i racconti erotici di desiderya

La marchesa di campagna 3

Autore: Fullservice
Giudizio: -
Letture: 0
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Ormai ero proprietà della Marchesa, la Donna è splendida, raffinata e desidero soddisfare qualsiasi Suo desiderio, mi sentivo una puttana nelle Sue mani, sentirmi usata per le Sue fantasie mi faceva eccitare molto e speravo che fossero molto eccentriche, sporche, eccessive... non nascondo che desideravo che mi urinasse in bocca, volevo ripulirla da Sua brava schiava e puttanella... mmmmh...

A quanto pare la Marchesa era anche Lei eccitata, mi condusse quasi correndo verso il fienile accanto alla casa; mi sentivo ancora bruciare un pò il sedere, aperto ed unto, ma seguivo quella bella donna che tanto avevo sognato...

Entriamo nel fienile, era buio, solo qualche luce agli angoli. "Ti faccio conoscere il mio compagno nel tempo libero, quando sono sola e triste. E' stato un regalo di mio marito, lui sa che passo tutto il tempo a gestire la tenuta, faccio quel che lui non può più fare. Così ci divertiamo anche insieme nella nostra campagna".

Mi fa entrare in un box dove c'era un bel cavallo, che comincia ad agitarsi contento al vedere la sua Padrona. Curato, tutto beige, davvero splendido. Sembrava palesemente felice di vedere la Signora, si allungava senza controllo un bel pisellone beige ed in punta qualche macchia più chiara, ma che bello...

Cominciavo a capire perchè mi avesse condotto là, se il gioco e la serata non erano finiti doveva accadere qualcosa di molto particolare...

"Guarda nell'angolo in alto" mi dice; c'era una telecamera di videosorveglianza. "Mio marito controlla sempre tutto..." precisa con voce eccitata.

Camminare con i tacchi e sandali non è facile su quel terreno, ma La Marchesa era molto disinvolta, da vera femmina; avevo un pò timore del cavallo, Star il suo nome, nonostante adori gli animali ed i cavalli in particolare. La Marchesa lo capisce e mi tranquillizza, è pienamente padrona della situazione e Star la ascolta diligentemente.

Dopo uno sguardo ed un sorriso alla telecamera, la Marchesa allunga una mano per accarezzare la sacca con le palle del suo Star, poi scende sotto la lunga verga eccitata, fino alla punta. "Accarezzalo, non preoccuparti, ne è felice. E sono anche io felice di avergli portato un regalo... Il mio Star adora essere baciato". Ormai era tutto chiaro ed io non potevo nè volevo tirarmi indietro, in fondo è stato sempre il mio sogno segreto...

Così, sotto lo sguardo della telecamera e della mia Padrona comincio timidamente a toccare il bel pisello, che continuava ad essere duro, forse immaginando che fosse la Marchesa a trastullarlo...

Ma no, ero io, che con sempre più avidità e passione comincio il pompino dei miei sogni, leccando, baciando, succhiando con meraviglia e curiosità, avvertendo sapori e profumi di campagna prima, e man mano sempre più equini, bagnandomi con gli umori del meraviglioso Star.

Continuo con mani e bocca, la Marchesa è visibilmente eccitata e si tocca, passano dieci quindici minuti di piacevole lavoro... intervallati da momenti di meritata pausa, fino a quando è la stessa Signora che comincia a menarglielo mentre io continuo a succhiarlo. Lo conosce bene e sa che si ta eccitando, lo aiuta, aumenta il ritmo con la mano e mi dice di prenderlo tutto in bocca: è il momento...

Uno spruzzo intermittente inonda la mia bocca, le mie labbra, il mio vestitino...

Da allora la Marchesa mi usa quando vuole, ogni suo capriccio. Io non posso dirLe di no...



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Webcam Dal Vivo!