i racconti erotici di desiderya

La penetrazione anomala- prima puntata


Giudizio:
Letture: 2031
Commenti: 2
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Erano passati ,mesi dall'avventura orgiastica avuta, da allora non avevo più avuti incontri.una sera squillo di nuovo il telefono, era Francesco che propose una rimpatriata ,ma solo a tre,io lui e Luigi, nel solito casale di campagna.Accettai ,la cosa mi solleticava e poi non avrei dovuto fare maratone, era un semplice incontro a tre e al massimo avrei dovuto subire l'assalto contemporaneo dei due amici, ed il pensiero non mi dispiaceva ,anzi. Francesco fu puntualissimo e chiccherando del più e del meno ci avviammo al casale,notai un non so che nello sguardo di Francesco,ma avuto ancora una volta l'assicurazione che saremmo stati solo noi tre, pensai di essermi sbagliato. Entrati nel casale trovammo Luigi che impaziente era già nudo sul solito divano che stava masturbandosi davanti al solito filmino porno. Volli essere gentile e denudatomi a mia volta, mi avvicinai,gli scotai la mano ed iniziai a leccargli la cappella ed a pompare su è giù sul cazzo che s'ingrossava sempre più palpitante,caldo e turgido. mentre ero impegnato a leccare ed ingoiare il cazzo di Luigi, sentii le dita calde ,umide di vasellina .ed esperte di Francesco che iniziarono a lavorarmi il mio fondoschiena. Dopo aver perbene esplorato edallargato sia in superficie, sia in profondità le dita si ritrassero, rimasi un attimo in attesa di sentire la grossa cappella di Francesco a ppoggiarsi allo sfintere per poi penetrarmi fino in fondo con un violento colpo di reni, lui era solito fare così,ma invece era una penetrazione lenta graduale e senza calore, con mia sorpresa Francesco stava usando un dildo, un cazzo di gomma e non potei non notare che accanto n'è aveva diversi dalle dimensioni più disparate. Inizio a sodomizzarmi, non lemosinando in vasellina e Luan inizio con un dildo di dimensioni medie aumentandone il diametro ad ogni nuova introduzione, però la gradualità delle stesse era tale che mi adeguavo al continuo allargamento e di sentire un piacere crescente al crescere delle dimensioni dei dildi. Ero un po' deluso avrei preferito il cazzo vero caldo e vibrante di Francesco, ma il risultato era più o meno lo stesso, avevo i due orifizi piacevolmente occupati e visto che Francesco da vero esperto si stava occupando del miofondoschiena ,rivolsi tutta la mia attenzione al cazzo di Luigi che fremente voleva continuassi a pompare in su e giù, ormai prossimo a venire, infatti dopo poco uno schizzo di caldo sperma mi penetrò direttamente in gola ed io aspirai con le labbra a mo'di ventosa avidamente il resto, mentre stavo ingoiando e pulendo avidamente l'uccello di Luigi da ogni traccia di sperma, sentii che Francesco aveva smesso di stantuffarmi dentro e mi accorsi che mi aveva deliziato con un dildo che pur iniziando con un diametro "normale" finiva con un diametro enorme ,un 3x12 cm e rimasi sorpreso che il mio sfintere avesse avuto la capacità di allargarsi così tanto e di non aver sentito il minimo bruciore o dolore, ritirato il dildo dallo spessore gigante dal mio sfintere, mi aspettavo che Francesco sfogasse la sua eccitazione con l'introduzione della sua verga,ma nonfu la verga di Francesco an iniziare una nuova penetrazione, bensi la sua mano. Ben lubrificata e in posa di punta di lancia inizio ad introdursi all'interno si stava facendo strada molto lentamente ma altrettanto decisamente e continuo ad introdurla fino a che non fu completamente dentro.Inizio a rotearla e contestualmente l'apriva e chiudeva a pugno ,sentivo le viscere che si adattavano ogni volta ai suoi movimenti e quasi svenni entrando in un orgasmo continuo. La mano smise di muoversi e mi preparai all'uscita, ma con mio stupore non la sentii ritrarsi ma invece inizio una penetrazione più a fondo e si arresto solo dopo aver introdotto metà avambraccio . Non so descrivere cosa provai ero impalato, dilatato all'inverosimile e il boa enorme non sazio inizio addirittura a contorcersi in un stantuffamento lento ma continuo , ad ogni movimento sentivo tutto il mio essere che si adattava ogni volta per ospitare ogni singolo movimento di rotazione e stantuffamento fu un orgasmo continuo fatto di brividi di piacere tante che sborrai di continuo assieme a francesco che venne anche lui senza toccarsi e finalmemte pago usci . Nell'accompagnarmi a casa ,non mi regevo in piedi milaureo come la più grande troia che mai avesse conosciuto. Andai a letto e incredulo pensai che forse tutto era stato un sogno non mi racapezzavo di essere riuscito a tanto, di esserne uscito indenne e capii che non vi erano limiti alla fantasia, al sesso e al piacere purchè fatte da "mani esperte". Mi addormentai ancora incredulo che fosse successo davvero . Solo un bruciorino e la mia "fighetta "slabbrata mi diceva che era tuuto accaduto davvero.



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: MASTERG1966 Invia un messaggio
Postato in data: 25/02/2008 21:17:24
Giudizio personale:
mi ha eccitato un sacco. piacerebbe anche a me trovarmi con tre amici che mi stantuffano a vicenda. Ciao0 e bravo

Autore: MASTERG1966 Invia un messaggio
Postato in data: 25/02/2008 21:17:02
Giudizio personale:
mi ha eccitato un sacco. piacerebbe anche a me trovarmi con tre amici che mi stantuffano a vicenda. Ciao0 e bravo


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Smile soft strap on rosa
Smile soft strap on rosa
Il dildo leggermente piegato viene posizionato nel...
[Scheda Prodotto]
In: Sex toys
Lelo iris ricaricabile celeste
Lelo iris ricaricabile celeste
Iris e un grazioso e potente vibratore particolarm...
[Scheda Prodotto]
In: Sexy party
Darsi and ritrarsi
Darsi and ritrarsi
Betta si innamora. Della persona sbagliata.Un pedi...
[Scheda Prodotto]