i racconti erotici di desiderya

L'atteso ospite...


Giudizio:
Letture: 1153
Commenti: 4
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Storia vera scritta da mia moglie.

Mario (nome di fantasia), un nostro caro amico, il quale da tempo nutriva interesse nei miei confronti era stato da poco trasferito in zona per questioni di lavoro.

Un giorno ci telefona informandoci che sarebbe passato per farci visita e mio marito, considerando l’eccezionalità dell’evento, ha pensato subito di sfruttare l’occasione per poter soddisfare uno dei sui desiderio reconditi.

Michele, infatti da tempo coltivava il desiderio di vedermi all’opera con un altro uomo, sinceramente quando me lo ha proposto non ho dato molto peso alle sue parole perché è solito scherzare e poi è sempre stato molto geloso di me.

Ma in quei giorni l’ho visto tornare spesso sull’argomento, lo vedevo molto eccitato al pensiero che io potessi abbandonarmi tra le braccia di un altro uomo e la visita di Mario sarebbe stata, secondo lui, una buona occasione.

Così dopo una serie di "tira e molla" ho accettato di soddisfare questo suo desiderio, organizzando con lui tutti i dettagli dell’incontro.

Arrivato il giorno, Mario si è presentato puntuale a casa nostra nel primo pomeriggio di un sabato con in mano un bel mazzo di fiori.

Quel giorno per ammaliarlo, decisi d'indossare una gonna aderente corta sul ginocchio, autoreggenti ed una camicetta che metteva bene in risalto il mio seno.

Dopo i saluti ci accomodammo tutti e tre in salotto ed io mi sedetti di fronte all’ospite divaricando leggermente le gambe con l’intento di lasciare intravedere quanto potesse iniziare a farlo eccitare.

Mario non si lasciò sfuggire l’occasione e mentre discuteva con mio marito, vidi che puntò i suoi occhi tra le mie gambe cercando di scrutare tra le mie cosce.

Iniziai a muovermi ad arte per sedurlo e dopo un po’,come concordato con Michele, gli chiesi se gradiva bere un caffè.

Al suo scontato “si grazie!”, mi recai in cucina per preparare il caffè e dal mio cellulare, di nascosto, composi il numero di casa nostra.

Prontamente il telefono in salotto squillò e Michele rispose… fingendo di essere stato chiamato urgentemente a lavoro, il commiato tra i due non fu lungo, Michele si scusò con l’ospite pregandolo di rimanere a bere il caffè e andò via di "corsa", nascondendosi in soffitta dove poteva vederci grazie ad una feritoia per l'aria senza alcun problema.

Io ero in cucina con le gambe che mi tremavano, percepivo che stava per accadere qualcosa di eccezionale… allora feci un lungo respiro e ritornai in salotto con il vassoio del caffè e mi sedetti accanto a lui chiedendogli quanto zucchero voleva… Mario senza perdere tempo con la mano iniziò ad accarezzare le mie gambe si avvicinò e all’improvviso iniziò a baciarmi freneticamente, ho sentito la sua lingua tutta nella mia bocca quasi a volermi togliere il respiro e la sua mano frugare tra le mie cosce trovando la figa già bagnata.

Oh… dal respiro capii che era eccitatissimo, non so come mi sono ritrovata sdraiata sul salotto a cosce divaricate, priva dell'intimo che indossavo e con la sua lingua tra le labbra della mia figa a leccarmi appassionatamente, ricordo la punta della sua lingua che penetrava la mia vagina dilatandomi la natura.

Non tardò molto che raggiunsi il primo orgasmo… Ah ormai ero andata… Godevo pensando a mio marito che da lassù in soffitta mi vedeva scopare, perciò volevo regalargli qualcosa di unico.

Mi alzai e invitai Mario a sfilarsi i pantaloni per potergli prendere il membro in bocca, in un istante si calò le braghe e io iniziai a succhiargli l’uccello spingendolo fino in gola, Mario in piedi davanti a me con la mia testa tra le sue mani iniziò a sospirare di piacere, ancora qualche altro affondo e sarebbe esploso sborrandomi in bocca.

Ma io non volevo risolvere l’incontro con un semplice pompino, dopo avergli lubrificato bene il cazzo con la saliva gli chiesi se voleva mettere il suo uccello nel mio culo… Mario stupito per quanto gli avevo appena proposto non se lo lasciò ripetere una seconda volta, alzò rapidamente la mia gonna fin sopra la schiena e mi posizionò alla pecorina appoggiandomi allo schienale della poltrona, allargò le mie natiche, insalivò il mio culo infilandomi prima un dito per dilatarmi, poi appoggiò il suo grosso uccello e lo spinse dentro iniziandomi a fottere come uno vero stallone.

Che sensazione… Mario urlava di piacere ed ho dovuto zittirlo pregandolo tra i miei gemiti, sentivo il suo cazzo riempirmi tutta la pancia ed un piacere indescrivibile dentro la vagina come non avevo mai provato prima, Mario non resistette molto… Esplose dentro con il suo seme bollente… Ricordo che venne abbondantemente dentro il mio culo… Ah… Mi sentivo una gran porca con l’ano che mi grondava, consapevole che mio marito ci stava osservando.

Mario sfinito tirò fuori dal mio culo il suo cazzo, e si rivestì in fretta, ancora incredulo per quanto accaduto bevve il caffè ormai freddo, lo bevve chiedendomi se poteva ritornare a farmi visita qualche altra volta, io soddisfatta gli risposi di si ma… "Non di pomeriggio".

Michele, se pur geloso di me, mi ha raccontato che ha goduto molto vedendomi scopare con Mario e che sarebbe disposto a ripetere l'esperienza.



© Cornelius68









giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Coccolespinte33 Invia un messaggio
Postato in data: 10/11/2022 21:30:50
Giudizio personale:
Sei una gran porca , mi hai eccitato.come un p……..!!!!!

Autore: Shanil&Axel Invia un messaggio
Postato in data: 10/11/2009 19:00:43
Giudizio personale:
Racconto di una banalità senza fondo. Niente pathos, nessuna atmosfera, tutto subito e scontato. Difficile pensare che sia vero, molto difficile....

Autore: Carino6423 Invia un messaggio
Postato in data: 09/11/2009 16:44:30
Giudizio personale:
Molto eccitante e travolgente, sei riuscita a farmi godere, grazie.

Autore: Czboy Invia un messaggio
Postato in data: 09/11/2009 12:56:34
Giudizio personale:
che gran mignotta...


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Crystal cox azzurro
Crystal cox azzurro
Doppi vibratore in jelly semitrasparente realistic...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Pinzette seno argento
Pinzette seno argento
Pinzette a pressione regolabili ampio intervallo d...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Dark desire con rilievi 3pz
Dark desire con rilievi 3pz
Preservativo nero con palline in rilievo stimolant...
[Scheda Prodotto]