i racconti erotici di desiderya

...il viaggio....

Autore: Toysman1
Giudizio: -
Letture: 0
Commenti: 0
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
..il giorno del viaggio arrivo' tranquillo...

il materiale era pronto stivato sul furgone, e il meteo era favorevole...

parto con sicurezza e dopo alcuni km entro in autostrada direzione roma...

la radio riempie l'abitacolo piacevolmente e le note forse aiutate dalla tensione ed eccitazione del partire, hanno un che' di adrenalinico..

le auto che mi sorpassano a volte contengono delle belle femmine che mostrano da sedute le gambe piu o meno tirate su...

esponendo a volte le mutandine..

questo accende i sensi e a volte eccitano proprio...

una di queste auto guardandola arrivare dallo specchietto retrovisore aveva uno strano movimento all interno...

affiancandomi nel sorpasso decellera..e lascia volutamente intravedere all interno la ragazza con le sottane alzate sino all ombellico, senza mutandine con il sedile sdraiato si lasciava toccare delicatamente la sua intimita facendosi penetrare con due dita dal suo lui che guidava eccitato nel mostrare quanto fosse puttana la sua lei.. in questo kilometro e mezzo di affiancamento, lei volta la testa sulle gambe di lui che guida, e con una mossa molto abile gli estrae il cazzo e lo inizia a leccare.

Mentre da' i primi colpi di lingua si volta verso il finestrino e verso me sorridendo e passando la lingua in cerchio sulle sue labbra...

il sangue mi ribolle, inizio a suonare facendo cenno di fermarsi alla prima piazzuola..mi capiscono e posizionandosi davanti al furgone rallentano ...dopo circa 5 km inseriscono la freccia e si fermano in un parcheggio con alberi a cespuglio bassi ed una stradina che vi si insinua abbastanza riparato...

lei scende alta, slanciata, capelli lunghi neri, circa 30 35 anni...bel viso lineamenti dolci un trucco appena accennato nasino alla francese due occhi verde smeraldo molto grandi e lucenti...maglietta scollata chiara che lascia intravedere la valle che si crea nel suo bello e dritto seno... salutandomi con una slinguata all orecchio, mi chiede se nel cassone del furgone c'e spazio ..

io annuisco degluttendo e sentendo nei pantaloni aumentare la pressione .. lei si sposta dietro il mezzo ed mi chiede di aprire le portiere,

chiama il suo lui ..

ormai il mio cazzo e' doloroso dalla eccitazione...

lei sale sul pianale e salendo mostra il suo sedere abbronzato senza segni di mutandine..

mi sta salendo la pressione...

si gira verso di noi tirandoci per la cintura dei pantaloni..

slaccia velocemente le cintole e infila le mani estraendo i cazzi duri.. li smanetta insieme e inizia a succhiare leccare..carezzare con la lingua a turno entrambi..

poi allarga di piu le sue gambe belle abbronzate e tornite.. lisce di velluto...lascia il cazzo del suo lui e tirandomi per il membro si sdraia allargando le gambe in maniera di essere aperta al massimo della capacita della sua fica....monto su lei ed entro dritto senza alcun problema..e' bagnata scivola da dio......inizio a sbatterla mentre lui si affianca alla sua faccia porgendo la cappella alla bocca della femmina che in calore sta ingollando 19 centrimetri di cazzo premendosi con il bacino al massimo contro il mio...sino in fondo..sino in fondo... parla sconnettendo la mente e connettendo la sua carne con la mia....il suo uomo le riempie subito la bocca... il parlare di lei diviene una serie di gemiti soffusi..urletti e soffi potenti...ringhia..gode...succhia...il suo lui sta scomparendo nella sua bocca..lei lo sprona ad entrargli di piu in gola..lo scopa con la lingua forte forte ..e poi succhia...lo pompa..uno due cinque minuti arrivandogli al ventre...lui nn si trattiene estrae il cazzo e la schizza in pieno viso facendola gridare di piacere..mentre fa cio' lei si muove inarquando il bacino, il mio cazzo sentendo queste torsioni si gonfia e sta per scoppiare..lei mi sente e avvinghiandosi ai mie glutei mi da ritmo e mi trattiene dentro di lei ..aspetta sbattimi scopami dice trafelate ed intanto entro nel profondo in fondo al suo utero..sente che sto per schizzarle tutto il mio piacere dentro..ed invece di farmi estrarre mi tira a se' ..sborro urlando mentre lei ha il suo lui in in bocca e gli succhia il cazzo pulendolo dalla sborra..mentre ne riceve mugolando di piacere altro tra le gambe..dentro di se...si contorce non cessando di godere..si toglie il membro del suo lui di bocca solo per dire..godo a lungo godo ...godooo.. ancora desidera essere pompata mentre il mio sperma le cola scendendo sulle sue natiche e lo sciabodio della penetrazione le piace ..ancora due tre colpi mentre smanetta il cazzo del suo lui che sta sgonfiandosi tra le mani di lei...infine si sfila mettendosi in ginocchio ...prende il mio cazzo..lo infila in gola sfilandoselo piano succhiando a spremere ogni goccia di brodo da gustarsi..si alza si tira su i capelli lunghi lisci e neri..e guardandomi sorride e dice "ahh mi occorreva proprio grazie"... si ricompongono entrambi ed anche io..alla luce bianca dell interno del furgone.. mi danno la mano e lei un bacio... dicendo,...

Scusa non lascio mai il num di cell ..ma..se capitera ..ci ritroveremo..solo destino... grazie...

salgono in auto e entrano in corsia velocemente...

mi siedo al posto di guida...

sorrido appoggiando le spalle al sedile...

mi sento svuotato e felice... cazzo che storia..non ci credera nessuno..e cmq non la raccontero per nn farmi prendere per un fanfarone...

e ripenso a lei...

lei davvero bella e molto disinibita e decisa...

ricordero per sempre quel parcheggio ad Arezzo...

e proseguo con una espressione da ebete soddisfatto il mio Viaggio....


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI



Sono un/una:
Cerco un/una: