... ma una volta fuori, la voglia era sempre quella di tornare da lui .... così, armata di coraggio, ma ancor di più, spinta dall'eccitazione ... andò in cusina, si tolse slip e reggiseno, si sbottono due bottoni della camicia, e si reco nelle prossimita della stanza dove lui lavorava. Si appuro, che il punto dove lei era a far finta di spolverare fosse ben visto da lui e comincio, a chinarsi ed abbassarsi, con parvenza disinvolta ed involontaria, mostrando nella direzione di lui, le sue intimità ormai denudate dall'intimo ....

Lui, inizialmente non fece caso a la signora, ma non appena si ravvide di quelle posture a dir poco eccitanti, il suo cazzo gonfio in modo spropositato, facendo intravedere un profilo di dimensioni enormi ...

Non appena se ne accorse lei, grido in modo spontaneo: SI! e si avvio da lui, lo guardò per un solo istante negli occhi, poi, con un istinto fin allora a lei sconosciuto, tirò fuori quell'enorme cazzo dai pantaloni, e con aria del tutto naturale ed esperta se lo ficco in bocca cominciandolo a succhiare con fare vorace ..... dopo che fun ben lubrificato, e lui era ormai andato di ormone, con voce convinta ed eccitanta in modo perentorio gli disse: adesso amico mio, sdillabrami la figa e fammi vedere quel che sai fare .... lui, l'adagio a terra e comincio a scoparsela in maniera brutale e convinta, e ad ogni colpo d'anca la signora pronunciava un ancora, un più forte, un tutto qui, dai, rompimi ... dai voglio godere, non ho mai goduto prima .... ma ad un tratto ... in casa ... una porta si aprì ... il rumore delle chiavi sul mobile d'ingrasso ... era il marito .... ma lei ... presa dall'ecitazione e soprattutto dai colpi di lui che entrava ed usciva con ritmo incalzante dalla sua figa ... non l'ha sentito ... Il marito ... capendo dagli ansimi di lei che qualcosa non andava, si reco presso la stanza, rendendosi conto di ciò che accadeva .... Preso dalla rabia, acceno di andarsene ... ma ad un tratto, si fermo, torno ad osservare la sua signora e si rese conto che non l'ha mai vista cosi bella e sensuale, che con lui tutto quell'erotismo, quella spudoratezza non c'erano mai stati ... dun tratto si rese conto che il suo cazzo era grosso e duro .... lo tirò fuori dai pantaloni e si avvicino ai due, che nel frattempo ancora non accorgendosi di lui continuavano a darci dentro .... l'imbianchino d'untratto si accorse de marito ... e fece come per fermarsi, urlando: oh...! mi perdoni ... lei a quel punto guardò il marito, con aria innocente ma ancora sensuale, ed accortasi che il cazzo del marito era enorme sorrise a lui, guardo l'imbianchino dicendogli: tu continua, ma l'imbianchino non sapendo che fare guardò l'uomo in piedi nudo vicino a lui .... che con un cenno del capo gli indico di continuare .... l'imbianchino così fece, continuando a sbattersi la moglie di quell'uomo di fronte a lui .... ma la moglie riguardò il marito e con aria perentoria gli ordinò: amore! che aspetti a schiaffarmelo nel culo? c'è ancora spazio sai? ... l'uomo stupito, ma ancora più eccitato così fece ... cominciando ad inculare la moglie ... non lo aveva mai fatto prima ... la moglie fra gemiti di dolore e di goduria ... gli disse ... sei il primo amore ...

Raggiunto l'orgasmo e eiaculandocci in visso e nel corpo a lei ... con u brivido di vergogna l'imbianchino tornò a guardare l'uomo ... che capendo l'emozione disse: grazie, grazie di quel che hai fatto .... hai risvegliato mia moglie ... adesso sò chi ho sposato e ne sono felice ... i tre sorriserò ....



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Joseph62 Invia un messaggio
Postato in data: 01/03/2013 19:01:03
Giudizio personale:
si può fare di meglio!!! la trama era intrigante, la stesura "pietosa" riprova sarai più ........................

Autore: Messinesevogliosa Invia un messaggio
Postato in data: 01/03/2013 17:42:30
Giudizio personale:
troppo fantasioso e scritto malissimo.....

Autore: Messinesevogliosa Invia un messaggio
Postato in data: 01/03/2013 17:42:25
Giudizio personale:
troppo fantasioso e scritto malissimo.....

Autore: Elianagio Invia un messaggio
Postato in data: 03/09/2012 13:47:04
Giudizio personale:
Scritto in pessimo italiano.


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
All star ring nero
All star ring nero
Cockring Smokynero in TPE con anello integrato cos...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Xxl for the big one 3pz
Xxl for the big one 3pz
Il preservativo trasparente extra largelunghezza 2...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Completo minigonna nero
Completo minigonna nero
Caro cosa indosso questa sera Se lindecisione pren...
[Scheda Prodotto]