i racconti erotici di desiderya

La prima esperienza ....

Autore: Bibii
Giudizio: -
Letture: 1299
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Era un sabato sera e dopo aver passato la serata con degli amici bevendo un ottimo prosecco, ero un po' euforico e decisi di girovagare in qualche parcheggio della mia città.....

Altre volte ci ero passato ma mai mi era capitato di incontrare qualcuno. Quella sera mentre mi avvicino al parcheggio, vedo che cè un auto che staziona. La luce dellabitacolo è spenta per distinguo la sagoma di due persone.

Con fare circospetto e cauto passo vicino allauto un paio di volte e vedo che si tratta di una coppia che ad occhio e croce sembra essere sulla trentina. Durante il mio passaggio vedo che mi seguono con lo sguardo e un fremito scuote il mio senso di maschio ... che sembra aver già capito cosa può succedere. Parcheggio a 4-5 metri da loro e nel frattempo inizio ad osservarli quasi con dimidezza, devo essere sincero l'istinto mi portò a toccarmi luccello ancora prigioniero nei jeans.

La situazione sembra irreale e credo che tra un attimo la coppia, disturbata nella sua intimità, se ne andrà. Al contrario, dopo un po lui accende la luce nellabitacolo e i miei intuiti erano giusti è una bellissima donna sui 30 anni, capelli corti e sguardo molto seducente che guarda verso di me e il suo lui, dallaltro sedile, che le accarezza il seno ancora contenuto nella camicia. Mi sembra un sogno e mi abbandono all'istinto.

Apro la cerniera dei jeans e libero... eccitato ma non del tutto. Subito dopo accendo la luce dellabitacolo per rispondere al loro invito di vedermi mentre ( sinceramente ) mi masturbavo lentamente. I movimenti del mio braccio lasciano intendere chiaramente che sto facendo e la cosa provoca un certo effetto ai due che iniziano a baciarsi con gli occhi di lei sempre puntati verso di me. Ora lui le slaccia la camicia e ne esce un seno prorompente contenuto in un reggiseno nero di pizzo alquanto stretto. Glielo accarezza avidamente. I nostri finestrini sono completamente aperti e sento lei che inizia a gemere. Sempre con la camicia aperta lui le slaccia il reggiseno e le sue tette escono in tutta la sua possenza. A quella vista non resisto più e il mio movimento si fa più veloce. Decido di azzardare ed apro la porta della macchina guardando lentamente lei negli occhiche abbozza un sorriso vedendomi che lentamente me lo accarezzo. Lei mima il movimento di una segae di lasciar scivolare i pantaloni giu'... mi abbasso completamente i pantaloni e mi siedo con le gambe fuori e il ... in mano. La cosa ha effetto. Lei apre la porta. Si inginocchia sul sedile, spalle a me, e mi mostra il suo ... coperto da un perizoma nero ed inizia a ... lui sullaltro sedile.

Sto impazzendo ma non mi avvicino per paura di rovinare tutto. Lui da dietro le palpa il ... e lentamente le sfila gli slip. Lei con la mano inizia a masturbarsi ed è visibilmente eccitata vista la quantità di umori. Io mi tolgo la maglia ed ora sono praticamente nudo. Mi eccita la cosa sempre di più..... di essere visto da qualcun altro in questo stato. In questo momento farei qualsiasi cosa. Ad un certo punto lei interrompe il suo ... si gira con il ... rivolto a lui, in ginocchio sul sedile e mi fa cenno di avvicinarmi. Non riesco a crederci e per un attimo rimango pietrificato. .... Da dietro lui ha iniziato a scoparla e lei gode ad ogni stantuffata.

Nel momento in cui le sono vicino, mi prende il ... in mano ed inizia piano a menarlo mentre assorbe i colpi del suo lui. ... il mio ......vorrebbe splodere e con timidezza gli chiedo se vuole succhiarmelo. Lei abbozza un sorriso e me lo prende in bocca. Intanto vedo lui contorcersi e dopo un po le viene dentro. Me lo sta succhiando divinamente ed alterna momenti in cui lo lecca in ogni sua parte a momenti in cui lo ingoia avidamente e si muove lungo la sua dimensione. Lui intanto si ripulisce e guarda eccitato la sua lei che spompina il ... di un altro e che si passa le dita nella ... sporca dei suoi umori.

Non resisto più erano piu' di 20/30 min che mi succhiava, voglio venire e glielo dico chiaramente. Lei non arretra, anzi, lo lecca sempre più avidamente. Nel momento in cui sto per venire lo estrae ed un fiotto di sperma calda la colpisce in pieno viso. Il mio orgasmo è violento e ad ogni contrazione parte un fiotto che si infila nei suoi capelli, negli occhi e in viso. Quando poi ho terminato lo riprende in bocca e me lo ripulisce per bene non so se il caldo della sua bocca unitamente, penso, alla sua sensualità.... non andava il mio arnese non andava giu' ...lei sempre con le le sue dolci amni e sopratutto con la sua dolce boccuccia continuava a infilarselo in gola senza mollarlo ..... dopo un bel po ho raggiunto una nuova e densa sbor.... densa e a suo dire calda tra le sue labra che non riusciva a contenerla lasciandola scivolre sul suo seno... credetemi io del marito mi ero prorio dimenticato che era li e ci osservava fiero della sua mogliettina. Sono sfinito ed avrei voglia di sdraiarmi con lei e coccolarla all'infinito, l'eccitazione è passata ed entrambi ci rivestiamo. Mentre si sta per riabbottonare la camicia esce dallauto e mi bacia sulla bocca passandomi un po del mio sperma e mi sussurra "un po a testa". Lui dall'auto, vidi l'orologio ed erano le 3 del amttino, la richiama e lei risale, accendono lauto e partono. Io mi rivesto completamente, risalgo in macchina e sfinito riparto verso casa. Che nottata!!! ............se fossero tornati indietro avrei aspettato l'alba con loro con molto piacere e sicuramente non mi sarei annoiato!!!!

Oops dimenticavo: mi chiamo Vittorio



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Webcam Dal Vivo!