i racconti erotici di desiderya

Il volo


Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 5
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Ho 50 anni vivo a Torino e lavoro in una società di consulenza informatica e per il mio lavoro mi capita spesso di andare in giro per

l'Italia e infatti un giorno di qualche tempo fa ........

E’ lunedi mattina e come da un pò di tempo a questa parte capita la settimana inizia con un viaggio verso Roma…arrivai a Caselle per

prendere il mio volo ma questa volta con mio disappunto ebbi la sorpresa di trovare il volo su cui ero prenotato annullato.

Visto che non avevo particolari problemi di orario decisi di fare le cose con calma e rifeci il check-in per il volo delle 9:30 dopo di

che andai a fare colazione al bar dell’aeroporto sedendomi al tavolo e osservando gli altri pochi passeggeri che vista l'ora

probabilmente sarebbero stati anche mie compagni di viaggio.

Bevuto il caffè, dato un occhiata al giornale e osservato un paio di hostess che si guardavano in giro con occhio curioso mi diressi

verso il gate pregustando la solita dormita visto che non mi aspettavo né di trovare qualche collega né qualche interessante possibilità

di conoscenza.

Imbarcato mi accomodo al mio posto fila 10 posto ... non mi interessa tanto sono l'unico della mia fila e mi accomodo in attesa della

partenza ma finito l’imbarco noto che non l’equipaggio rimane in attesa spero sia solo per un ritardo e non per altri problemi ed infatti

dopo pochi minuti … ecco il ritardatario anzi la ritardataria.

Entra nell’aereo un donna sulla quarantina occhiali da sole ray-ban vestitino a tubo grigio scuro scarpe con un 15 centimetri di tacco e

trolley al seguito.

Mentre si avvicina e mi passa davanti me la squadro per bene notando che è ha proprio delle forme proporzionate non troppo seno non

troppo trucco e anche i fianchi non troppo piccoli insomma un bel bocconcino.

Ha il posto nella fila 8 e quindi posso anche ammirare mentre si toglie la giacca e cerca il necessaire nella borsetta, poi alza il

trolley per riporlo sopra il sedile e dopo averlo appoggiato al bracciolo si volta verso di me per un secondo non posso fare a meno di

notare nei suoi occhi un invito a darle una mano nell’operazione .. o forse sono solo io che ho letto questo nella sua occhiata ma sta di

fatto che mi alzo e le dico “prego lasci pure ci penso io” e lei con un leggero sorriso “grazie molto gentile” e io di rimando sorridente

“ di nulla è un vero piacere”.

Dopo di che torno al mio posto e inizia il volo … come sempre mi addormento e mi risveglio che siamo praticamente arrivati, atterrati la

signora prende da sola il trolley si gira verso di me e mi dice “ buona settimana e alla prossima “ io le sorrido e ricambio con un

“molto volentieri”.

La settimana passa senza altri incontri a parte quelli lavorativi e finalmente si arriva al venerdì in cui come di consuetudine c’è la

“corsa” per prendere il primo volo possibile.

Arrivo a Fiumicino e con passo spedito arrivo giusto in tempo per prendere il primo volo in partenza sono le 17:40 se tutto va bene

riesco anche ad arrivare a casa ad un ora decente ….salgo sull’aereo ma questa volta devo farmelo tutto visto che devo arrivare alla fila

34 ….. mentre percorro l’aereo per arrivare al posto vedo la signora dell’andata che mi vede toglie gli occhiali proprio poco prima che

la superi mi fa un sorriso e dice “benarrivato vedo che ci si rivede” e io un po’ trafelato “guarda che combinazione …magari capiterà

ancora “ e sorrido andando avanti.

Arrivati a Caselle scendo ma della signora non vedo tracce torno a casa pensando al fine settimana e cercando di non pensare al

successivo lunedì in cui avrei dovuto ripartire.

Ma comunque sia arriva il lunedì e mentre attendo di imbarcarmi mi guardo in giro pensando se mai dovesse ricapitare di trovare la

signora della settimana precedente …..ma questa volta non si fece vedere e cosi anche per le successive due settimane …fino a quando un

lunedì mattina.

Arrivo a Caselle e con ritardo un po’ per il traffico un po’ per essermi svegliato tardi e mentre scendo dal taxi noto due macchine

davanti a me una figura nota … è la signora di qualche settimana prima pago il taxi e mi avvicino alla porta di ingresso fermandomi

facendo finta di telefonare per vedere cosa fa la mia “amica”.

E’ ferma sul marciapiede mentre un uomo un pò robusto ma ben messo tira fuori il bagagli dalla macchina, lei si avvicina le da un bacio

sulle labbra si salutano e noto in quel momento che è sposata presumo quindi che quello sia il marito.

Lei prende il trolley e si avvicina all’entrata io continuo a fare la mia finta telefonata e quando lei è ormai vicina alla porta mi giro

per guardarla, lei mi vede ha un attimo di sorpresa poi mi fa un cenno con la testa e un sorriso ed entra in aeroporto.

Io con calma, anche per non farle pensare che fossi li in attesa di lei, mi avvio al gate sperando che anche questa volta volassimo sullo

stesso aereo e infatti ci rivediamo all’imbarco.

Io mi metto vicino all’ingresso e mando via un sms lei è seduta praticamente davanti a me e legge un giornale quando l’hostess annuncia

l’imbarco si alza e si mette di fianco a me io la guardo sorrido e le dico “buongiorno nuovamente sullo stesso volo” e lei di rimando

“magari anche vicini di posto”.

La faccio passare prima di me all’ingresso e rimane davanti a me per tutto il finger ma abbastanza vicina per notare che porta un tanga

visto che sulla gonna aderente ai fianchi non noto i segni degli slip.

Questa volta c’è un po’ più di gente e mentre lei è ancora in una posizione avanzata io sono quasi in fondo all’aereo anche se in mezzo

vi sono molti posti liberi, le sorrido passandole davanti lei ricambia e il volo ha inizio.

Per mia fortuna la mia fila è vuota e mi accomodo vicino al finestrino guardano il panorama, dopo poco che siamo partiti sento una voce

..” è libero questo posto?” mi giro e con mia sorpresa vedo la signora sorrido e rispondo “certo prego”.

Si siede e si presenta Ivana ricambio e mi dice che è venuta a sedersi li perché il suo compagno di fila era molto invadente ed allora ha

pensato che poteva essere un occasione per fare quattro chiacchiere.

Parliamo un po’ di Roma e Torino della vita da pendolari settimanali e io inizio a sondare come la prendono in famiglia per le sue

assenze magari anche per i figli piuttosto che per il marito e lei molto candidamente e tranquillamente mi dice che non ha figli e

comunque col marito non ci sono problemi si amano molto ma che col tempo ci possono essere esigenze diverse che non sempre si possono

soddisfare e nel dirlo mi appoggia una mano sulla coscia e si sporge verso il finestrino come per guardare giù ma cosi facendo oltre ad

appoggiare i suoi seni sul mio braccio quasi mi sfiora la bocca con il viso.

Ho un attimo di blocco per questa inaspettata mossa guardo fuori e le dico “sempre affascinante il panorama dall’alto” e intanto visto

che lei non si spostava appoggio il mio braccio sinistro sulla sua schiena.

Lei si solleva mi guarda e mi dice … “sono sposata” e io “non sono geloso” al che sorride e mi dice “andremo d’accordo”.

Chiama la hostess e le chiede un bicchiere di coca poi si alza e va verso la toilette e mi dice quando arriva l’acqua puoi portarmela per

favore io annuisco.

La hostess passa con il carrello mi lascia la coca e prosegue per dare da bere agli altri passeggeri io mi alzo e porto l’acqua a Ivana

che è in toilette busso.

Mi apre ha la camicetta slacciata mi sorride si mette in ginocchio e mi tira giù la cerniera io sono in piedi fuori dalla toilette ma

dando la schiena al corridoio da lontano vedono solo che la porta è aperta e non cosa accade dentro, inoltre non vi sono passeggeri nelle

file immediatamente vicine alla toilette.

Mi tira fuori il cazzo e inizia prendendolo completamente in bocca anche perché non è ancora duro e lo succhia con avidità fino a quando

non diventa duro, poi si alza continuando a menarlo con la mano mi guarda e mi bacia le nostre lingue si cercano e si attorcigliano

mentre lei continua a stringere e muovere la mano dopo qualche secondo si rimette in ginocchio e riprende a succhiare e muovere la mano

sempre cercando di prenderlo il più profondamente possibile fino a quando non arrivo all’orgasmo … ma un attimo prima di venire si sposta

prende il bicchiere che le avevo portato e mi fa godere con la mano nel bicchiere di coca che si mischia col mio sperma.

Una volta finito se lo succhia un altro po’ si alza mi bacia e mi dice “come inizio direi che è andata bene” sorridendo poi agita il

bicchiere e si beve la coca e sborra.

Faccio appena in tempo a chiudermi la cerniera che ritorna la hostess che incuriosita dalla situazione chiede …”tutto bene?” …. Io ”si

solo che la signora aveva un pò di pressione bassa” ma ora è tutto a posto, “va bene, andate al posto che tra poco atterriamo” anche se

noto nell’espressione della hostess che non si è bevuta la mia scusa.

Torno al mio posto e dopo poco Graziana che si è risistemata si siede di fianco a me e mi chiede da quanto vado a Roma se la conosco bene

e in che altri posti sono stato per lavoro insomma parliamo tranquillamente anche se ogni tanto ci scappa un sorriso quando vediamo la

hostess passare ripensando al rischio di essere beccati.

Una volta scesi dall’aereo andiamo verso i taxi mentre attendiamo il nostro turno lei chiama il marito e gli dice “Ciao caro sono

arrivata viaggio ottimo e anche interessante. Sai ho incontrato un amico che ti farò conoscere uno di questi giorni, per ora dovrai però

accontentarti di quello che ti racconterò. Ci sentiamo più tardi un bacio” e nel frattempo mi guarda sorridente , sorriso che ricambio.

Arrivato il taxi mi da un bacio sulle labbra e mi dice “Stasera alle 21 in piazza di Spagna” sale sul taxi e ci sorridiamo. .



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: LEI ETERA LUI CUCK Invia un messaggio
Postato in data: 08/06/2017 15:30:24
Giudizio personale:
x me ne una ne l'altra e una minchiata

Autore: Belliesaporiti Invia un messaggio
Postato in data: 04/04/2016 01:59:21
Giudizio personale:
bellisimoooooo

Autore: Sesicoppia Invia un messaggio
Postato in data: 25/03/2016 11:42:01
Giudizio personale:
ma si chiama Ivana o Graziana????

Autore: Oscar23 Invia un messaggio
Postato in data: 23/03/2016 18:17:04
Giudizio personale:
bella fantasia ... non c'è che dire

Autore: Luca51 Invia un messaggio
Postato in data: 22/03/2016 16:48:00
Giudizio personale:
Allora inizio sembrava fosse una storia vera ma poi invece!!!!


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Fallo moscio fleshtone limpy extra small
Fallo moscio fleshtone limpy extra small
Ovunque il favorito dai fan e dagli utenti dei pro...
Prezzo: € 18.00
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Divaricatore anale speculum argento
Divaricatore anale speculum argento
Facciamo il gioco del dottore Si con lo speculum a...
Prezzo: € 29.90
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Boxer zip bianco vinile
Boxer zip bianco vinile
Boxer in vinile di ottima qualita con irresistibil...
Prezzo: € 40.88
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Boxer zip bianco vinile
Boxer zip bianco vinile
Boxer in vinile di ottima qualita con irresistibil...
Prezzo: € 40.88
[Scheda Prodotto]