i racconti erotici di desiderya

L'autostrada

Autore: Sannipol
Giudizio:
Letture: 1883
Commenti: 10
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Avevo il mio primo appuntamento da trav. Il tipo che mi aspettava lo avevo contattato con una inserzione e dalla sua



risposta mi sembrava che valesse la pena di incontrarlo.



Si definiva porco, dotato e autoritario. Quello che cercavo io, in quel momento in cui stavo scoprendo che il mio corpo



poteva dare e darmi piacere usando la femminilità che andavo scoprendo...



Non ero mai uscita come Trav. Avevo passato l'intero pomeriggio a depilarmi e lisciarmi, a provarmi la parrucca, a giocare



con il vibratore per essere pronta alla penetrazione e far si che il suo cazzone entrasse bene nel mio buchetto e



intanto avevo goduto da sola a quel pensiero...



Ero piena di dubbi.. gli piacerò ? non sono troppo magra ? il mio cazzo è troppo piccolo...



Tremavo ed ero eccitata allo stesso tempo, non mangiai nulla quella sera.



Per truccarmi e vestirmi avevo escogitato di andare ad ora tarda nell'ufficio in cui lavoro. Entrai nel park che saranno



state le 8.30 e mi fiondai in bagno. Avevo già sotto gli slip e il reggiseno, mi misi un top nero e i i sandali con tacchi



a spillo che mi diedero subito un pensiero.. Riuscirò a guidare la macchina con questi ? Poi il trucco e la parrucca.



Avevo una parrucca nera che uso ancora adesso, mi feci due trecce, un ritocco di rossetto ed ero pronta..



Per vezzo portavo anche gli occhiali, mi avevano sempre attizzato le donne con gli occhiali, magari anche io potevo



attizzare il mio uomo..



Mi sentivo fica in quel momento..avevo una minigonna di Jeans e le mie gambe lunghe e affusolate non erano



proprio male..







Mi misi in auto e mi diressi all'appuntamento che era fissato in Piemonte, Carcare per l'esattezza più o meno di li



a un'ora di tempo.



Provavo la sensazione di essere guardata, una sensazione nuova, intrigante.. se avessi avuto la fica mi sarei bagnata



senzaltro.. in compenso il mio pisellino si stava già indurendo..avrei voluto essere abbordata e portata via dal primo



sconosciuto, sbattuta sul sedile dell'auto e chiavata a morte..



In autostrada guidavo tranquilla, avevo tempo. Giunsi a Savona e presi la via verso Torino.



Non c'era molta gente in strada. Mi squillò il cellulare che avevo fatti pochi chilometri e mi fermai in una piazzola



per rispondere. Temevo che fosse lui e che annullasse l'appuntamento, per fortuna era solo un mio amico che voleva



fare quattro chiacchere, Se mi avesse potuto vedere in quel momento..



Stavo parlano da cinque minuti quando mi si accostò una macchina. Era una vecchia utilitaria, di quelle che in



genere guidano i neopatentati o i poveracci che di più non possono permettersi.



Si abbassa il finestrino e il guidatore cerca di parlarmi. Gli faccio segno che sto telefonando ma insiste. Chiudo



la chiamata e anchio abbasso il finestrino. Non era italiano, forse del Nord Africa, e voleva una indicazione.



Il poveretto aveva malamente sbagliato strada. Mi fece capire che doveva imbarcarsi e che cercava il porto...



Gli spiegai che stava andando nella direzione opposta. A questo punto ebbe un momento di disperazione...



Mise la faccia sul volante e sembrava singhiozzasse. Li per li rimasi sconcertata. Vidi che mi stava ancora parlando



e mi faceva segno di salire da lui..lo sconcerto mi era già passato, ora c'erano paura ed eccitazione...



Scesi dall'auto con lentezza. misi bene in mostra le gambe e la pancia scoperta, poi mi girai sculettando per



chiudere la porta e salii da lui.



Era egiziano. Un pò malvestito ma pulito e in ordine. Avrà avuto una quarantina di anni. Mi guardò per un pò



senza dire nulla, poi mi chiese che facevo li. Dissi che avevo appuntamento con il mio uomo.



"ma tu non sei donna "



"più o meno lo sono"



"Cosa vuole dire più o meno ?"



"Che sono travestito e faccio la donna.."



"Sei bella"



"grazie, Ti piaccio ?"



"si. tu scopi con culo ?"



"si..tu invece con cazzo .."



"cazzo grosso.."



"Peccato che non ho tempo ora.."



"tu trova tempo "



Non ne potevo più...avevo il cazzo che mi tirava, il culo umido di voglia...



"non ci credo che ce l'hai grosso.."



Si stava toccando il pacco e si vedeva che era grosso.



in un lampo si sbottonò e tirò fuori un cazzo da paura..duro, scappellato, turgido..



Mi prese la testa e me lo ficcò in gola..Mi spingeva su e giu cosi forte che non riuscivo a succhiarlo,



mi scopava la bocca da levarmi il respiro..



Intanto mi infilò una mano negli slip cercando il mio..



"Tu cazzo piccolo.."



"come fare con donne con cazzo così?"



Mi mise un dito nel culo e cominciò ad allargarlo. Non era delicato. Sentivo dolore anche se avevo



messo la crema e intanto sempre con la mano sulla testa e quel bastone lungo in gola...



Ma stavo godendo come mai mi era capitato.



"Io lungo a venire..ora scopare "



Riuscii a riprendere fiato per dirgli che eravamo in autostrada sotto gli occhi di quelli che passavano. Anche se mi faceva impazzire l'idea di essere guardata da tutti..



"Allora nel bosco. laggiu"



e mi indicò la boscaglia oltre il guard-rail.



Li per li pensai che fosse matto..ma fu solo un instante. Scesi dall'auto, scavalcai e mi ritrovai nel bosco.

Camminavo a fatica sui tacchi alti ma sculettavo per provocarlo.

Non ce n'era mica bisogno..

Lui mi seguiva con le mani sul pacco per coprire il suo arnese che scoppiava..



Non mi diede tempo di pensare. Mi afferrò e mi strinse alle spalle. Mi appoggiò ad un albero e mi fece



sentire sulle chiappe il cazzone pronto a fottermi..



Mi stringeva forte, quasi a soffocarmi, poi mi spinse giù la testa e mi calò la minigonna...



Stavo impazzendo di voglia, mise prima due dita nel buchetto, poi 3..



Poi sentii qualcosa di gonfio che si faceva strada..Lo mise con forza, senza riguardo...



Repressi un urlo di dolore. Godevo e soffrivo allo stesso istante. Cominciò a sbattermi con forza,



senza curarsi di me..Sentivo quel coso grosso e caldo che mi entrava e usciva e quella stretta da cui



non mi potevo liberare. Anche perchè non ci pensavo proprio..



"Mi piace tuo culo.. tu gran puttana"



"Anche il tuo cazzo mi piace..."



"Tu bella fica, bella puttana, tu deve scopare "



"Mi fai godere..continua.."



"io non fermo. io continuo"



Stavo impazzendo, uno sconosciuto mi stava violentando con un membro enorme e oramai il dolore



era passato..Sembrava una macchina, non si fermava mai e i colpi erano sempre più violenti...



Mi stava squassando tutta.. Mi stava facendo sentire come volevo, una cagna in calore pronta ad



offrirsi a chiunque la voglia, una vera puttana..



Mi spostò dall'albero e mi spinse in terra.



Avevo la faccia piena di erba terra e ragnatele, ero immobilizzata dal suo peso e lui non si fermava..



Era sopra di me, mi spingeva la testa a terra e stantuffava il mio culo senza pietà..



Stavo per venire. Il mio pisello strusciava terra e a forza di andare su e giu aveva iniziato a bagnarsi,



qualche goccia stava già uscendo e infine sborrai...



Lo feci in silenzio ma lui se ne accorse, forse sentì la pulsazione dal culo, comunque mi girò e



volle vedere...avevo la pancia sporca di terra e di sperma, il cazzo con un filo di liquido bianco che colava..



"puttana ha goduto.."



"si..non ce la facevo più.."



Ma lui non si fermò.



mi mise la gambe sulle sue spalle, mi sollevò i fianchi e inizio a sbattermi di fronte.



Avevo la sguardo assatanato e sudava.. anche io ero sudata e sporca..mi sentivo una vacca,,,



Anche lui stava per godere.



"Adesso anche io gode..vieni qua con bocca.."



Lo tirò fuori e mi prese la testa. mi mise il cazzo vicino alla bocca e io tirai fuori tutta la lingua per



ricevere lo schizzo..



Si masturbò per pochi istanti e poi esplose sulla mia faccia..uno schizzo lungo,prolungato,abbondante..



Mi arrivò dappertutto, un pò lo ingoiai subito, il resto lo raccolse lui con le dita e me lo mise in bocca..



Poi volle che gli pulissi il cazzo. Glielo leccai fino a far sparire ogni traccia e ingoiai anche le ultime



gocce rimaste..Ero sazia..



"Tu gran puttana..scopare bene.. meglio di donna.."



"E tu un cazzo favoloso.."

Cercai di afferarglielo ancora per ricominciare a succhiarlo.

Mi respinse con uno spintone che mi fece ruzzolare a terra..



Non riuscii a dirgli altro. Si era già rivestito e ricomposto. Aveva fatto dietro front , scavalcato il guard.rail



ed era risalito in auto. Sentii il motore e la macchina che partiva..



Ero ancora li..stesa in terra con il culetto in fiamme e le ossa rotte..ma sazia di piacere..



non avevo mai goduto tanto ed era stata la prima volta...



Risalii anche io di corsa in auto e ripartii. Al primo casello feci marcia indietro e mi diressi verso casa..



Il mio appuntamento era saltato. mi spiaceva avere tirato un pacco ma tra un cazzo certo e uno incerto...









giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Maxbonsv Invia un messaggio
Postato in data: 17/02/2012 10:11:17
Giudizio personale:
Fantastica!

Autore: Mirabeau2 Invia un messaggio
Postato in data: 19/07/2011 10:31:05
Giudizio personale:
Manca la descrizione di come eri vestita ma mi hai fatto eccitare ugualmente con le tue descrizioni di femmina in calore.
Brava! e se vuoi contattami che non ti do certamente buca.
Ciao

Autore: Nipples67 Invia un messaggio
Postato in data: 16/08/2010 14:47:57
Giudizio personale:
Mi piacerebbe farti anch io quello che ti ha fatto lui

Autore: Iltororosso Invia un messaggio
Postato in data: 15/10/2009 00:08:02
Giudizio personale:
gran troia...da incontrarti se sei cosi!!

Autore: Hotnippur Invia un messaggio
Postato in data: 17/10/2008 23:42:19
Giudizio personale:
F-A-N-T-A-S-T-I-C-O!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!L\'egiziano non si e\' sicuramente reso conto della fortuna che ha avuto,la situazione,il tuo eccitamento,il tuo travestimento e la voglia che avevi in quel momento non sono facili da combinare!!! Io non ho mai avuto un occasione cosi,e non mi sarei fatto scappare la seconda trombata. COMPLIMENTONI!!!!!!!!!!!

Autore: Federikatrav Invia un messaggio
Postato in data: 18/02/2008 17:45:27
Giudizio personale:
eccitantissimo....

Autore: Muscleboy2007 Invia un messaggio
Postato in data: 22/09/2007 09:32:54
Giudizio personale:
Non male...mi piacerebbe chiavarti per bene per farti scordare l\'egiziano...
Fammi sapere se ti và.....
:)

Autore: AndreaDem Invia un messaggio
Postato in data: 21/09/2007 19:18:48
Giudizio personale:
Pochi particolari che sono il succo dei racconti hard....speriamo meglio la prossima volta.

Autore: Remake55 Invia un messaggio
Postato in data: 20/09/2007 17:34:20
Giudizio personale:
sei propio meglio di una donna sei una scusa la definizione bongustaiaììììììì

Autore: Umbropg Invia un messaggio
Postato in data: 20/09/2007 16:38:25
Giudizio personale:
..finto ma ottimo..dotatopg

Rileggi questo racconto Esprimi un giudizio su questo racconto Leggi gli altri racconti

Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Fleshjack ass original rosa
Fleshjack ass original rosa
Culetto Fleshlight da penetrare fino in fondo. La ...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Pompa under pressure nero
Pompa under pressure nero
Pompa sviluppatrice nera facile da usare per crear...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Doppio anello pene testicoli nero
Doppio anello pene testicoli nero
Anellino Doube Helix aiuta a mantenere lerezione e...
[Scheda Prodotto]