i racconti erotici di desiderya

Lei - 3

Autore: Bobo45sex
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
e infatti,il giorno seguente, appena entrò nella stanza, il maialone partì in quarta a raccontare anche nei minimi particolari quello che era successo: le mail, le foto, la telefonata, tutto, tutto... sentirmelo raccontare da lui mi faceva impazzire, rivivevo l'eccitazione che avevo provato la sera prima, mi sembrava di vedere mia moglie con i capezzoli durissimi e la fica gocciolante mentre si faceva sditalinare il culo da me per far godere lui... il porcone mi fece vedere le foto di mia moglie e le proprie mentre io fingevo di vederle per la prima volta e, infine, dovetti andare al bagno a sfogarmi sborrando da bestia...

quella sera tutto si ripeté: mail, telefonata, foto... e godemmo ancora, tutti e e tre, tantissimo...

oramai il nostro era diventato un appuntamento fisso, non ogni sera ma quasi: mail, foto, telefonate, e poi il suo resoconto al mattino...

ma a me piace giocare col fuoco... e così una sera chiesi a mia moglie che venisse ad aspettarmi davanti all'ufficio, poi saremmo andati fuori a cena... uscii assieme al mio collega, feci le presentazioni e lo invitai a bere un aperitivo con noi ... vidi subito come guardava la mia lei, con un interesse chiaramente erotico, la carezzava con gli occhi, le fece mille complimenti e apprezzò la sua bella voce (forse l'aveva riconosciuta ma non ne era certo? chissà...)

al ristorante lei mi disse che il mio collega era proprio un bell'uomo e le ricordava per certi modi di dire e per certi tratti il suo amante virtuale...

in ufficio, il giorno seguente, lui buttò lì. con noncuranza, altri complimenti su mia moglie, che io accettai con un sorriso a dimostrazione che ne ero compiaciuto; poi mi disse che ero molto fortunato, con una moglie così bella e un'amante come l'altra, così calda, così porca... gli dissi che veramente anche mia moglie era un femmina molto calda e non meno porca...

beh, sbottò: allora non sapevo proprio quanto io fossi un uomo molto molto fortunato, eheheh...

seguirono altre bollenti serate telefoniche e in ufficio gli spiegai che - ora che faceva caldo - mia moglie ed io andavamo a trascorrere i week-end appena oltre confine, in un resort naturista a pochi chilometri di distanza...

disse di conoscere il posto e che lo frequentava pure lui, magari - chissà - ci potevamo incontrare... ero sicuro che non ci fosse in realtà mai stato, ma ero altrettanto certo che al sabato sarebbe arrivato in spiaggia...

e così fu...

eravamo da poco stesi al sole, tutti nudi, che arrivò sulla spiaggia pure lui, guardandosi attorno... ci vide, rallentò, e camminando lentamente venne verso di noi, come se si trovasse lì per caso... sorrisi, saluti, lo invitai a stendersi lì accanto ... invito subito accettato, ovviamente...

chiacchiere a ruota libera, occhiate carezzevoli ma indiscrete di lui, sbirciatine di lei verso il membro del mio collega (chissà se, ora che stava iniziando a gonfiarsi, lo riconosceva? nelle foto glielo aveva visto soltanto duro...)

la mia maialina prese a passarsi l'olio solare sul corpo con studiata lentezza, dappertutto, anche nelle parti più intime, poi mi chiese che le ungessi la schiena e io lo feci passando la mano carezzevolmente anche all'interno delle cosce e sulle chiappe, guardando bene il mio amico, al quale sapevo quanto piacesse il culo... infatti il suo uccello era sempre più grosso...

chiacchiere, un tuffo, una nuotatina, ancora sole...

lui sapeva di avere un bel manico e lo ostentava, lo sfiorava con la mano, carezzandosi le palle di tanto in tanto...

lei pigramente si crogiolava al sole e si passava la mano sul corpo, soprattutto sui seni, sui grossi capezzoli scuri, come se avesse troppo caldo, e allargava le cosce con finta noncuranza per fargli vedere la fica...

decidemmo di mangiare qualcosa al grill della spiaggia, sotto l'ombrellone...

io e lui coperti da un asciugamano, lei con un pareo leggero annodato al collo, che ad ogni passo si apriva lasciando intravvedere il leggero boschetto di pelichiari, morbidissimi...

naturalmente lui le si sedette accanto...

girandomi opportunamente riuscivo a vedere il suo ginocchio che si spostava a toccare quello di mia moglie e lei non spostava la gamba, anzi... e sono certo che la la mano sinistra di lui passava lentamente dal suo ginocchio alla coscia di lei... le sue manovre mi eccitavano e sentivo l'uccello gonfiarsi, ma per fortuna era coperto dall'asciugamano, ed ero certo che anche lui fosse vicino all'erezione...

continuavamo a scherzare, mangiando e bevendo sotto l'ombrellone...

dopo il ritorno in spiaggia, il pomeriggio trascorse fra chiacchiere e risate e belle nuotate;

tutti nudi sotto al sole, lei eccitata e frizzante, lui chiaramente voglioso, al punto che fu costretto più volte a stendersi sulla pancia per nascondere l'erezione prorompente, io per ben due volte, fingendo di essermi impigrito, lasciai che andassero da soli in mare... li vedevo in acqua e immaginavo che lui la toccasse e che lei pure allungasse la mano a provare la sua virilità e quest'idea mi eccitò tanto che anch'io dovetti stendermi a pancia sotto per nascondere l'uccello che mi diventava durissimo...

dopo il tramonto, una doccia e tornammo al nostro bungalow, dovevamo vestirci per andare a cena al solito grill sulla spiaggia, io con maglietta e shorts, mia moglie con abitino nero, praticamente una canotta - e neppure troppo lunga - sul corpo nudo e abbronzato...

cenammo mentre il sole si tuffava in mare poi restammo ad ascoltare musica sotto la luna e lui naturalmente la invitò a ballare... e come la stringeva, i loro corpi aderivano l'uno all'altro e lei lo lasciava fare... io intanto mi eccitavo solo a vederli così stretti a dondolare... bevemmo abbondantemente, eravamo tutti e tre un po' brilli e molto allegri...

infine, quando oramai era molto tardi, il grill chiuse e noi passeggiamo sulla spiaggia, poi lui ci accompagnò al nostro bungalow e lì, inaspettatamente, osò chiedere a mia moglie il bacio della buonanotte, che lei fu rapida a concedere...e fu un bacio molto molto profondo, diciamo pure una lunga slinguata... tanto la scusa sarebbe certamente stata che eravamo tutti un po' ubriachi...

a letto, lei non volle che la toccassi, non volle rispondere alle mie domande su di lui, ma nel buio sentii che si sditalinava--- e godeva...

la domenica arrivammo in spiaggia tardi e lo trovammo già lì e tutta la giornata fu la copia conforme del sabato... nessuno accennò al bacio della buonanotte... loro andarono da soli a nuotare e notai che stavano via molto a lungo... la cosa ovviamente mi eccitava assai...

tornammo a casa poco prima della mezzanotte... molto stanchi, ci addormentammo subito...


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Desiderioimpossibile Invia un messaggio
Postato in data: 01/12/2018 12:59:32
Giudizio personale:
Racconto bellisimo molto eplicito erotico e arappante spero tu possa continuare e farci sapere il prosieguo della capitolazione di tua moglie,ho fatto molte fantasie su queste situazioni parlandone molto con la mia compagna che non riesco a convincere spero proprio di riuscirci prima che sia troppo tardi.


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Mascherina con piuma argento nero
Mascherina con piuma argento nero
Potrai indossarla tranquillamente per girare i tuo...
Prezzo: € 15.80
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
La villa della follia
La villa della follia
Magenta agente segretissima viene ingaggiata da Co...
Prezzo:7.89 7.50
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Lelo tor ii anello ricaricabile nero
Lelo tor ii anello ricaricabile nero
TOR II e il piu sofisticato e garantito tra gli an...
Prezzo: € 129.00
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Lelo tor ii anello ricaricabile nero
Lelo tor ii anello ricaricabile nero
TOR II e il piu sofisticato e garantito tra gli an...
Prezzo: € 129.00
[Scheda Prodotto]