i racconti erotici di desiderya

Il colloquio di lavoro (emma)

Autore: Super20c
Giudizio:
Letture: 0
Commenti: 3
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Ti presenti presso uno dei miei studi per un colloquio di lavoro, come segretaria personale al colloquio ci vieni vestita sexy e sena intimo, con un top ampiamente scollato, diciamo sino a lambire i capezzoloni turgidi! Vestita molto sexy, con la tua prorompente bellezza, all'ingresso ti fanno accomodare in sala di attesa, nel frattempo mi libero.

L'attesa si protrae per una mezzora, e tu ovviamente ti spazientisci, tanto che sei li per andare via, ma quando stai per alzarti ti fanno entrare nella mi stanza.

Al vederti nella tua bellezza resto di sasso, con garbo ti faccio accomodare di fronte a me, in maniera da poter ammirarti tutta, e soprattutto pe poter sbirciare sotto al tua gonna, le tue bellissima gambe.

Inizio a leggere il tuo curriculum vitae, ma ovviamente ti sbircio nella scollatura e non riesco a staccare lo sguardo dalle tute gambe, che tu sa hai forse "sbadatamente" lasciato un po’ semi aperte e lasciano intravedere una bellissima mutandina di pizzo nero che adorna a dovere quelle bellissima gambe tornite.

leggo senza manco capire che c'è scritto il tuo curriculum mentre il mio stato di eccitazione, ben celato sale all'inverosimile, il tuo profumo mi inebria, la tua sensualità mi stordisce, resto basito dinanzi a tanta bellezza, mi invento una scusa per poterti tenere il più a lungo possibile vicino, allora mi invento il doverti mettere alla prova nell'uso del PC.

Mi assicuri che sei davvero molto brava, sfoggiando un sorriso solare ti faccio sedere alla mia scrivania dinanzi al pc, e ti chiedo di scrivere una lettera sotto dettatura, tu con fare disinvolto tipo basic instinct scavalli le gambe e mi mostri bene il tuo intimo nero di pizzo semi trasparente che fa intravedere la tua bella fica rasata, passi alla scrivania ti siedi sulla mia poltrona ed inizio a dettarti una qualsiasi

mentre tu scrivi io da dietro alle tue spalle, in posizione davvero vantaggiosa ammiro il tuo bel seno, ed ad un certo punto ti dico "sa signorina lei è davvero di una bellezza disarmante"

Mi rispondi con un sorriso smagliante ed io incalzo, accarezzandoti l'orecchio che hai una pelle di seta

e tu " ma che fa? mi tocca?" annuisco e non rispondo, ma sposto al mano sul tuo collo, massaggiandolo lentamente, cerchi di ritrarti ma inconsciamente accetti questa situazione, che inizia ad eccitarti

Scendo lentamente dal collo verso il tuo bel seno e con fare lento ma garbato ti bacio sul collo

a questo punto ti chiedo di sederti sulla mia scrivania in vetro in maniera tale da poterti guardare di fronte, sbottono i bottoni della tua cimicetta, liberando un bellissimo seno, con dei capezzoli duri e grossi, richiusi in un corpetto di pizzo.

Ti lascio così per una minuto o più, senza ne toccarti ne commentarti, sei oscenamente esposta alla mia vista, ti imbarazzi un po...

Dopo averti ammirata, inizio ad accarezzarti molto lentamente i fianchi spostandomi sulla pancia, sino a lambire i bordi del corpetto

Ti accarezzo lentamente, e ti sdraio a pancia in su sulla scrivania, in questo modo hai le gambe ripiegate a 90 gradi in avanti e mostri tuo bellissimo perizoma di pizzo nero in tutta la sua bellezza.

Ti lascio in questa posizione, ti ammiro, ti faccio qualche complimento, sei una vera donna, molto sexi e molto eccitante.

Passo dall'latro lato della scrivania, dove adesso c'è la tua testa con la cravatta ti bendo.

Ti bacio sapientemente sul collo riassalgo sino alla bocca, ti lecco lentamente le labbra, della tua bocca spalancata, avendo l'accortezza di non baciarti.

Mentre sei in quella posizione, bendata e oscenamente offerta alla mia vista inizio a massaggiarti sulla pancia, e scendo verso il bottone della tua gonna, che apro e infilando le mani dentro la gonna la faccio lentamente scivolare lungo le tue belle gambe.

Adesso sei li in intimo, con le calze sorrette dal reggicalze di pizzo nero, sei oscenamente offerta alla mia eccitata vista....

Sei a tua volta eccitatissima dalla situazione che si è creata.

Sei distesa sulla mia scrivania di vetro, semi nuda, bendata, eccitatissima, hai la fica bagnata, e me ne accorgo mettendo una mano sopra il perizoma che non riesce a contenere i tuoi caldi umori, lo sposto di fianco a mi appaio le labbra carnose e rosee della tua fica completamente depilata, bagnata, calda aperta e vogliosa.

Passo di nuova dalla parte della scrivania dove ho una migliore visuale della tua fica e la inizio a leccare lentamente dal baso verso l'alto, sulle labbrone aperte, sul clitoride dove mi soffermo e faccio roteare la lingua tu in uno stato di totale eccitazione mi implori di non smettere. Mi fermo mi distacco dalla fica

ti lascio col perizoma spostato sul lato destro della fica a aperta e grondante di umori, ti ammiro per qualche istante, tu no sai che succede, mi chiedi di continuare, ma io in silenzio.

Passo sul alto opposto della scrivania dove c'è il tuo viso, e ti appoggio sulle labbra il mio cazzo duro di 20 centimetri, tu un po’ stupita ma per niente intimorita inizi voracemente a leccarlo e succhiarlo tutto, mentre ti sto slacciando il reggiseno.

Tolgo via alche il reggicalze, e adesso lo spettacolo che mi offri è davvero unico, una seno turgido e sodo, una fica rosea e vogliosa e tu che succhi avidamente il mio cazzo.

Repentino te lo tolgo dalle labbra, mentre rifaccio il giro e tolgo anche il perizoma

inizio a leccarti la fica, e a questo punto sei all'estasi, continuo cosi per un può

sei bendata oscenamente eccitata, mugoli come una vera cagna in calore, mi implori di chiavarti, io ti prendo per la braccia ti faccio sedere sulla scrivania, con la fica ben aperta e schiacciata sul vetro, in modo tale che da sotto si vede bene, prendo il telefonino e fotografo la tua fica schiacciata sul vetro

te ne accorgi vorresti gridare di no ma la cosa ti eccita ancora di più, mi lasci fare.

Ho visto quanto sei troia e consenziente, ti faccio mettere carponi, a pecora sulla scrivania in maniera tale che offri alla mia vista il tuo bellissimo culo, e la tua passera bagnatissima e vogliosa, riconcio a leccarti al fica, avendo l'accortezza di bagnarti il buco del culo con dei colpetti di lingua.

Ti sto leccando la fica, ogni tanto ci infilo il mio indice dentro, tu ti contorci dal piacere

senti qualcosa che preme contro il tuo buco del culo, non è grande ma è duro, lo senti lentamente entrare ti domandi e mi domandi di che si tratta ma non ottieni risposta, quella cosa dura continua ad entrarti nel culo, ti piace, si sente ti dimeni ancora di più, ed io aumento il ritmo delle laccate sula fica avrai nel culo un affare, di cui non sai nulla di circa 10 centimetri.

Una lingua vorace ti lambisce dappertutto sulla fica e con le mani ti strizzo i capezzoli, la cosa va avanti così per qualche minuto, sino a quando non ti ritrovi di nuovo il mio cazzo in bocca, ma contemporaneamente ti leccano la fica, non ci capisci più nulla, cerchi di dire qualcosa non ma non puoi parlare sei troppo eccitata anche per provare a reagire, stai venendo la situazione ti eccita ti fa perdere al ragione, e poi ti piace succhiare il cazzo e farti leccare la fica contemporaneamente.

L’affare nel tuo culo inizia lentamente a roteare ed andare su è giù come se un cazzo ti stesse inculando, godi come una vera vacca, sei e ti senti troia, e vuoi di più.

Chiedi, chi c’è?

Non ti risponde nessuno senti solo ansimare e godi come un puttana in calore.

Ti viene tolto l'affare dal culo e senti la cappella di un cazzo duro premere contro il buco del culo a questo punto aperto e pronto a riceverlo, il cazzo ti entra dentro senza troppa difficolta, hai un violentissimo orgasmo, urli dal piacere, senti al lingua sulla fica, ha un cazzo duro che ti incula ed in più mi stai spompinando ,godi di questa situazione per qualche minuto.

vieni presa in braccia nessuno ti tocca più nessuno di accarezza, ti accorgi di essere spostata all’interno del mio ufficio sono io che ti stringo in braccia, lo capisci dal mio profumo, mi posiziono sotto di te, sul divanetto in pelle verde che hai notato quando sei entrata nel mio ufficio.

Ti infilo repentino tutto il mio cazzo nella tua fica vogliosa che non chiede altro, gridi dal piacere, ti stai impalando a spegni moccolo sul mio cazzo, grosso e duro , ti contorci dal piacere, inarchi la schiena, stai venendo, hai perso il conto degli orgasmi che stai avendo.

Senti una lingua che ti bagna il culo e ti lambisce la fica mentre ti chiavo, ad un certo punto la lingua si stacca, senti di nuovo un cazzo, duro e grosso, che preme per entrare assieme al mio nella tua fica bagnatissima, ci entra, a te non sembra vero che lo stia facendo, ti ritrovi con due grossi cazzi duri in fica,

godi, ti piace, ti dimeni, hai un orgasmo, al solo pensiero di avere due cazzi duri dentro al tua fica

ti chiavano ti insultiamo, ti diamo della zoccola della puttana sfondata tu continui a godere e gridi siiiiiiii.

Il secondo cazzo ad un certo scivola fuori dalla fica bagnatissimo esce ripremendo contro il tuo culo entra senza troppo sforzo. Ti stiamo chiavando a doppia penetrazione come una vera vacca, non avresti mai immaginato di esser tanto troia. Senti le nostre mani dappertutto, sul corpo, sul culo, ti stringono i capezzoli te senti leccata baciata.

Sei in estasi totale, non capsici più nulla hai un cazzo nella fica ed uno nel culo, che ti pompano ed è quello che vuoi, che non finisca maia! Godi come una vera troia.

Di colpo senti qualcosa avvicinarsi alla tua faccia, hai una sensazione di vicinanza, non sono le mie labbra

non riesci a capire cosa sia, senti solo un forte odore di sesso.

Qualcosa di caldo bagnato si appoggia con forza sulla tua bocca, ci preme sopra la invita ad aprirsi, non ti rendi conto, cerchi di capire, ed istintivamente, allunghi la lingua cercando di toccare cosa si è appoggiato alla tua bocca, lo capisci resti esterrefatta ma la cosa ti piace, è una fica bagnata calda profumata! Inizi immediatamente a leccare, non sai resistere sei troppo eccitata, ti stiamo pompando dappertutto e tu, che non lo avresti mai immaginato stai leccando una fica, che si bagna e gode come la tua.

Stai per venire e ti accorgi che anche noi stiamo per venire arriviamo tutti all'unisono ti riempiamo la fica ed il culo di sborra, la senti salire nella tua pancia, nel tuo culo, gridi ssssiiiiiiiiiiiiiiiiiiii sono una troia ancora ancora e godi.

Avrai avuto 4/5 orgasmi sei sfinita, ti accasci su di me mentre l'altro cazzo si ritrae, mi chiedi se puoi togliere la benda io ti dico di no.

Ti alzo in piedi, quasi non c’è la fai a stare dritta, ti allargo le gambe in maniera tale da far uscire dalla fica e dal culo la sborra che senti lentamente colare lungo l'interno coscia.

Senza manco accorgertene ti ritrovi un lingua che lecca e ripulisce al sborra direttamente dalla tua fica e dal tuo culo, la raccoglie tutta, ti ecciti ancora, vorresti godere ma non c'è la fai più.

Quando chi ti sta pulendo ha finito ti faccio sedere sul divano, ti bacio ti dico che sei fantasticante troia

mi stacco dalle tue labbra ed un'altra bocca prende il mio posto, pero questa volta la bocca è piena di sperma che ti si riversa in bocca.

Lecchi tutto, baci chi ti bacia, da brava troia non riesci a tenerlo in bocca, hai sulle labbra un'latra bocca che ti preme e quindi ingoi tutto

Quando hai finito non hai più nessuno vicino, sei sola, nuda esausta, bendata e soddisfatta come una vera troia sul mio divano. Pass un minuto, mi avvicino, e ti chiedo ti è piaciuto zoccola?

E tu ansimi, si tantissimo! Ti tolgo l cravatta finalmente puoi guardare, e ti guardi intorno, vedi un un uomo giovane muscolo ed una bella donna che si scambia effusioni, ed io li sono seduto di fianco a te, mi rivolgo ai due che intanto si baciano, e gli dico "che ve ne apre della mia nuova segretaria personale?"

Alex



giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Ferrarina91 Invia un messaggio
Postato in data: 24/10/2014 15:35:22
Giudizio personale:
Bellissimo

Autore: Cameracaffe2008 Invia un messaggio
Postato in data: 16/10/2014 22:34:45
Giudizio personale:
son d accordo con te joseph62 queste cose si fanno fori dal posto di lavoro

Autore: Joseph62 Invia un messaggio
Postato in data: 14/10/2014 17:40:08
Giudizio personale:
e poi ti denuncia per molestie sul posto di lavoro!
un consiglio che mi sento di dare : mai sul posto di lavoro con segretarie e operaie!


Webcam Dal Vivo!