i racconti erotici di desiderya

Il divano

Autore: Sessodolce
Giudizio:
Letture: 999
Commenti: 4
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Mi raccomando... commentate, e se vi piace scrivetemi!

;-)





E’ stata una giornataccia...

in ufficio e’ stata dura, sei stanca, annoiata, stressata... nn ne potevi proprio più.

arrivi finalmente a casa, e’ pomeriggio tardi e gia’ in giro e’ buio, questo certo nn ti aiuta...

fai giusto tempo a entrare a casa, raggiungi il divano e ci crolli su. dopo qualche attimo quello che doveva essere rilassarsi giusto per un po’ diventa appisolarsi, e lentamente ti addormenti dove ti trovi, tutta scomposta e di traverso sul divano.

ti dimentichi anche che avevi appuntamento per cena con lui...

ti svegli sentendoti accarezzare i capelli. lui si e’ accucciato di fianco al divano e ti fissa sorridendo. apri gli occhi con difficolta’ e malavoglia, e mentre lui ti guarda con tenerezza ti torna alla mente l’appuntamento. tu sei ancora mezza insonnolita, vestita da ufficio e spettinata, mentre lui invece e’ gia’ cambiato da uscire.

ti senti mortificata, e farfugliando qualcosa fai per alzarti, ma il gesto nn ti riesce troppo bene... lui ti tranquillizza, che se nn ti senti nn c’e’ problema, che potete uscire un’altra volta, e mentre sei mezza seduta sul divano ti ferma con un bacio.

e’ abbastanza convincente, torni a sdraiarti e lui ti segue, continuando a baciarti mentre torni ad appoggiare la testa sul bracciolo del divano.

il bacio e’ lungo, si interrompe ma poi nn potetete entrambi fare a meno di riprenderlo... e diventa sempre piu’ caldo e coinvolgente.

dalla tua testa van via stress, stanchezza, e anche la preoccupazione per la serata. forse non uscirete stasera...

ti scosti sul divano, ti ammucchi contro lo schienale per fargli posto, lui si siede sul bordo del cuscino del divano, poi si china ancora su di te e vi baciate ancora.

lo abbracci, lo tieni stretto, i baci ormai sono chiaramente solo l’inizio.

prendi l’iniziativa: con la mano cerchi la sua poggiata sullo schienale del divano, la stringi nella tua, poi la porti sulla spalla, poi sul collo, e continuando a baciarvi lo guidi a carezzarti.

forse per gioco, forse per non approfittare di te lui si lascia guidare, ma senza troppa iniziativa... allora sei tu che gli prendi la mano, la porti sul seno e la premi muovendola, accarezzandoti usando la sua mano

adesso lui si stacca, ti sorride incuriosita e sorpreso, e tu gli sorridi di risposta, continuando a massaggiarti il seno stringendo la sua mano perche’ lui stringa la sua su di te...

finalmente si muove lui... si rialza seduto, e sempre guardandoti prende a massaggiarti e a stringerti dolcemente il seno sopra la maglia aderente, ti stai scaldando lentamente e per farglielo capire chiudi gli occhi e con la mano stringi lo schienale del divano.

lui prende l’altro seno con la mano e inizia a massaggiarteli e a muoverteli in sincronia, con delicatezza e decisione, e sente i capezzoli che crescono e che occhieggiano poi sotto il tessuto leggero della maglietta

tu te la alzi, poi velocemente la sfili, torni a sdraiarti e lasci che sia lui a continuare... lui riprende a massaggiarti i seni dentro il reggiseno, poi abbassa le coppe solo un poco, quel che basta per far spuntare i capezzoli duri e dritti

si bagna di saliva le dita, e inizia a disegnare cerchi intorno al capezzolo, sempre piu’ stretti, fino a bagnarti le areole e poi, finalmente, i capezzoli

li preme dolcemente, li stuzzica, li stringe delicatamente tra le dita e li tira leggermente, poi finalmente torna a chinarsi su di te, prende un seno tra le mani e strizzandolo un poco prende a leccarti l’areola, poi gira intorno al capezzolo, seti che ti bagna di nuovo ma la saliva e’ calda e la sua bocca e’ vicina... ti sembra che stia esagerando, che ti voglia tenere sulla corda... per farlo decidere, allunghi la mano verso il pavimento e la porti sulla patta dei pantaloni.

quando inizi a carezzarlo decisa, a cercare di prendergli il sesso eretto sotto il tessuto, gia’ eccitato e duro, allora cede e ti prende in bocca il capezzolo. mentre prende a succhiarlo, a bagnarlo di saliva calda, a stuzzicarlo con la lingua tu muovi la mano sui suoi pantaloni e senti che gia’ questo ha effetto...

quando lui lascia una mano a stringerti il seno bagnato e passa a leccare e a baciare l’altro seno su tutta la superficie che spunta dal reggiseno, tu gli sbottoni la patta dei pantaloni e lasci che il sesso duro spinga il cotone leggero dei boxer, abbastanza comodi perche’ tu riesca a stringerlo e carezzarlo attraverso il tessuto

pero’ nn vai oltre... ti impegni di piu’ quando la sua bocca prende con decisione il secondo capezzolo e lo succhia, lo stringe tra le labbra, lo divora, lo carezza con la lingua calda, lo inzuppa di saliva... quasi lo masturbi, ma il sesso resta nei boxer

lui improvvisamente si stacca, si rialza e mentre tu ti fermi, tenendoti stretta in mano il sesso sotto il tessuto, lui ti guarda negli occhi e si rassegna... capisce che il gioco lo guidi tu 8-)

con una mano ti stringe e ti acccarezza sempre un seno, l’altra va alla minigonna. la solleva sul pancino, e imitandoti prende a carezzarti sopra le mutandine leggere e gia’ calde, anche un pochettino umide...

per prova, inizia a carezzarti deciso tra le gambe, tu le allarghi mettendo un piede a terra cosi’ lui puo’ premere con la mano aperta sulla tua figa calda, muovendosi tra le labbra e il clitoride... tu lo compensi prendendo a muovere la tua mano sul suo sesso piu’ decisa, e dal suo sospiro capisci che fa effetto...

un po’ per pieta’, un po’ per voglia fai il passo tu per prima: senza muoverti lo fai alzare, gli fai calare i pantaloni e gli dici di risedersi...e appena lo fa, gli abbassi i boxer e gli prendi il sesso in mano, prendendo subito a muoverti veloce

lo lasci per un momento senza fiato, poi non ti delude: scosta i tuoi slip e segue il tuo ritmo accarezzandoti con forza le labbra, con due dita poi si fa strada quanto basta per bagnarle dei tuoi primi umori e cerca con successo il clitoride

mentre tu lo masturbi piu’ velocemente, lui prende a stuzzicarti il clitoride con un dito, poi con due, continuando a bagnarsi le dita sulla tua figa sempre piu’ generosa.

rallenti, e lui fa lo stesso... acceleri di colpo, e lui ti trasmette l’ondata di piacere che gli regali strizzandoti il clitoride

ormai tutti e due restare a guardarvi e a ascoltarvi, i gemiti e gli sguardi che vi regalate a vicenda sono frutto e motivo di sempre nuovo piacere e eccitazione

rallentate un attimo... mentre lui accarezza lentamente con la mano aperta la tua figa, bagnandosela, tu muovi la mano lentamente sul suo sesso e lo senti umido in punta.

lo convinci a spostarsi, a sedersi piu’ in su... lo guidi con decisione e in maniera molto convincente: gli stringi il sesso e lo guidi verso di te

ti metti su un fianco, contro lo schienale, ti rialzi il poco che serve per poterti chinare sul suo sesso, e mentre lui cerca di sistemarsi di fianco a te non smetti di masturbarlo velocemente, e ti diverte lo sforzo che lui fa per controllarsi...

riesce a sedersi, di traverso sul bordo del divano, ma tu ti limiti a guardarlo... finche’ anche stavolta non capisce le regole, e senti il suo dito che preme sulla tua figa, seguendo le labbra, in attesa...

allora lo accontenti, e accogli il suo sesso nella tua bocca...mentre la tua figa accoglie il suo dito.

riprendete a muovervi in sintonia, il suo sesso tra le tue labbra affonda e torna fuori come il suo dito nella tua figa. quando lo lasci, lo lecchi lungo il gambo, ne lecchi la punta, senti che il suo dito esce, va a cercare il clitoride, lo bagna e lo stuzzica, poi torna a affondare tra le labbra, a riempirti la figa, a inzupparsi di umori

quando poi riprendi il sesso in bocca e inizi a succhiarlo con piu’ decisione, muovendoti su e giu’, sentendolo piu’ teso, ecco che le dita diventano due, e affondano nella tua fica fino alle nocche, poi la esplorano, allargando e forzando l’entrata, per poi sfilarsi, e tornare dentro forzando di nuovo la figa e ancora riempiendola...

segui il movimento delle labbra con una mano, la fai scorrere lungo l’asta lucida della tua saliva, rallenti e poi acceleri, prima lecchi poi succhi, muovi la lingua lungo il sesso e lo accarezzi quando arrivata in cima lo prendi in bocca... finche’ senti che le dita che alternano il muoversi dentro la tua fica al stuzzicarti il clitoride ti stanno portando vicina all’orgasmo.

rallenti... lasci che lui si rilassi un momento, mentre tu ti senti vicina al limite... allora riparti, lo masturbi con decisione tuffandoti sul suo sesso e succhiandolo mentre la lingua lo strofina, e di reazione lui muove le dita furiosamente, finche’ non superi il limite e finalmente vieni.

le sue dita si inondano dei tuoi umori, mentre tu lo lasci con il sesso teso e pronto a esplodere anch’esso... ma non e’ ancora il momento

lasci il suo sesso con la bocca, e continuando a masturbarlo dolcemente ridendo ti godi la sua faccia, tesa e delusa allo stesso tempo... anche se nn restera’ deluso per molto ancora!

lo prendi per mano, lo fai alzare e ti alzi anche tu con lui, lo baci a lungo per ringraziarlo dell’orgasmo che un po’ ti ha regalato e un po’ gli hai estorto 8-)

poi sempre tenendolo per mano sali in ginocchio sul divano, lo attiri a te e porti la sua mano sul tuo seno, mentre ti inclini sullo schienale del divano...

lui non si fa pregare, ovviamente, e stringendoti con delicatezza e decisione un seno senti che ti si avvicina... appoggia il sesso alla tua fica ancora calda e bagnata e ti penetra.

lo accogli con un respiro lungo, di piacere e di attesa finita... senti il suo corpo vicino al tuo, e mentre prende a muoversi lentamente ma con movimenti profondi si china su di te ad abbracciarti

mentre ti bacia sulle spalle e ti lecca il collo prendi a muoverti anche tu, spingendoti contro di lui con le mani che hai sullo schienale del divano, e i movimenti suoi diventano ancora piu’ profondi, il suo bacino aderisce al tuo sedere e senti il suo sesso che ti riempie, per poi sfuggire di nuovo e tornare dentro...

lui poi si rialza, ti prende per i fianchi e accelera il movimento, sbattendoti contro ad ogni affondo, mentre tu tendi le braccia per sentirlo piu’ dentro ogni volta, per poi rallentare e tornare ad assecondare i movimenti lenti e lunghi di lui muovendoti a tua volta

ora ti inclini di piu’ e poggi la testa allo schienale del divano come fosse un cuscino... lui vede una tua mano che sale su un fianco, ti accarezza la schiena, scende verso di lui... ora la tua schiena e’ piu’ inclinata, i glutei sono tesi e si sono allargati, e lui vede il tuo palmo scendere lungo il solco, le tue dita accarezzarti i glutei, e il medio sfiorare il buchino prima di affondarci dentro.

la vista del tuo dito nel culo lo eccita ancora di piu’ e mentre tu ti masturbi prima spingendo il dito dentro fina alla nocca lui segue i tuoi movimenti... cosi’ per risentirlo dentro la figa come prima sei costretta a prendere a masturbarti velocemente, a muovere il dito dentro e fuori il culetto mentre lui fa lo stesso con il suo sesso

senti che sei di nuovo a buon punto, e che anche lui ormai e’ cotto a puntino... allora ti fermi, e sfili lentamente il dito dal buchino, e aspetti... lui resta senza iniziativa, allora, come al solito, devi pensarci tu: con le mani allarghi i glutei, offri il tuo buchino al suo sesso bagnato dei tuoi tanti umori, e finalmente senti che preme... levi le mani dai glutei, cerchi a tentoni i suoi fianchi, li afferri e tirandolo a te ti fai entrare dentro il culo il suo sesso

senza lasciargli tregua continui a tenerlo per i fianchi e lo fai entrare per intero, senti che ti riempie il culo e lo tieni per un attimo dentro... poi sei tu che prendi a muoverti avanti e indietro sulle ginocchia, e lui non fa altro che assecondare i tuoi movimenti

mentre lui ti prende i fianchi e si muove assecondandoti, tu ti lasci andare a gemere e accompagni le sue spinte masturbandoti con due dita, e torni a godere quando lui viene nel tuo culo.

restate per qualche secondo cosi’, uno dentro l’altra, a riprendere fiato, poi ti volti e lo baci. poi con una mano gli accarezzi il sesso, e mentre poi ti lecchi la mano col suo seme a lui porgi quella con cui hai raccolto gli umori del tuo ultimo orgasmo, e poi tornate a baciarvi con in bocca uno il gusto dell’altra

stanchi, nudi e felici crollate sul divano, e vi addormentate abbracciati.

...ti svegli molto piu’ tardi, per una sensazione strana... apri gli occhi, e vedi che lui ti sta accarezzando tra le gambe, mentre il suo sesso e’ di nuovo duro e impaziente... sorridi e lo baci, mentre la tua mano va a ricambiare quello che fa la sua...


giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Lolalove_2006 Invia un messaggio
Postato in data: 26/06/2007 09:27:34
Giudizio personale:
bel racconto...un po lungo..nel senso che o lui è imbranato o è scemo a metterci tutto questo tempo per scoparla

Autore: Maturoo50 Invia un messaggio
Postato in data: 25/06/2007 14:52:34
Giudizio personale:
cosa si puo dire..stupendo..non ci sono altre parole

Autore: Belloccio70 Invia un messaggio
Postato in data: 22/06/2007 12:44:17
Giudizio personale:
complimenti al \"lui\" per l\'ottima resistenza.

Autore: Bravobravo Invia un messaggio
Postato in data: 22/06/2007 12:29:44
Giudizio personale:
stuzzicante


Dal Sexy Shop di Desiderya...
In: Coadiuvanti
Lubrificante h2o mela verde 150ml
Lubrificante h2o mela verde 150ml
Lunico lubrificante a base dacqua con effetto prol...
[Scheda Prodotto]
In: Bdsm
Polsiere pelle pensieri selvaggi rosso
Polsiere pelle pensieri selvaggi rosso
Due Manette di larghezza 55cm per i polsi pregevol...
[Scheda Prodotto]
In: Abbigliamento
Boa nero
Boa nero
Un accessorio indispensabile indossa questo boa di...
[Scheda Prodotto]