i racconti erotici di desiderya

La prova (1)

Autore: Belloccio70
Giudizio: -
Letture: 568
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo


AAA. Per tutti gli amici e i numerosi lettori di desiderya un racconto per sabato e domenica; lunedì la seconda parte e il resto delle “pubbliche eccitazioni”

-----------------------------------



Arrivai puntualissimo all’appuntamento. Non mi piace sgarrare agl’impegni di lavoro. Faccio tutto con precisione, meticolosità, lasciando poi l’improvvisazione solo al “durante” , per gustare di più la circostanza. E’ un fatto di educazione, di opportunità, non mi piace essere sciatto, superficiale. Erano le 4 del pomeriggio. Avevo preferito posticipare il colloquio per non pregiudicare tutta la giornata, ed anche – tra me e me avevo pensato- per trovare un poco più stanco e maggiormente impressionabile il selezionatore. Nella stanza d’attesa non c’era nessuno. Capii che ero l’ultimo. All’incontro vestita lungo di nero molto elegante vi era una bella donna, sulla quarantina, capelli biondi raccolti, mani curatissime e tacchi alti che mi sorrise professionalmente.



Ci sedemmo e chiese di raccontarmi: gli studi, la laurea in economia, il lavoro nella gestione del personale. Io parlavo, Lei prendeva appunti, interessata, annuendo di tanto in tanto con la testa o chiedendo precisazioni, chiarimenti. Conosceva bene il mestiere ed era particolarmente attenta. Nel mentre ascoltavo le sue domande mi cadde l’occhio – quasi inavvertitamente – sulla camicetta aperta di ben tre bottoni. Fu solo un attimo, però: “non distrarti” mi dissi e ripresi.



Continuammo per un altro po’ e quando sembrava tutto finito mi diede dei fogli da sottoscrivere (era la liberatoria per la privacy) e con fare garbato, gentilissima, si alzò per mostrarmi più da vicino dove bisognasse firmare. Mi avvolse il suo profumo delicato e guardandola in piedi a gambe leggermente divaricate di fianco la scrivania, osservai anche uno spacco vertiginoso che correva lungo la sua gamba sinistra. Feci finta di non aver capito e Lei – venendomi più vicino – m’indicò il rigo.



A quel punto l’avevo a pochi centimetri, potevo percepire il fruscio dei suoi vestiti. La sua camicetta, nell’abbassarsi, si era leggermente scostata dalla sua pelle, lasciando intravedere le pieghe di un ricercato ed invitante reggiseno merlettato, a balconcino.



Mi sentivo leggermente frastornato, era la prima volta che mi accadeva in un colloquio di lavoro. Di solito si cerca di essere quanto più professionali è possibile. E poi una sconosciuta…. e se tutto fosse stato creato ad arte per misurare la “mia resistenza”. In effetti la posizione riguardava una Compagnia Aerea ed il personale femminile era la maggioranza. Si erano registrati – mi ero informato – anche accuse di violenza sessuale. Insomma, non sapevo cosa fare. Rimasi quasi imbambolato ….

Con grande mia sorpresa, disinvolta e carinissima dopo che ebbi firmato, disse: “ Ora che abbiamo completato parliamo un poco” e si sedette veloce sulle mie gambe.

Sorpreso, ma rilassato, dell’improvviso cambio di situazione sentii il sangue salirmi alla testa mentre oramai distinguevo chiaramente il suo profumo che precedentemente avevo solo percepito. Era una caldo “Laura ”. La nuvola intensa che m’aveva investito, mi lasciò con la bocca diventata quasi sapida. Feci un enorme sforzo per cominciare a risponderLe quando con calda affabilità mi chiese che cosa pensassi di Lei.



Così cominciai a sciorinare una serie di complimenti, tipo che non avevo mai incontrato un psicologa così brava, capace di metterti a tuo agio e puntuale nelle domande. E mentre parlavo, con la lingua ancora lievemente impastata, con calma si scioglieva i capelli, biondi, lunghi e, dopo essersi tolta le lenti mi guardava divertita e sorridente con i suoi occhioni blu.



Il suo sguardo penetrante mi turbava e dopo qualche altro complimento – questa volta rivolto alla Sua persona – le presi delicatamente la mano, cominciando a massaggiarla, con le dita nel palmo. Dopo un galante baciamano, sollevai lentamente la testa, con la bocca risalii velocemente il suo braccio, sfiorandola, fino ad arrivare alla sua faccia, dove schioccò un bel bacio sulla sua guancia.

il residuo d’imbarazzo scomparve, definitivamente, per entrambi. Lei passò le mani tra i miei capelli, mi prese la nuca e cominciò a baciarmi. Forte, sempre più forte, al punto che chiusi gli occhi – senza respiro - mentre la sua lingua scandagliava tutta la mia bocca, in un groviglio inestricabile. Il sangue pulsava sempre più veloce nel mentre mi sospingeva verso il divanetto, sedendosi a cavalcioni, a gambe divaricate, sulle mie ginocchia. Con i lunghi capelli sciolti prese a sbottonarsi la camicetta e slacciato anche il reggiseno strinse le sue ampie e marmoree coppe. Quelle magnifiche mammelle immaginate per un attimo, erano lì tra le sue mani, sporte davanti, quasi a volermele offrire…..



Io non mi feci certo pregare e cominciai a baciarle. Grandi, sode, leccavo i suoi capezzoli rosa, li succhiavo già duri, turgidi, li accarezzavo e li sfioravo, ora veloce ora lento, con le dita. Li stringevo fino un poco a farle male, ascoltavo i suoi gemiti …e i suoi lamenti…Le sue parole, che erano solo un inequivocabile invito



Stavo seduto di fronte a Lei, e scostandola pian piano mi accomodai accanto. Senza mai lasciarci del tutto, allungò la sua mano verso di me e con fare rapido e deciso mi slacciò la lampo sbottonando anche il pantalone, accarezzando il terribile rigonfìo dei miei indumenti intimi che sembrava voler esplodere. Infilò la sinistra tra le mie gambe, afferrando il mio “lui” sotto gli slip e con decisione, ma delicatamente, lo massaggiava e, guardandomi, continuava a sorridermi……(continua)



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Gal pal 6" strapless feeldoe viola
Gal pal 6" strapless feeldoe viola
Godetevi tutto il divertimento del sesso con strap...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Frusta impugnatura in metallo argento
Frusta impugnatura in metallo argento
Brandite la frusta in modo professionaleFrusta con...
[Scheda Prodotto]
In: Coadiuvanti
Preservativi no lattice skyn 2pz
Preservativi no lattice skyn 2pz
I profilattici Skyn sono di nuova generazione prod...
[Scheda Prodotto]