i racconti erotici di desiderya

Le origini del mito

Autore: DominaSelaggia
Giudizio:
Letture: 905
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Sono una Mistress.

Scriverlo fa un certo effetto,è un po’ come ammetterlo,dichiararlo apertamente,farlo sapere agli altri. Faticavo un po’ a pensarlo che lo fossi sul serio,credevo fosse solo un gioco…

Ora ho scoperto che è un gioco che dura tutta la vita e questa lunga partita voglio godermela,senza remore o falsi pudori:sono una Domina,e mi piace. Molto.

La prima volta che ho toccato una frusta ho sentito un brivido scorrermi lungo la schiena,sotto i vestiti che tutto ad un tratto sembravano troppo larghi…sì,decisamente mi stanno meglio i mie corpetti,stretti da togliere il fiato,da stringere bene i seni,da far venire sete alla mia bestia. La pelle nera del mio primo “gatto” mi ha fatto sentire una professionista da subito,con quel completino rosa e nero (se penso che l’avevo acquistato per il mio fidanzato!).

Nessuno può capirmi,a meno che non l’abbia provato:il potere,la forza,la supremazia…la Dominazione…io sono più forte,più bella,più importante…tu sei solo un lurido zerbino…

E poi quello sguardo,quello sguardo che mi viene solo quando ho sotto i piedi qualcuno: cristo mi sento davvero strafiga!

Ogni volta che scendo per andare ad un appuntamento mi bagno come una ragazzina alla prima pomiciata:i preparativi sono lenti ma servono,credetemi.

Tra i capelli un bel cerchietto nero,due gocce di profumo,gloss e l’immancabile borsone zebrato (qualcuno lo conosce,vero?):dentro è come la borsa di Mary Poppin’s,ci trovi davvero di tutto.

-frustino

-gatto

-candele dorate (perché quelle bianche mi sanno tanto di processione)

-mollette

-corde

-tronchesine (per sicurezza,dovessi sciogliere tutto all’improvviso)

-manette

-guanti in lattice

-corpetto e calze (sempre diversi sempre particolarissimi,passo le ore nei negozi di biancheria)

Tacchi alti,cappottino,guanti in pelle nera: io sono pronta,e tu?

Arrivo sempre in ritardo,mi piace farti aspettare,perché so che fremi. Sono bella e giovane,tu lo sai ma hai paura ad ammetterlo,sono come un sogno e tu ti senti tanto fortunato,non è così?

Salgo in auto e solo quando ho voglia mi porti in un sexy shop:una frusta in più fa sempre comodo e poi mi diverte vedere la faccia dei commessi,ancora così poco adusi al nostro mondo…che buffi.



In camera entri in bagno e ti spogli,sai che lo sto facendo anch’io,che mi sto preparando:tu pensi che io lo faccia per te,ma sbagli. E’ una cosa mia,soltanto mia.

Ti faccio avvicinare a 4zampe,sei il mio cane…parte la prima frustata e tu conti,conti e ringrazi e sai che le meriti…

Il resto è nella mia testa e sul tuo corpo,che tanto ora è mio:così tutto continua ad essere solo per me,tutto mio.

Sono una Mistress.





giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Hmaster Invia un messaggio
Postato in data: 01/04/2008 21:59:45
Giudizio personale: -
sembra un annuncio di una professionista
senza parole!


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Abbigliamento
Minibody perizoma nero trasparente
Minibody perizoma nero trasparente
Stravagante mini body trasparente che copre solo i...
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Carte da poker sexy
Carte da poker sexy
Carte da poker realizzate con scatti amatoriali mo...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Realistic dong
Realistic dong
Dildo realistico in materiale gommoso con testicol...
[Scheda Prodotto]