i racconti erotici di desiderya

Il regalo

Autore: Cp_bella_rm
Giudizio:
Letture: 491
Commenti: 1
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Paola (5° Parte)

IL REGALO

Stavo seduto tra due donne bellissime che avevano deciso di farmi un regalo unico e indimenticabile.

Insieme cominciarono a baciarmi sulla bocca, le nostre lingue si intrecciarono in un bacio a tre, la mia eccitazione era al massimo, mi sembrava di vivere in un sogno o di essere un attore di un film erotico.

Poi cominciammo a spogliarci a vicenda, lentamente assaporando con lo sguardo ogni parte dei nostri corpi.

Anche Laura era bellissima, fisico asciutto, pelle di seta, il seno era più piccolo di quello di Laura una seconda credo, ma era sodo con capezzoli già duri e dritti per l’eccitazione. Le gambe erano lunghe e affusolate, le natiche dure come il marmo, la sua figa completamente rasata e liscia, le labbra spiccavano rosee e ancora incollate una all’altra.

Quando furono entrambe completamente nude mi alzai per guardarle bene; sapevo benissimo che quello era uno spettacolo unico e irripetibile e volevo imprimere nella mia mente quell’immagine che ancora oggi, dopo tanti anni, rimane scolpita

nei miei occhi.

Tornai tra di loro, le loro mani mi accarezzavano dappertutto, le bocche mi coprivano di baci sul collo sul petto e poi sempre più giù, La prima ad arrivare sul mio cazzo fu la bocca di Laura, la sua lingua sfiorò la cappella, leccò tutta l’asta fino alla base poi torno a salire, le sue labbra si aprirono e avvolsero il mio cazzo, sentii il calore della sua bocca e il massaggio della sua lingua.

Dopo qualche minuto arrivò anche la bocca di Paola e venni travolto dal piacere, persi ogni cognizione del tempo e dello spazio. Si misero a giocare con il mio cazzo, se lo passavano di bocca in bocca, mentre una lo ingoiava tutto l’altra mi prendeva le palle in bocca, i loro occhi cercavano i miei per vedere ogni mia reazione e ogni espressione del mio viso.

Quattro mani accarezzavano il mio corpo e due bocche calde si divertivano a farmi impazzire, non resistetti a lungo e con un brivido di piacere dissi loro che stavo per godere. Non si fermarono, continuarono a succhiare e leccare fino a farmi esplodere nelle loro bocche. Vidi la mia sborra sulle loro facce e le lingue che la raccoglievano e poi un lungo bacio tra di loro con la mia sborra che passava da una bocca all’altra.

Mi accesi una sigaretta per riprendermi un pò e per capire se ero realmente sveglio o stavo sognando. Loro continuarono a baciarsi, poi si misero nella classica posizione del 69, Paola stesa sotto e Laura sopra di lei.

Era uno spettacolo sublime guardarle mentre si leccavano le loro bellissime fighe depilate. Il mio cazzo non ci mise molto a diventare di nuovo duro, mi avvicinai a Laura da dietro, potevo vedere la lingua di Paola nella sua figa, appoggiai il cazzo tra le sue labbra e spinsi piano.

Aveva la figa stretta e calda e il mio cazzo era bagnato dai suoi umori e dalla lingua di Paola che dava una leccata alla figa di Laura e una alle mie palle. Lo feci entrare tutto e mi fermai, lo tenni dentro piantato fino alle palle senza muovermi, lei cominciò a mugolare e a incitarmi a scoparla. Era quello che volevo sentire, ma volevo ricambiare le bellissime “torture” che mi aveva dato con la sua bocca.

Feci uscire il mio cazzo completamente e lo strofinai sulle labbra della sua figa e sul suo clitoride. Cominciava anche lei ad andare “fuori di testa”. Le infilavo il cazzo lentamente dentro fino in fondo poi lo toglievo completamente. Aspettavo un pò prima di infilarlo di nuovo fino a portare il suo desiderio al massimo. Poi lo infilai con un colpo secco tutto dentro e cominciai a pompare forte avanti e indietro.

La sentivo fremere e si contorceva di piacere sotto di me, spingeva il suo bacino indietro per agevolarmi e seguire il ritmo e per sentirlo tutto dentro. La sentii tremare e godere e allora mi lasciai andare e le riempii la figa di sborra. Intanto anche Paola aveva goduto e continuava a leccare la sborra che colava dalla figa di Laura

In quella casa passammo due giorni pazzeschi e irripetibili; praticamente restammo sempre nudi, facendo l’amore dappertutto, sul letto, sul divano, sul tappeto. Ogni tanto qualcuno si alzava prendeva da mangiare o da bere e lo portava a letto. Parlammo e ridemmo, restammo abbracciati e facemmo l’amore in tutti i modi possibili e immaginabili.

Una delle cose più belle che provai fu quella di dormire nudo insieme a loro, tra di loro, sentire il calore dei loro corpi stupendi.

Purtroppo quei due giorni volarono in fretta, ci salutammo con Laura la domenica sera e tornammo in città.

Come deciso finì in quel modo

bellissimo, con molti rimpianti e un pò di tristezza, ma con la certezza che avevamo vissuto per un anno una storia intensa e

indimenticabile…..

fine



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Soter & Magda Invia un messaggio
Postato in data: 20/09/2012 15:30:18
Giudizio personale:
Straordinario, da vivere....


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Sex toys
Durex play vibrations bianco
Durex play vibrations bianco
Play Vibrations... anello stimolante studiato per ...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Cinghie collo polsi nero
Cinghie collo polsi nero
Fascia che costringe le braccia dietro la schiena ...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Perizoma semplicemente aperto nero
Perizoma semplicemente aperto nero
Slip modello perizoma aperto sul davanti.Consiglia...
[Scheda Prodotto]