i racconti erotici di desiderya

La bbw e il suo culo

Autore: Sealife
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 8
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
ecco il mio primo racconto, alcuni anni fa dopo che la mia ragazza mi lasciò mi iscrissi ad un noto social network conosciuto per essere anche un sito di incontri.

mi iscrissi e iniziai a mettere delle foto normali senza malizia e senza nessun doppio senso, contattavo molte ragazze e da qualcuno ricevevo risposte ma mai erano interessate a scopare o a divertirsi nel senso che più piace...

una mattina ero abbastanza annoiato al computer e tra una chat e l’altra contattai una donna della mia città che subito si dimostra interessante.

Dalle foto non era particolarmente bella ma da come si era posta capii che ci poteva essere qualcosa di più che qualche semplice scambio di messaggi, iniziammo a chattare.

La sera successiva la ricontattai e subito mi fece capire quel che voleva, fare pompini.

Non era una mercenaria anzi solo le piaceva, a suo dire, la sborra, nei messaggi mi scriveva che spesso dopo cena spompinava il marito ingoiando tutto perché non c’era niente di meglio che andare a dormire con lo stomaco pieno di sperma caldo…

Iniziammo a chattare e a fare qualche giochino in cam dove lei mi mostrava le sue tettone 8 taglia e la passerona pelosa, io le mostravo il mio cazzo e come succede spesso in queste situazioni ci masturbavamo.

Lei nei primi giorni non poteva organizzarsi per un incontro per via del marito e quindi le nostre sedute si prolungarono per molti giorni, una sera finalmente mi dice che può e ci incontriamo.

La passo a prendere al luogo stabilito e ci dirigiamo in un paesino vicino per far due passi e chiaccherare un po’, almeno questa era la mia intenzione, non volevo fare la figura del porco assatanato mostrandole subito il cazzo.

Mentre siamo in auto lei chiacchera molto e mi racconta dei problemi con il marito e tutte le vicende del matrimonio io la ascolto con velato interesse, nel mentre arriviamo al paesino ma lei mi fa capire che non ha voglie di far due passi e mi dice di dirigermi in quel dato posto che è carino e che ha voglia di star in un luogo appartato io capisco e mi dirigo. Lei intanto con la scusa del caldo ha iniziato a spogliarsi si toglie la maglietta restando in reggiseno che a fatica conteneva le sue enormi tette vogliose, il mio cazzo si irrigidisce.

Arriviamo al posto indicato ed è molto appartato il ristorante vicino è chiuso per lavori e lei lo sapeva, appena arrivati si toglie il reggiseno e mi dice “ne hai mai viste di cosi’ grosse?” rispondo di no, erano enormi il cazzo mi scoppiava nel pantaloni e lei mi invitò a leccargliele.

Erano grosse, piene, morbide, vogliose le leccai per una mezz’ora e lei gemeva dal piacere, le mordevo delicatamente i capezzoli mentre lei vibrava lei tremava, ero eccitatissimo avevo le mutande bagnate il mio cazzo esplodeva, lei in preda all’eccitazione iniziò a toccarmi e a slacciarmi i pantaloni accarezzandomelo sopra gli slip bagnati e mi disse “che voglia che hai peccato che ho il ciclo e non puoi scoparmi…” continuava a toccarmi e la mia voglia cresceva sempre più.

Finalmente lo tirò fuori potei abbassarmi i pantaloni e dar libero sfogo al cazzo che ora si mostrava in tutta la sua grandezza le lo accarezzava, lo toccava avidamente con mano esperta e con decisione iniziò a pomparmelo lo ingoiava tutto fino in gola mi accarezzava i coglioni con delicatezza e questo mi piaceva.

Il mio uccello era tutto suo io potevo toccarle le tettone e lei mugugnava di piacere dopo mezz’ora mi disse “dai vieni che ho voglia di sborra falla tutta ti prego” non persi un attimo e venni, ebbi un orgasmo infinito dalla cappella continuava a uscirne e lei era felice di riempirsi la bocca e ingoiare tutto il mio nettare.

Continuò a leccarmelo per altri minuti in cui il cazzo restò duro e voglioso ma era arrivata l’ora di tornare a casa causa marito.

La riportai a casa e ci salutammo come niente fosse, la mattina successiva mi mandò un unico sms dicendomi “hai un bel cazzo che ne fa tanta, è bello, mi piace vorrei prendertelo in culo” io risposi che ovviamente ero felice di accontentarla.

Dopo qualche altra sessione di cam con schizzi dalla mia parte ed incursioni di vibratori dalla sua ci accordammo per un altro incontro questa volta non avremmo perso tempo avremmo subito scopato.

Andai a prenderla all’ormai solito posto e partimmo per un posticino vicino in camporella lei in auto già mi tirò fuori il cazzo e con calma me lo menava facendolo diventare duro, non voleva perdere tempo…

Pochi minuti di viaggio ed eravamo nel luogo stabilito lei spoglio, usci dall’auto e appoggiò le mani al cofano voleva che la inculassi subito, io misi il preservativo e senza nessun preliminare lo infilai dentro iniziando a scoparla forte, lei godeva e con una mano si masturbava la figa vogliosa, scopammo per quasi un’ora in quella posizione lei venne due volte.

Tolsi il cazzo da quel culo avido e la feci sdraiare per terra le alzai le gambe e ancora il cazzo era nel culo i coglioni le sbattevano sulle chiappe lei impazziva a sentirli e ebbe altri orgasmi continuai a scoparla per interminabili minuti il mio cazzo sembrava non voler mai godere, scopammo per oltre 3 ore in diverse posizioni con protagonista quasi assoluto il suo culo che pareva essere la sua autostrada del piacere.

Ormai sfinito le tolsi il cazzo dallo sfintere dilatato come una caverna, tolsi il preservativo e le misi il cazzo in bocca lei era in ginocchio, io in piedi usavo la sua bocca come una figa la scopavo tenendola per la testa lei era felice, lasciava fare tutto senza problemi la sua bocca era piena del mio cazzo , finalmente venni e ingoiò un fiume di sperma non finiva mai avevo il cazzo gonfio e arrossato.

Lei era sfinita, si sdraiò per terra e inziò a massaggiarsi il buco del culo dicendomi “finalmente una scopata di culo come piace a me, mio marito non mi scopa più, cosi’ fottere in culo è la mia cosa preferita se potessi vivrei con il cazzo nel culo” io rimasi un po’ sbalordito da queste parole ma ero felice di soddisfare il mio cazzo nel modo che preferisco, un culo voglioso che potrebbe essere scopato all’infinito senza mai problemi come fosse una calda figa.

La nostra frequentazione durò alcuni mesi in cui il suo culo si faceva scopare per ore e ore sempre con calde e copiose sborrate finali….



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Yann Invia un messaggio
Postato in data: 06/12/2014 01:43:33
Giudizio personale:
lo faresti anche con me?

Autore: Coppia Libertina Invia un messaggio
Postato in data: 30/10/2014 10:39:05
Giudizio personale:
Non c' è un seguito ? Peccato !

Autore: Maxale545 Invia un messaggio
Postato in data: 15/10/2014 00:52:48
Giudizio personale:
bel racconto!!!

Autore: Vogliosi E Simpatici Invia un messaggio
Postato in data: 02/10/2014 10:51:41
Giudizio personale:
Beato te!!!!!!!!!!

Autore: Piacerebsx77 Invia un messaggio
Postato in data: 26/09/2014 10:14:28
Giudizio personale:
Bravissimo molto eccitante

Autore: Falco 5 Invia un messaggio
Postato in data: 25/09/2014 14:58:40
Giudizio personale:
bellissimo racconto

Autore: Voglia Di Passera Invia un messaggio
Postato in data: 24/09/2014 10:37:26
Giudizio personale:
presentamela

Autore: Pippotto67 Invia un messaggio
Postato in data: 23/09/2014 20:18:35
Giudizio personale:
Bello e molto eccitante, complimenti!!

Rileggi questo racconto Esprimi un giudizio su questo racconto Leggi gli altri racconti

Sono un/una:
Cerco un/una: