i racconti erotici di desiderya

L'amico di nonno


Giudizio:
Letture: 4638
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Ero adolescente, mio padre era fuori per lavoro e mia madre per impegnarmi sopratutto durante il periodo estivo mi mandava sempre con mio nonno in campagna per accompagnarlo ed aiutarlo nei lavori di stagione. Erano le mie vacanze estive , andavo volentieri con lui e la sua moto. Un giorno un suo caro amico sui sessantacinque anni mi invitò ad andare ad effettuare dei lavori nel suo terreno con una bella paghetta. Incuriosito e sopratutto contento per la pagha promessa, lasciai mio nonno per andare con Giovanni. Il suo terreno distava circa 1 km, arrivati cominciai il lavoro, dopo un pò Giovanni comincio con degli apprezzamenti verso la mia persona. All'inizio non capivo la sua estrema gentilezza ma quando mi invitò a mangiare qualcosa con lui nella sua piccola casa cominciai, seppur nella mia innocenza a capire qualcosa. Cominciò ad accarezzarmi il viso e le altre parti del corpo fino ad arrivare alla parte più intima. Cominciai a ribellarmi ed a rifiutare gli approcci ma giovanni insisteva fino a denudarmi nelle parti basse. Invitandomi a non gridare e a non ribellarmi con una dolcezza estrema cominciò a mastubarmi, per me era la prima volta che un etraneo toccava le mie parti più intime. Ero pietrificato, lui comincio ad andare avanti e dopo poco si spogliò mostrandomi il suo pene nella sua grande erezione. Continuai a rimanere fermo e lui approfittando dell'incertezza mi prese la mano e la appoggio sul sue pene cominciado a muoverla su e giù. Dopo un va e vieni guidato mi invitò a fare da solo. Io meccanicamente obbedii e proseguendo l'operazione assistetti al suo forte orgasmo, cominciò a gridare versando il suo sperma sulle mie mani. Mi ringraziò e mi pregò di non dire niente a mio nonno nè a nessun altro. Sconvolto tornai dal mio parente. Dopo pochi giorni mio nonno mi disse che Giovanni aveva chiesto se potevo andare di nuovo a lavorare da lui, in um primo momento gli dissi di no ma dietro la sua insistenza (diceva che così con un lavoro potevo guadargnarmi dei soldi) accettai. Giovanni, sposato e già nonno, passò a prendermi da casa arrivati in campagna, dopo due o tre ore di lavoro mi invitò di nuovo nella sua piccola casetta ove iniziò di nuovo con i complimenti e gli approcci. Questa volta però mi invito subito a masturbarlo, ciò che feci come se fossi ipnotizzato e dopo un pò di andirivieni mi mise la sua grossa mano sul capo e mi spinse il suo grosso sesso nella bocca. Io da grande inesperto non sapevo cosa fare mi soffocavo Giovanni mi disse con la sua solita gentilezza quello che dovevo fare. mi invitava a fare su e giù e a succhiare il suo membro. Io seguii le sue istruziioni fino a quando lo sentti gridare e eiaculò nella mia bocca. Io ebbi una reazione di vomito che dopo un pò passò. Rimasi seduto immobile mentre lui mi accarezzava e mi copriva di coccole invitandomi sempre a mantenere il nostro segreto. Quel giorno rimasi veramente sconvolto e per altri giorni non facevo che pensare all'episodio. Passò qualche settimana e Giovanni mi chiamò di nuovo al lavoto quel giorno però era particolarmente eccitato e subito dopo che la sua Signora con la fglia e il nipotino andò via mi riporto nella casetta questa volta era deciso a fare di più dopo avermi spogliato, leccato, mi invito a masturbarlo quando si fece grosso mi disse di succhiarlo dopo prese una cremina con cuii unse il mio didietro e provò a sodomizzarmi, cominciai ad avere dolore e lui si limito ad inrodurre solo la sua cappella senza andare oltre, facendo un su e giù veloce fino a quando raggiunse l'orgasmo eiaculando nel mio corpo. Questa relazione prosegui per alcuni mesi lasciando un ricordo indelebile nella mia adolescenza segreto che ho sempre tenuto per me che sono sposato e padre.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Biondoscuro Invia un messaggio
Postato in data: 19/11/2011 10:02:33
Giudizio personale:
NO MALE..........

Autore: Giseppesch13 Invia un messaggio
Postato in data: 15/11/2011 15:53:31
Giudizio personale:
pedofilo di merda!!! andava castrato!!!

Autore: Lellatravpr Invia un messaggio
Postato in data: 14/11/2011 13:15:54
Giudizio personale:
belloooo....ciao


Webcam Dal Vivo!