i racconti erotici di desiderya

L'amica particolare seconda parte

Autore: Enfemme
Giudizio: -
Letture: 407
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Arrivati subito tutti mi fecero i complimenti e lei vedendomi mi offri' la mano tirandomi a se in ginocchio ove lei era distesa con tre cazzi vicini alla bocca facendo tirare via un paio di persone che erano vicine a lei pronte a penetrarla lei mi disse quanto fossi fica. Madonna ma sei veramente una donna mi disse sottovoce....ma anche se parlo' piano tutti sentirono tanto che subito un pirla dietro di me mise una mano sotto la mia gonnellina facendomi avere un sussulto al tocco delle sue dita al mio pene e disse'''no no ea se na dona col piseo beo in tiro anche....lei mi prese a se e mi chiese di succhiarle la figa spingendomi per i capelli a farlo . andai a leccarla e lei impazzi' di gioia per la mia bravura che non nascose a nessuno dicendo cheero meglio di qualsiasi altro maschio al mondo.... e intanto che lo facevo mentre tutti gli altri maschi erano con il cazzo in mano che non reagivano disorientati dal mio arrivo e da quella scena...io sculettavo in ginocchio alla pecorina per provocare qualcuno che si prendesse cura di me oltre che di lei. Aspettai poco perche' Mario il signore elegante di prima mi si avvicino' e mi disse....posso prenderti in culo? alla mia risposta certo che si...lui chiese ....con o senza il profilattico? risposi cattiva se erano domande da farsi e lui senza aspettare un momento di piu' ruppe l'involucro di un goldone se lo infilo' addosso mi spalmo' la cremina che era'li' sul materassino mi appoggio' la sua gossa cappella che prima avevo succhiato e me lo spinse tutto dentro piano piano deciso duro grosso. Mentre ancora leccavo la figa a lei ebbi un sussulto di dolore mentre il mio buco si apriva e Mario entrava tutto dentro di me. che male ufff uffff uffff respiravo forte per farmelo andare in pancia e gridavo in maniera sommessa aaaagghhhhh ma anche lo volevo sssiiiiii lo volevo si e alla domanda di Mario se mi facesse troppo male e se dovesse smettere risposi gemendo ...mettimelo dentro tutto mario e monta la tua vacca. A quelle parole Enzo si eccito' molto e mettendosi nudo si mise in ginocchio vicino alla mia bocca mi prese per i capelli e mi infilo' tutto il suo cazzone in gola dicendomi lecca puttana troia vacca lecca tutto anche le palle anche l'asta tutta dai. Intanto qualcuno aveva preso il posto mio mentre lei gridava pianop che voleva la mia lingua meravigliosa e che voleva godere al che uno li vicino si stese vicino a lei e poco dopo il suo cazzo la penetro' in figa cominciando a montarla. Mario urlava di piacere allargandomi sculacciandomi le natiche nude e dicendomi che ero veramente stretta e una gran bella scopata venne restando dentro di me fin quanto non si svuoto' tutto il nettarre dentro di me. e tirando fuori il cazzo solo quando moscio galleggiava dentro lo sperma nel goldone. Enzo si alzo tirandolo fuotri dalla mia gola si infilo' un profilattico e ando' dietro di me ...mi allargo' il culo dicendomi quanto fossi bella e appoggiandmi la cappella al mio buco bagnato e gia' aperto entro brutalmente dentro di me e comincio' a sbattermi mentre lei mi teneva x mano e mi piantava le sue unghie urlando perche' il ragazzo che la stava chiavando la stava facendo godere e mi prese le mie dita per portarsele ai capezzoli stringendole sopra le mie per farmi capire di stringerle i capezzoli.


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Ovulo raggi solari nero
Ovulo raggi solari nero
Stimolatore vaginale ecofriendly a forma di ovulo ...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Slip vac-u-lock nero
Slip vac-u-lock nero
Per il piacere lesbo o per fantastici giochi di co...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Transexual doll
Transexual doll
Ebbene si anche per gli amanti del genere abbiamo ...
[Scheda Prodotto]