i racconti erotici di desiderya

Gigi e la mamma


Giudizio:
Letture: 31354
Commenti: 25
Dimensione dei caratteri: [+] - [ - ]
Cambia lo sfondo
Gigi e la mamma.











Ciao a tutti i lettori di questo sito.

Sono un ragazzo di 33 anni della Campania mi chiamo Luigi.

Più che un racconto la mia è una storia vera, la mia famiglia e composta da 7 persone:mia madre. mio padre,io e 4 sorelle più piccole di me ,potete immaginare nella mia adolescenza quante visioni o avuto di fighette , culi , reggiseno e perizoma.

Sono stato sempre un ragazzo autonomo, pur vivendo con i miei avevo una vita quasi mia.

iniziai cosi a farmi qualche regalino.

All’età di 15 anni non avevo la possibilità di andare a prostitute , ma di giornalini porno ero un collezionista, sfogliando una rivista trovai la vendita per corrispondenza di una bambola gonfiabile (non vi dico i miei ormoni) subito la ordinai,al suo arrivo non stavo più nella pelle.

(finalmente si inizia a scopare)

la prima notte non riuscivo a chiudere occhio dal desiderio di provarla , usci dalla camera per vedere se tutti dormivano,ma nel silenzio della casa del salone si sentiva un lamento,era soave, dolce, armonioso,proveniva dalla camera dei miei genitori,mi avvicinai alla porta socchiusa per sbirciare , con mio stupore vidi una scena celestiale, una posizione del kamasutra stupenda, mia madre a pecorina con sopra mio padre che la cavalcava , una figa stupenda ,depilata, seno enorme che dondolava ad ogni colpo, rimasi a vedere quello spettacolo stupendo,(passare dai giornalini porno a una scopata dal vivo….non so se rendo l’idea)ad un tratto mio padre tira fuori il suo uccello dalla figa e lo appoggia sul buchetto del culo, inizia a spingere piano piano, lo vedevo sprofondare nel culo di mia madre , sembrava di burro inghiottiva l’asta di mio padre dolcemente , su e giù ,per pochi colpi… poi uno schizzo, un gemito….vidi uscire dal culo il cazzo gocciolante di mio padre e la sborra colare per tutta la vagina di mamma.

Io stavo per esplodere quale occasione migliore per usare la bambola nuova ,corsi in camera la preparai ma appena la penetrai una scossa mi prese dietro la schiena,……haimè ero venuto , con tristezza misi a posto e mi misi sotto le coperte, non riuscivo a dormire, fantasticavo,pensavo sempre a quella posizione dei miei genitori , (ora diventata la mia preferita).

La mattina mi alzai per fare colazione , mi accorsi di vedere mia madre sotto un’altra luce,notai i suoi seni tondi e sodi dondolare nella vestaglia, il culo a mandolino prendeva forma ad ogni suo chinare,avevo ancora l’uccello duro , pensavo a lei , la desideravo.

Passarono dei giorni e pensavo come fare per toccarla ,odorala, baciarla possederla, non sapevo più cosa fare l’unica era d’ aspettare il momento giusto.

Passarono dei mesi e venne l’estate,scuole finite si iniziava ad andare al mare, in casa si iniziavano a vedere le prime forme nascoste dagl’ indumenti invernali, si girava per casa in intimo,mia madre usava una camicetta bianca trasparente fatta di merletti, tutine aderenti, pantaloncini e gonne corte , per me era una tortura vedere quelle rotondità, Sorelline ormai in fase di sviluppo,con le loro creme depilatorie e completino per il mare, (ma ancora non pensavo loro ).Io sempre più preso con la mia bambola, ormai era la mia amante segreta(mamma),scopavo con lei ogni volta che restavo solo in casa in qualsiasi ora del giorno e della notte. Una mattina mi alzai al mio solito orario 10:30 andai in bagno per lavarmi e vidi mia madre cucinare,stupido le dissi :

-mamma che fai a casa?....non sei al mare con le ragazze?- (le mie sorelle)

Rispose sorridendo :

-per qualche giorno non posso , resto a casa a sbrigare faccende-



Per me era un problema non potevo fare la solita scopata con la bambola….. deluso accesi la televisione a mi sdraiai sul divano.



-cosa fai , non esci??- mi chiese dalla cucina.



Risposi con voce triste: - no , non ne ho voglia.-



A sentire il mio tono lei entra in salone per capire il perché, con mia meraviglia aveva in mano degli assorbenti …..servivano a lei , aveva il ciclo, ecco il motivo della sua presenza in casa.

Si diresse verso il bagno per cambiarsi e socchiuse la porta ,sentivo il mio membro pulsare e gonfiarsi , saltai dal divano per vedere la scena , mi avvicinai alla porta,lei di spalle si alzò la gonna, abbassò le mutandine e cambiò l’assorbente mostrandomi quel bel culo segnato dalla prima abbronzatura,tremavo tutto ero eccitatissimo e mi venne un idea…….(era arrivata l’occasione che aspettavo)…..corsi in camera,mi spoglia , presi la bambola ,spalancai la porta della camera, decisi di farmi vedere mentre scopavo con lei.



Iniziai ad ansimare ….e a gemere…. sento la sua voce chiamare:-

- Luigi cosa succede?non ti senti bene?-



Con voce affannosa risposi:

- si mamma…..sono in camera-



venne subito a vedere preoccupata,entrando fece un’espressione sbalordita, vedere suo figli penetrare una bambola .

- cosa fai? Sei scemo!- mi disse con un po’ di imbarazzo.



- no mamma- risposi con voce doppia e affannata.



-La colpa e tua , mi piaci un sacco non resisto più ho voglia di fare l’amore con te ! –



A quella risposta arriva una sberla che mi fischiano ancora le orecchie.



-sei un porco,io sono tua madre.- uscii sbattendo la porta.



Mi sentivo sporco ,cosa avevo fatto, dopo qualche minuto mi feci coraggio ed andai da lei per chiederle scusa :

-mamma non ti volevo mancare di rispetto-



Lei mi guarda e a voce bassa mi sussurra:

-lo so che sono i tuoi ormoni e che io sono la prima donna che tu vedi, di sicuro mi avrai spiata nel bagno, in intimità , ma non puoi farlo -



Sentire quelle parole, con un tono calmo quasi pentito per lo schiaffo datomi poco prima, dentro di me il pentimento scomparse anzi qualcosa mi diceva che non era proprio successa una catastrofe tanto che andai in camera mia a finire il lavoro iniziato, godendo ancora di più.



Passarono ancora dei giorni tutto sembrava tornato normale tra noi ma……qualcosa di cambiato c’era,vedevo mia madre più sciolta verso di me, entrava in camera mia senza bussare,nel fare pulizia spostava la scatola della bambola come un comune oggetto e se mi trovava seminudo per lei non faceva differenza , ma la cosa che mi tormentava era il fatto che andava in bagno con la porta aperta sia per fare pipi’ ,lavarsi o vestire, insomma mi sentivo provocato.

Accettai la sfida.

Decisi di farle un regalo,andai in un negozio di intimo e le presi un completo di pizzo nero (sapevo dei suoi gusti) e lo nascosi nel ripostiglio.

Il giorno seguente aspettai l’uscita di mio padre che si recava al lavoro,uscii in silenzio e poggiai il pacco sopra il tavolo della cucina e scappai subito a letto.

Verso le 10:30 la mia sveglia inizio in modo particolare ,inserii una videocassetta porno, abbassai il volume a zero ed aspettai l’arrivo di mia madre per far partire il film e far finta di dormire ancora, mi sfilai gli slip , preparai la bambola e la misi vicino per far intendere di essere sfinito dalla scopata.



Sento dei passi,parte il piano, si apre la porta,il cuore mi sbatte forte,il cazzo diventa duro,avverto la sua presenza nella stanza , spegne il video registratore e va via ,ci resto un po’ male ma poi mi faccio una ragione,mi alzo per fare colazione mi reco in cucina e saluto:

-buongiorno-

Risponde con un po’ di ironia:

- nottatina movimentata, sentivo degli strani lamenti , spero ora vada meglio-

-ah! Dimenticavo ho trovato un regalino per una tua amichetta….complimenti…. deve avere ottimi gusti-

Un po’ arrabbiato gli risposi:

- non hai capito che è per te! Non sapevo come dartelo mi vergogno un po’.-

Lei si avvicina,si siede vicino a me e dice:

- lo so sciocchino, ma non l’accetto devi capire che non poi farmi la corte-



Infuriato mi alzo di colpo e scappo in camera,non le rivolsi la parola per una settimana,volevo provare un’altra tattica,so che per me lei farebbe qualsiasi cosa, volli tentare il tutto per tutto facendo l’offeso o il bambino capriccioso che voleva a tutti i costi il giocattolo.



una mattina alle 5:30 sentii chiudere la porta di casa, mio padre si recava al lavoro,mi sentivo agitato , avevo l’uccello duro , allora mi alzai per andare in bagno a fare pipi’,lo trovai occupato c’era lei con il culo rivolto verso la porta, si preparava a fare il bidé , vedevo scorrere delle gocce di sperma uscire dalla figa,sempre più arrapato entrai piano piano abbassando lo slip,cacciai fuori il mio cazzo duro e con un colpo la penetrai, entro subito, la sua figa era piena di umore e sborra,lei con un colpo di fianchi mi butta a terra ,si diresse verso la porta, la chiuse ,si avvicinò e mi dice:



- mi hai rotto le palle ,una volta e per tutte fallo se hai coraggio,sono qui.-



Si mette nuovamente a pecorina,mi avvicinai , puntai la cappella verso la figa calda e umida affondai con un colpo , lei diede un piccolo gemito stringendo leggermente le gambe.

Credevo di essere riuscito nell’impresa ma mi sbagliai , lei mi guardava con uno sguardo di ghiaccio, per quei pochi colpi che lei diedi non fece più una smorfia , un gemito,NIENTE,la mia bambola era più focosa di lei.

Lo tolsi di colpo,nell’uscire fuori fece un rumore…floop!!....lei tiro un sospiro o un gemito come di godimento. restando sempre in quella posizione, io uscii dal bagno infuriato.

Come al solito tra noi nessun accenno dei fatti accaduti in quelle occasioni , trascorrevamo la giornata come niente fosse accaduto, non riuscivo a capire il perchè non mi portasse rancore per come mi comportavo verso di lei,decisi di troncare la mia ossessione.





Passo circa un anno,io sempre più uomo con le mie esigenze,attratto da donne molto più grandi di me, iniziai a frequentare un giro di annunci sessuali sia con donne sia con coppie,imparai molte cose sul sesso scoprendo la mia passione per l’esibizionismo e giochetti vari.



un pomeriggio di primavera mi capitò di fare una scoperta,ritornai a casa dopo il lavoro,non c’era nessuno , tutti usciti , presi il ricambio della mia biancheria ed andai a fare la doccia.

Buttando gli slip nella cesta, feci una scoperta, un vibratore nero e massiccio.

-di chi potrebbe essere???...-

Non sapevo cosa pensare, il mio pensiero era rivolte alle mie sorelle,ormai donne.



Decisi di scoprire….ormai ero troppo eccitato” lo volevo sapere.”



Il lunedì mattina ritornai dal turno di notte,andai a letto e misi la sveglia dopo qualche ora , volevo domandare quella cosa a mia madre , sapevo che durante la mattina rimanevamo soli io a dormire lei a sbrigare faccende domestiche.



Verso le 11.00 mi sveglia,mi recai in bagno per i soliti bisogni,(come al solito in erezione) ma era occupato , mia madre si stava preparando per farsi un bagno, era quasi nuda indossava quel completino nero che gli regalai tempo fa ,aveva solo reggiseno e perizoma, decisi di entrare, andai a prendere il fallo di gomma,bussai alla porte e senza aspettare risposta entrai,lei sembrava aspettare questo momento , non fece nessuna obbiezione o smorfia vedendomi,

io sempre con il mio cazzo duro che usciva dagli slip le domandai:

-scusa, sai chi fa uso di questo?-

Lei lo prese, lo mise sul lavandino e rispose:

- è mio……….. ora ti scandalizzi tu?? –

A quella risposta mi avvicinai a lei ,con una mano le accarezzai un seno,piano piano iniziai a sbottonare il reggiseno,schizzarono fuori come due meloni , due capezzoli grandi e rossi , gia erano turgidi.

Lei si sciolse, stavolta sembrava tutt’ altro che fredda ,iniziai a toccarla il corpo, prima i seni ,scendendo sulla pancia infilai la mano nel perizoma toccandole il clitoride.



La fissai negli occhi e le dissi:

-mamma finalmente………. non ci credo.-

Lei con una voce calda disse:

- mi hai confuso,stregato,impazzivo all’idea che tu usavi un bambolotto inutile per soddisfare i tuoi desideri, la notte non riuscivo a farmene capace.

- Quel bambolotto eri tu mamma,la prima volta che stavo per usarlo sentii i gemiti tuoi e di papà è venni a vedere,rimasi incantato da come ti muovevi e dal tuo corpo formoso.



Mi abbassi gli slip e avvicinai la sua mano al mio cazzo pulsante di desiderio,lo afferrò saldamente,chiuse gli occhi e disse:



-finalmente,sai l’ultima volta che l’ho provato era bollente ed io non sapevo se continuare ho smettere perciò sembravo un pezzo di legno, lo capii dopo che era la cosa più bella che avevo provato nella mia vita,ma ora non lo lascerò scappare.-



Ci abbracciammo forte,io avvicinavo sempre più il cazzo in mezzo alla fessura di lei , con le mani agguantavo quel culone tondo e sodo , ci baciammo ardentemente .

Quando ci staccammo la presi la mano e la portai in camera da letto, ridendo lei disse:

-adesso cosa fai alla mamma,non sono mica quel bambolotto-



Io non risposi e la stesi sul letto, iniziai a baciarla l’ombellico,e scendendo sempre più giù le sfilai il perizoma,una figa stupenda, rasata,liscia e profumata,con un clitoride maestoso, non persi tempo lo presi subito in bocca succhiando quel monte di venere umido.

-AAAHHH….siii amore…siiiiiii….bello, AAAHHH….siiii.. siiiiii.. aaaaahh o mio dioooooo, bravo Gigi, bravoooooo.-

Si dimenava sul letto a gambe divaricate mi premeva la testa nella figa quasi a farmi mancare il respiro , con la bocca umida mi rialzai per baciarla , sembrava assaporare con gusto il suo umore.



-ti piace mamma , voglio farti provare il paradiso-



Inizia a leccare e succhiare i seni , prima su di uno poi sull’altro.



- siii amore……. ti piaceva anche da bambino succhiare i seni della mamma –



mi abbracciò, mi capovolse sul letto , ed inverti le parti ,scendendo con la lingua verso l’ombellico scavando all’interno con la punta,scendendo ancora arrivò sulla cappella del mio cazzo, sulla punta calda fuoriusciva un po’ di sperma che a lei sembrava piacere .



-cosii….siiii cosiiii…mamma mia come godoooo…mmmmmmmhhhhh-



Sentivo la sua lingua leccare tutto , le sue labbra strette salire e scendere tutta la mia asta , era stupendo non avevo mai provato questa sensazione di godimento .

Lei si alzo si diresse verso il divano si mise a pecorina e mostrandomi quell’ ennesima visione di figa .mi invito a penetrarla ,aggiungendo:



-ora continua da dove avevi lasciato. Dai ,vieni amore di mamma, vieni dentro me –

salii sopra di lei mi puntellai con il mio cazzo e lentamente le scivolai dentro fino alle palle,



- –OOOHHH SIIIII……..finalmente sei dentro di me, ti ho desiderato tanto in questi giorni, ora sei mio, cavalcami figlio mio donami la felicità che solo tu puoi darmi, vieni, vieni dentro di me puoi riempire la mia figa……è tutta tua amore-





Le toccavo i seni penzolanti ricordandomi di quella notte quando la spiai scopare con mio padre

Volli emulare quel momento .



Mi abbassi , con qualche colpo di lingua le umidi il culo , quel fiorellino rosa ora era mio.

Lei capii allargo ancora di più le gambe si chino un po di più ,dicendomi



-tesoro mio, prendilo , se vuoi da oggi sarà solo tuo –



Mi alzai , bagnai con la saliva la punta del cazzo ,lo avvicinai a fiorellino ed iniziai a dare piccoli colpetti,



- mmmmmmmhhhhh .. AAAHHH….siii amore…siiiiiii….bello,tesoro vieni voglio sentirti –



presto fatto con pochi colpi in quel buco stretto ma accogliente,sentii una forza scorrere lungo il cazzo schizzare fuori , il mio seme bollente era entrato dentro di lei.



Caddi inginocchiato ,abbracciai le sue gambe ,avevo la testa in direzione del culo ,vedevo lo sperma fuoriuscire,d’istinto lo leccai ,lei a quella scena si scateno.

Mi prese, mi butto sul letto e disse:



- lo dovevo capire che eri un porcellino come me,sai adoro anch’io leccare il cazzo grondante di sperma e dei miei umori dopo la scopata-



detto questori si getto con la bocca sul cazzo iniziandolo a succhiare tutta l’asta , massaggiandomi le palle ,la presi in vita la tirai verso di me ed iniziammo un gustosissimo 69 ,grandioso sentire il suo sapore mischiato al mio.

Ma la voglia di penetrarla non passava ,

la invitai a salire su di me , eravamo stanchi ma non volevamo finire,con un balzo si giro e si impalo sul mio cazzo rosso fuoco.



-mmmhhhhh……..aahhhhhhhh!!!........mamma vorrei non finire mai ……. È troppo bello –



- Tesoro di mamma ci puoi contare………non finirà mai più. –



A queste parole diventai rosso ,iniziavo a trattenermi ,stavo per esplodere ,lei non finiva mai di cavalcare ,il cazzo ormai gonfio era tutto inghiottito da quella figa celestiale,dopo un lungo bacio,lei disse:



- tesoro ,sborra dentro non preoccuparti,-



a quelle parole un’eruzione , lei continuava la sua cavalcata, facendomi urlare dal piacere (sensazione mai provata prima). Schizzavo sborra come un idrante , la sua figa era ancora più bagnata , le sue pompate si accompagnavano da dei suoni tipo scorregge , al suono di quei rumori neanche lei riuscii a trattenersi, prese la mia testa a due mani, afferro i miei capelli ,mi bacio appassionatamente per non urlare dal piacere , ma era quasi inutile i suoi mugolii erano forti .



in quella posizione restammo per qualche minuto senza parlare dandoci dei baci come due amanti innamorati.



Solo quando andammo in bagno (mano nella mano)commentammo quelle fantastiche ore.



-sei pentita mamma-



-no tesoro non più ,anzi sono felice e anche un po’ fiera a sapere che piaccio ai ragazzi e spece al mio , sei tutta la mia vita-



Un bacio lungo poi sotto la doccia…..



Ho avuto altri rapporti con lei che narrerrò in seguito.



Cari lettori come dicevo il mio non è un racconto ma realtà, posso dimostrarlo con foto filmati .



Aspetto un vostro commento , ovvio che se ci sono donne o uomini con le mie caratteristiche ci possiamo contattare alla mia mail pool2005@libero.it .



Vi aspetto . ciao a tutti.





giudica questo racconto

Attenzione, solo gli utenti registrati su Desiderya.it possono esprimere giudizi sui racconti

Per registrarti adesso CLICCA QUI

Se sei un utente registrato devi autenticarti sul sito: CLICCA QUI


I vostri commenti su questo racconto
Autore: Kalahan Invia un messaggio
Postato in data: 19/03/2017 12:40:41
Giudizio personale:
Bravo bel racconto!!
Ma come si dice...
Chi non vede non crede ;)
Ozn82@yahoo.it

Autore: Ummer Invia un messaggio
Postato in data: 04/08/2015 13:44:47
Giudizio personale:
che ribrezzo...mi vengono i brividi solo a pensarci!

Autore: Cockincam Invia un messaggio
Postato in data: 24/12/2011 00:49:28
Giudizio personale:
Complimenti e magari potessi vedere anche io le foto...
cockincam@hotmail.it
Aspetto ansioso

Autore: Cicerone Invia un messaggio
Postato in data: 22/10/2011 23:06:27
Giudizio personale:
E' incesto!!!E' una cosa vergognosa.E quella che si dovrebbe vergognare di più è tua madre.Sempre che sia tutto vero.

Autore: Yoyo59 Invia un messaggio
Postato in data: 15/02/2011 16:54:36
Giudizio personale:
Bravo e fortunato.....A me non è successo ma ne avevo una voglia matta. Se puoi mandarmi foto o video, aspetto su msn:yoyo59@hotmail.it .....o yahoo:yoyo59_yoyo59......A presto

Autore: Saimonlebon Invia un messaggio
Postato in data: 01/01/2008 22:36:20
Giudizio personale:
me la fai fare anche a me la tua bella mamma porcona e zoccolona?

Autore: Couple_exibi Invia un messaggio
Postato in data: 10/10/2007 08:15:45
Giudizio personale:
Complimenti Gigi, sei stato bravissimo, ma anche la mamma ti ha donato tanto piacere.se ti fa piacere le foto le vedrei ben volentieri puoi inviarmele a uraganodoc@yahoo.it fammi sapere qualcosa.grazie

Autore: Coopiaregolareba Invia un messaggio
Postato in data: 26/07/2007 16:48:11
Giudizio personale:
ottimo! bravo gigi, se vuoi mande delle foto, siamo curiosi.....

Autore: GIOVANE ESPERTO Invia un messaggio
Postato in data: 26/07/2007 11:47:22
Giudizio personale:
è un racconto da rimanere senza fiato ti fa eccitare moltissimo comunque se riesci a mandarmi foto e video sono molto curioso!!!!!!!!la mail è jaiss003@yahoo.it

Autore: Jokermax Invia un messaggio
Postato in data: 06/03/2007 14:37:27
Giudizio personale:
meraviglioso

Autore: Dardanus Invia un messaggio
Postato in data: 27/02/2007 11:39:17
Giudizio personale:
Eccitante.... molto....
Se è vero addirittura scioccante!

Complimenti Gigi.

Autore: Joker9999 Invia un messaggio
Postato in data: 25/02/2007 17:22:25
Giudizio personale:
Ciao,racconto favoloso beato te ti ammiro anche io lo vorrei tanto fare e non vedo l\'ora dei prossimo racconti e spero che mi invierai delle fote e dei filmati a dock_luke@libero.it non vedo l\'ora e ancora complimenti

Autore: Aerobico Invia un messaggio
Postato in data: 29/01/2007 16:44:55
Giudizio personale:
molto bello

Autore: Emma75 Invia un messaggio
Postato in data: 25/01/2007 21:08:32
Giudizio personale:
sono contento che hai realizzato il tuo sono....io non ci sono riuscito...ancora...
ciao

Autore: Michele Invia un messaggio
Postato in data: 18/01/2007 16:36:38
Giudizio personale:
ottimo, mi mandi delle foto a jarhead@tiscali.it mi piacerebbe vederti con tua madre

Autore: Carlozeta Invia un messaggio
Postato in data: 11/01/2007 16:15:15
Giudizio personale:
favoloso

Autore: Nevin Invia un messaggio
Postato in data: 26/12/2006 11:18:19
Giudizio personale:
Falso o vero che sia,sono cose che non si dovrebbero dire di una propria madre.Ti premetto che non sono un bacchettone,anzi,a 9 anni fui avviato al sesso da una signora estranea alla mia famiglia.Ammesso e non concesso potesse esserci un giglio degenerato ed una madre ninfomane,questa non lo farebbe certo sapere in famiglia provando col figlio quando fuori casa ne potrebbe avere diversi di ogni razza ed età.Le foto non dicono niente perchè nessuno ti conosce e possono essere di chiunque.Si mio email è: eros.eden@virgilio.it
In definitiva è una fantasia irreale,irrealizzabile e non eccitabile.Una madre non può eccitare l\'essere che ha messo al mondo e chi legge non può eccitarsi,se mente sana,a leggere tali brutture.

Autore: Matrixs Invia un messaggio
Postato in data: 08/12/2006 21:58:46
Giudizio personale:
bello

Autore: Target55 Invia un messaggio
Postato in data: 06/12/2006 23:45:01
Giudizio personale:
eccitante e ben narrato...

Autore: EMYBSX Invia un messaggio
Postato in data: 06/12/2006 14:45:08
Giudizio personale:
Complimenti continua cosi siete stupendi,ciao!!

Autore: Thommy_2697 Invia un messaggio
Postato in data: 06/12/2006 11:55:52
Giudizio personale:
...mi sono fatto una sega pensandovi! Mandami delle foto mentre la scopi. Ho voglia di masturbarmi ancora pensando a voi due.
Thomas
tommy2697@libero.it

Autore: Max6882 Invia un messaggio
Postato in data: 06/12/2006 05:15:56
Giudizio personale:
bella storia...
io non l\'ho fatto con mia madre, ma ho
toccato la figa a mia zia e scopato con mia cugina.
Comunque ho avuto un sacco di rapporti un una stupenda donna più grande di mia mamma.
vorrei riuscire ad incontrare una stupenda 55enne super sexy e super porca che mi faccia impazzire.

Autore: SoloUnGioco75 Invia un messaggio
Postato in data: 05/12/2006 14:07:12
Giudizio personale:
Si capisce da un chilometro che è tutto inventato.

Autore: Ssbogart1 Invia un messaggio
Postato in data: 05/12/2006 08:29:02
Giudizio personale:
erotizzante

Autore: Lilly&Bob Invia un messaggio
Postato in data: 04/12/2006 18:58:19
Giudizio personale:
Sei proprio un ragazzo fortunato. Credo che moltissimi adolescenti abbiano avuto, almeno per una volta, il desiderio di farlo con la propria mamma: TU ci sei riuscito!!

Rileggi questo racconto Esprimi un giudizio su questo racconto Leggi gli altri racconti

Webcam Dal Vivo!