i racconti erotici di desiderya

L'estetista

Autore: Erikadoppiavita
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
L'ESTETISTA

Ciaooo l'estetista: quella figura che ormai fa parte della nostra vita quotidiana, anche i maschietti la frequentano assiduamente, e le Tgirl???? Bheee prima o poi ci arriviamo tutte e diventa per noi più indispensabile che per altri, anche in questo, come tutto nella vita, è una questione di culo, trovare la persona giusta, professionale col sorriso, curiosa con rispetto simpatia ed intelligenza, da ambo le parti ci vuole pazienza.....

Il mio percorso con E. È iniziato ormai da un paio d'anni e provo il desiderio di raccontarlo ad altri, per piacere mio,come stimolo alla difficile ricerca del coraggio necessario a varcare quella porta, ancor più necessario quando la tua femminilità interiore ti spinge a chiedere cose normalmente inusuali...........

Ed inoltre, anche se credo non lo leggerà mai nei siti dove pubblicherò, come omaggio ad una bella persona che mi sta donando molto.

Come tutte iniziando il mio percorso da tgirl, mi sono ritrovata con delle problematiche mai prese in considerazione, una anche se non troppo folta pelliccia, piedi con parti più simili alla carta vetro che alla pelle, folte sopracciglia stile nano nelle favole ecc.ecc.

Dovendo entrare in questo mondo da maschietto, ovunque ho provato entrando con la pedicure, trattamento normalissimo che mi permetteva di sondare l'ambiente, quante persone si potevano incontrare e sopratutto chi mi sarei trovata davanti, cambiando posti e valutazioni sono approdata da E.

Ambiente carino luci soft, vere stanze riservate a quei trattamenti ove la nostra privata intimità viene violata in ogni cm quadrato, due belle ragazze sorridenti, un modo di fare promozioni via sms che mi ha molto aiutato.........

All'epoca lei non era sola aveva una socia, cmq piacevole meno timida e maggiormente disnibita, a volte m'hanno fatto mani e piedi in contemporanea, poche volte i miei appuntamenti finivano con lei, non saprei se si dividevano i clienti cmq io finivo quasi sempre con E. Una bellissima ragazza,donna,da poco mamma,capelli scuri mossi quasi sempre raccolti,occhi profondi,1.70, fisico sportivo seno piccolo, curve armoniose, immancabilmente fasciate da leggins neri e casacca, sempre in modo molto professionale, credo nemmeno in estate, desser mai riuscita a sbirciare un cm in più della sua pelle.

Col passare del tempo i miei appuntamenti sono diventati più assidui e pretenziosi,la depilazione del torace, poi le gambe......., le sopracciglia, sull'intimo.... intimo, per ora dopo qualche prova imbarazzante, abbiamo raggiunto un accordo davanti io dietro lei. Ripensando alle volte che l'ho messa in imbarazzo un pò mi vergogno....., quando mi presentavo per la depilazione con evidenti segni del reggi e peri...... oppure quando appendevo in evidenza il mio intimo osè..... sicura che l'avrebbe notato, cercando tramite lo specchio le sue reazioni, l'espressione dei suoi occhi. Spesso abbiamo scherzato sulla possibilità delle sue promozioni, smalti, trattamenti prettamente femminili che mi sarebbe piaciuto provare. Tutto ciò con l'aiuto del tempo ha creato un'intima e simpatica atmosfera confidenziale nella quale abbiamo sciolto i nostri imbarazzi, tramite la quale sono arrivata a chiedere di aggiungere lo smalto alla pedicure.

Lei in questo frangente m'ha donato uno dei migliori momenti di femminilità, alla mia imbarazzata richiesta ha semplicemente risposto con un naturale sorriso, chiedendomi il colore che preferivo,nello stesso identico naturale frasario utilizzato con una cliente amica, geneticamente donna...... Chi come me pone all'apice del piacere trav, il sentirsi donna femmina con pregi e difetti......., può immaginare il mio piacere, la mia gioia e l'estasiata espressione del mio viso.

Abbiamo scelto insieme il colore optando per un rosa acceso o fuxia soft, visibile ma che non sparasse in evidenza, io ero partita con l'idea di toni molto più soft del tipo poco più che trasparente, il suo naturale comportamento m'ha permesso di osare.... di scherzare sulla cosa, sugli imbarazzi passati,sulle domande professionalmente mai espresse e sicuramente dalla sua mente formulate.......

Quel giorno i tempi erano ristretti e non abbiamo potuto approfondire, ma il dado lanciato avreppe prima o poi dato i suoi numeri ed al successivo appuntamento, ove approfittando di una vantaggiosa offerta potevo permettermi lo scrub e l'epilazione totale, il dado si è fermato sul 6..........

Quel giorno ero su di giri eravamo in luna piena, le mie tempeste ormonali all'apice, quei momenti ch'io considero prettamente femminili,quando i capezzoli.... fremono, s'inturgidiscono anche senza sfiorarli, tutto il mio corpo si agita in leggeri movimenti sensuali difficilmente contenibili, quando mi sento profondamente donna, femmina e anche un pò.........

Mi sono presentata.. intimamente Erika reggi e peri coordinati biacoazzurri trasparenti, posati in bella mostra sopra la mia borsa.... le protesi "chiamiamole cosi" le ho fatte sparire dentro ma l'evidente segno sul mio seno resta per ore..... ho indossato il peri usa e getta quello femminile, copre pochissimo ed inoltre l'elastico ha lo stesso colore dello smalto..... le prime volte adottavo la scusa dell'enormità impacciante di quelli maschili...... ora me lo prepara lei... Anche lei era in un momento favorevole,sorridente socievole diciamo..... di luna buona, iniziando con lo scrub ero a pancia sotto, scherzando su una sua promozione sui trucchi, un mini corso per occhi e bocca, non potevamo guardarci in viso credo questo abbia reso più facile l'inizio delle domande: Vale anche per me?.... t'interessa?........ si mi piacerebbe...... Perchè?????......... nella frazione di secondo successiva tutto è frullato nella mia testa,in un attimo ho deciso e capito ch'era il momento, il giusto momento di presentargli Erika e l'ho fatto. Piacevolmente abbiamo discorso sui miei desideri femminili, sul piacere che provo nel vestirmi truccarmi,sensazioni vergogne e imbarazzi desideri, possibilità future e limiti del mio fisico e viso non propriamente femminili. Scrub,doccia epilazione senza nessun imbarazzo guardandoci spesso in viso, godendo delle espressioni a volte stupite a volte curiose, abbiamo trascorso le due ore necessarie in cordiale confidente amicizia, m'ha stupito con un'affermazione nella quale esprimeva di non aver mai discorso in modo così intimo con nessuna cliente..........

Forse non troveremo più, un giorno favorevole come questo, ora non sò come, a mente lucida e fredda la sua professionalità, mai assente in ogni istante dei trattamenti, reagirà al fiume di parole e sensazioni di questa giornata, attendo un pò con ansia il prossimo appuntamento sperando di non aver rovinato ma bensì migliorato un buon cordiale intimo rapporto.

A voi che siete riuscite/i ad arrivare sin qui, un infinito grazie per il vostro tempo sperando di non avervi annoiato troppo .... un abbraccio erika



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Ummer Invia un messaggio
Postato in data: 28/07/2015 12:53:38
Giudizio personale:
Ma che cazzo di racconto è? la posta del cuore? RIDICOLI


Sono un/una:
Cerco un/una: